1.          ‘A terra d’ ‘o cielo

 

Cercavo ‘na terra, ‘na terra assai bella,

arò nun ce manca ‘o pane e ‘a fatica:

‘a terra d’ ‘o cielo!

 

Cercavo ‘na terra, ‘na terra assai bella,

arò nun ce stanno dulore e miseria:

‘a terra d’ ‘o cielo!

 

Cercanno ‘sta terra, ‘sta terra assai bella,

so’ ghiuto a bussà preganno e chiagnenno

‘a la porta d’ ‘o cielo!

 

‘Na voce m’ha ritto ‘a reto a ‘sta porta:

“Vattenne, vattenne, ch’io m’aggio annascuso

‘int’ ‘a povera gente!”

 

Cercanno ‘sta terra, ‘sta terra assai bella,

cu’ ‘a povera gente avimmo truvato

‘a porta d’ ‘o cielo! ‘A terra d’ ‘o cielo!

 

 

 

2.          Abbà misericordia

 

Non sono degno di essere qui,

ho abbandonato la tua casa,

ho dissipato i tuoi beni,

Padre ho peccato contro il cielo e contro di Te.

 

Abbà, misericordia Abbà,

misericordia Abbà, Ab-bà.

Abbà, misericordia Abbà,

misericordia Abbà, Ab-bà, Abbà.

 

Non sono degno di esser tuo figlio,

in Gesù Cristo rialzami

e in Lui ridammi la vita,

Padre ho peccato contro il cielo e contro di Te.   Rit.

 

Non sono degno del Tuo amore,

riempi il mio cuore del tuo Spirito,

insieme a Te farò festa per sempre,

Padre ho peccato contro il cielo e contro di Te.

 

Abbà, misericordia Abbà,

misericordia Abbà, Ab-bà.

Abbà, misericordia Abbà,

misericordia Abbà, Ab-bà.  (2v). Abbà.

 

 

3.          Abbà, Padre

 

Guardami Signor, leggi nel mio cuor,

sono tuo figlio, ascoltami!

 

Abbà Padre, abbà Padre, abbà, abbà, abbà!

Abbà Padre, abbà Padre, abbà, abbà, abbà!

 

Più sola non sarò, a Te mi appoggerò,

sono tua figlia, abbracciami!                Rit.

 

Per ogni mio dolor, la pace invocherò,

sono tuo figlio, guariscimi!                   Rit.                               

Grazie a Te Signor, per questo immenso amor

siamo tuoi figli, Alleluja!              Rit.

 

 

4.          Accetta, o mio Signore

 

Accetta, o Padre Santo, ciò che da sempre è tuo:

la vita mia, il mio niente, Tu colmali di Te!

 

Accetta, o mio Signore,

ciò che da sempre è tuo!  (2v)

 

Cristo che mi hai chiamato, rafforza la mia fede,

trasforma in pane e vino l’amore mio per Te!

 

O Spirito scolpisci per sempre nel mio cuore

l’immagine del Cristo a gloria di Dio Padre!

 

5.          Acclamate il Signore

 

Acclamate al Signore, voi tutti della terra,

servite il Signore nella gioia,

presentatevi a Lui con esultanza.

Acclamate, acclamate, acclamate al Signor.

 

Riconoscete che il Signore è Dio;

Egli ci ha fatti e noi siamo suoi,

suo popolo e gregge del suo pascolo.         Rit.

 

Varcate le sue porte con inni di grazie,

i suoi atri con canti di lode,

lodatelo, benedite il suo nome.           Rit.

 

Poiché buono è il Signore,

eterna è la sua misericordia,

la sua fedeltà per ogni generazione.

 

         

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

6.          Accogli i nostri doni

 

Accogli, Signore, i nostri doni

in questo misterioso incontro

tra la nostra povertà

e la tua grandezza.

 

Noi ti offriamo le cose

che Tu stesso ci hai dato

e Tu in cambio donaci,

donaci Te stesso.

 

 

 

 

 

7.          Acqua siamo noi

 

Acqua siamo noi dalle antiche sorgenti veniamo,                

fiumi siamo noi se i ruscelli si mettono insieme,

mari siamo noi se i torrenti si danno la mano.

Vita nuova c’è se Gesù è in mezzo a noi.

 

E allora diamoci la mano

e tutti insieme camminiamo

ed un oceano di pace nascerà.

E l’egoismo cancelliamo,

un cuore limpido sentiamo:

è Dio che bagna del suo Amor l’umanità.

 

Su nel cielo c’è Dio Padre che vive per l’uomo,

crea tutti noi e ci ama d’amore infinito;

figli siamo noi e fratelli di Cristo Signore.

Vita nuova c’è quando Lui è in mezzo a noi.                Rit.

 

Nuova umanità oggi nasce da chi crede in Lui,

nuovi siamo noi se l’amore è la legge di vita;

figli siamo noi se non siamo divisi da niente.

Vita eterna c’è quando Lui è in mezzo a noi.                Rit.  (2v)

 

 

 

 

8.          Acqua, sole e verità

 

Ho bevuto a una fontana un’acqua chiara

che è venuta giù dal cielo,

ho sognato nella notte di tuffarmi

nella luce del sole…

Ho cercato dentro me la verità.

 

Ed ho capito, mio Signore,

che sei Tu la vera acqua,

sei Tu il mio sole, sei Tu la verità.  (2v)

 

Tu ti siedi sul mio pozzo nel deserto

e mi chiedi un po’ da bere.

Per il sole che risplende a mezzogiorno

ti rispondo…

Ma Tu sai già dentro me la verità.                 Rit.

 

Un cervo che cercava un sorso d’acqua

nel giorno corse e Ti trovò.

Anch’io vo’ cercando nell’arsura

sotto il sole…

e trovo dentro me la verità.                             Rit.

 

 

 

 

9.          Adesso è la pienezza

 

Dopo il tempo del deserto,

adesso è il tempo di pianure fertili.

Dopo il tempo delle nebbie,

adesso s’apre l’orizzonte limpido.

Dopo il tempo dell’attesa,

adesso è il canto, la pienezza della gioia:

l’immacolata Donna ha dato al mondo Dio.

 

La fanciulla più nascosta

adesso è madre del Signore Altissimo.

La fanciulla più soave

adesso illumina la terra e i secoli.

La fanciulla del silenzio

adesso è il canto, la pienezza della gioia:

l’immacolata Donna ha dato al mondo Dio.

 

E’ nato, nato!

E’ qualcosa di impensabile, eppure è nato, nato!

Noi non siamo soli, il Signore ci è a fianco.

E’ nato! Questa valle tornerà come un giardino.

Il cuore già lo sa.

E’ nata la speranza. E’ nata la speranza.

 

La potenza del creato

adesso è il pianto di un bambino fragile.

La potenza della gloria

adesso sta in una capanna povera.

La potenza dell’amore

adesso è il canto, la pienezza della gioia:

l’immacolata Donna ha dato al mondo Dio.         Rit.

 

Tu adesso sei bimbo, tu adesso hai una madre.

Tu l’hai creata bellissima e dormi nel suo grembo...

E’ nato!

 

E’ nato! Questa valle tornerà come un giardino.

Il cuore già lo sa.

E’ nata la speranza. E’ nata la speranza.

 

 

 

 

 

 

 

 

10.        Adeste Fideles

 

Adeste, fideles, laeti triumphantes:

venite, venite, in Bethlem:

natum videte Regem angelorum.

 

Venite adoremus, venite adoremus,

venite adoremus Dominum.

 

En grege relicto, humiles ad cunas

vocati pastores adproperant:

et nos ovanti gradu festinemus.                   Rit.

 

Aeterni Parentis splendorem Aeternum

velatum sub carne videbimus:

Deum infantem pannis involutum.              Rit.

 

Pro nobis egenum, et foeno cubantem

piis foveamus amplexibus:

sic nos amantem quis non redamaret?       Rit.

 

 

 

 

 

11.        Agnello immolato

 

La mia pace è in Te, ogni vittoria è in Te,

il  tuo Spirito è in noi, Tu ci consoli.

La mia gioia è in Te, ogni speranza è in Te,

il tuo Spirito è in noi. Alleluja!

 

Sia lode e gloria, vittoria e potenza,

il tuo santo nome innalziamo.

A Te noi cantiamo, la vita Ti offriamo,

Agnello immolato per noi.

 

La mia pace è in Te, ogni vittoria è in Te,

il tuo Spirito è in noi, Tu ci guarisci.

La mia gioia è in Te, ogni speranza è in Te,

il tuo Spirito è in noi. Alleluja!                       Rit. …

                                                                             

 

 

 

 

12.        Agnus Dei

 

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi:

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi.

 

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi:

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi.

Miserere, miserere, miserere no-obis.  (2v)

 

 

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi:

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi.

 

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi:

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi.

Miserere, miserere, miserere no-obis.  (2v)

 

 

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi:

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi.

 

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi:

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi.

Dona nobis, dona nobis, dona nobis pa-acem.  (2v)

 

 

 

 

13.        Ai piedi di Gesù

 

Signore sono qui ai tuoi piedi, Signore voglio amare Te.

Signore sono qui ai tuoi piedi, Signore voglio amare Te.

 

Accoglimi, perdonami,

la tua grazia invoco su di me.

Liberami, guariscimi

e in Te risorto per sempre io vivrò!

 

Signore sono qui ai tuoi piedi, Signore chiedo forza a Te.

Signore sono qui ai tuoi piedi, Signore chiedo forza a Te.            Rit.

 

Signore sono qui ai tuoi piedi, Signore dono il cuore a Te.

Signore sono qui ai tuoi piedi, Signore dono il cuore a Te.

 

 

 

 

 

14.        Alla Madonna di Czestochowa

 

C’è una terra silenziosa dove ognuno vuol tornare,

una terra, un dolce volto con due segni di violenza:

sguardo intenso e premuroso che ti chiede di affidare

la tua vita e il tuo mondo in mano a Lei.

 

Madonna, Madonna nera,

è dolce esser tuo figlio!

Oh, lascia, Madonna nera,

ch’io viva vicino a Te.

 

Lei ti calma e rasserena, Lei ti libera dal male,

perché sempre ha un cuore grande per ciascuno dei suoi figli.

Lei t’illumina il cammino se le offri un po’ d’amore,

se ogni giorno parlerai a Lei così:                                                      Rit.

 

Questo mondo in subbuglio cosa all’uomo potrà offrire?

Solo il volto di una madre, pace vera può donare.

Nel tuo sguardo noi cerchiamo quel sorriso del Signore

che ridesta un po’ di bene in fondo al cuor.                                     Rit.

 

 

 

 

15.        Alla tua mensa

 

Tu ci inviti alla tua mensa

e ci doni il pane e il vino.

Col tuo corpo e col tuo sangue

Tu ti offri per amore.

 

Vita nuova abbiamo in Te Signor.

La salvezza è solo in Te Signor

e al banchetto del tuo Regno

con i santi noi verremo.               

 

Sull’altare Tu ti immoli

come agnello senza colpa.

Buon Pastore ci raduni

e dimori in mezzo a noi.     Rit.  (3v)…

                                                         …con i Santi noi verremo,

                                                             con i Santi noi verremo!

 

 

 

 

 

 

 

16.        Alleluja  (9 volte)

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja!

 

Un giorno santo è spuntato

oggi è spuntato per noi:

venite tutti, adorate il Signore!    Rit.

 

Oggi una splendida luce

oggi è discesa quaggiù:

venite tutti, adorate il Signore!    Rit.  (2v)

 

 

 

17.        Alleluja  (al Redentore)

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja!

 

Gesù è nato tra gli uomini,

venite adoriamo il nostro Signor.

Egli è la stella che illumina i popoli:

è il nostro Redentor.                     Rit.

 

Gloria in terra e nell’alto dei cieli,

sia pace agli uomini amati da Dio.                                   

nasce il Salvator.                          Rit.

 

Oggi un figlio ci è stato donato,

è il servo fedele mandato dal Padre.

Stabilirà la giustizia e la pace:

per sempre regnerà.                     Rit.

 

 

 

 

18.        Alleluja  (Cantate al Signore / Cantico nuovo)

 

Alleluja!

Alleluja!

Alleluja!

Alleluja!

 

Cantate al Signore un cantico nuovo,

tutta la terra canti al Signore.

Per tutta la terra si è accesa una luce,

uomini nuovi cantano in cor:

un cantico nuovo di gioia infinita,

un canto d’amore a Dio fra noi. Alleluja!     Rit.

 

Un coro di voci s’innalza al Signore,

Re della vita, luce del mondo.

Discende dal cielo un fuoco d’amore,

il Paradiso canta con noi:

un cantico nuovo di gioia infinita,

un canto d’amore a Dio fra noi. Alleluja!     Rit.  (2v)

 

 

 

 

19.        Alleluja  (Canto per Cristo)

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Alleluja, Alleluja!  (2v)

 

Canto per Cristo che mi libererà quando verrà nella gloria,

quando la vita con Lui rinascerà. Alleluja, Alleluja!              Rit.

 

Canto per Cristo, un giorno tornerà, festa per tutti gli amici,

festa di un mondo che più non morirà. Alleluja, Alleluja!     Rit.

 

Canto per Cristo in Lui rifiorirà ogni speranza perduta,

ogni creatura con Lui risorgerà. Alleluja, Alleluja!                 Rit.

 

Cercate prima il Regno di Dio e la sua giustizia:

e tutto il resto vi sarà dato in più. Alleluja, Alleluja!                Rit.

 

 

 

 

20.        Alleluja  (Io sono la luce)

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja!  (2v)

 

Io sono la luce del mondo,

dice il Signore:

chi viene a me avrà la luce della vita.                             Rit.

 

Io sono la vite, voi i tralci,

dice il Signore:

colui che rimane in me porterà molto frutto.                  Rit.

 

Io sono la via, la vita

e la verità:

nessuno va al Padre se non per mezzo di me.             Rit.

 

 

 

 

21.        Alleluja  (La nostra festa)

 

Alleluja! Alleluja!

Alleluja! Alleluja!

Alleluja! Alleluja!

Alleluja!  (2v)

 

La nostra festa non deve finire,

non deve finire e non finirà.

La nostra festa non deve finire,

non deve finire e non finirà.

 

Perché la festa siamo noi

che camminiamo verso Te.

Perché la festa siamo noi

che insieme cantiamo così:

La lala lala la la                             Rit.

 

 

 

 

22.        Alleluja  (La Parola tua)

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja,

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja.

 

La Parola tua ci accompagnerà

sul cammino che vola verso Te,

solo non sarò, Tu sarai con me,

e la vita mia, e la vita mia,

canterò con Te…                 Rit.

 

Come il sole che non si spegne mai

così Tu mio Dio veglierai su noi,

nella notte Tu luce ci farai,

ci libererai, ci libererai

con l’amore tuo…                Rit.

 

 

 

 

 

 

23.        Alleluja  (Passeranno i cieli)

 

Alle - Alleluja! Alleluja! Alleluja!

Alleluja! Alleluja!

Alleluja! Alleluja!

 

Passeranno i cieli e passerà la terra,

la sua Parola non passerà.

Alleluja, Alleluja!                 Rit.

 

 

 

 

24.        Alleluja  (Resurrezione 13 volte)

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja,

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja,

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja,

Alleluja!

 

La notte, la notte se n’é andata via!

La notte, la notte non c’è più!

Tu ci hai donato l’alba nuova,

Cristo Signore Gesù!                   Rit.

 

Cantate, cantate al Signore della vita,

cantate, cantate a Lui!

Egli ha sconfitto la morte per sempre.

Grande è la sua bontà!                Rit.

 

Lodate, lodate il Signore, voi viventi!

Lodatelo con verità!

Tutte le genti vedranno la sua gloria,

gioia dell’umanità!              Rit.

 

Cantate, cantate al Pastore della vita,

risorto dai morti è per noi,

che ci conduce ai pascoli eterni.

Amen! Alleluja!                              Rit.

 

 

 

 

25.        Alleluja  (Signore sei venuto)

 

Signore sei venuto fratello in mezzo a noi.

Signore hai portato amore e libertà.

Signore sei vissuto nella povertà:

noi ti ringraziamo Gesù.

 

Alleluja, Alleluja!

Alleluja, Alleluja!

Alleluja, Alleluja!

Alleluja!

 

Signore sei venuto fratello nel dolore.

Signore hai parlato del Regno dell’amore.

Signore hai donato la tua vita a noi:

noi ti ringraziamo Gesù.              Rit.

 

Sei qui con noi Signore fratello in mezzo a noi.

Tu parli al nostro cuore di amore e libertà.

Tu vuoi che ti cerchiamo nella povertà:

noi ti ringraziamo Gesù.              Rit.

 

Signore sei risorto e resti in mezzo a noi.

Signore ci hai chiamati e resi amici tuoi.

Signore tu sei via alla verità:

noi ti ringraziamo, Gesù.             Rit.

 

 

26.        Alleluja  (TAIZE)

Nella tua notte un fuoco danzerà:

Cristo risorge da morte!

Popolo, canta la tua libertà,

inneggia e canta alla vita!

 

Nella tua alba un canto echeggerà:

la luce splende nel mondo!

Popolo oppresso giustizia canterà;

il fuoco brucia ogni male.

 

Cristo risorge e vive in mezzo a noi,

viene a portarci la pace.

Vinta la morte nel nome di Gesù,

vinto per sempre il peccato.

 

 

 

 

 

27.        Alleluja   (Ti preghiamo perché la tua voce)

 

Alleluja, Alleluja,

Alleluja, Alleluja!

Alleluja! Alleluja!

 

Ti preghiamo perché la tua voce

possa entrare nel cuore dell’uomo

ed accendere in lui la speranza

per lottare anche contro corrente.   Rit.

 

 

 

 

28.        Alleluja al Signore dei cieli

 

Lodate il Signore che è nei cieli, lodate le sue meraviglie.

Lodate il Signore che è nei cieli, lodatelo perché è qui.

 

Alleluja, Alleluja, al Signore dei cieli.

Alleluja, Alleluja, al Signore dei cieli.

 

Lodate il Signore che è nei cieli, lodate le sue meraviglie.

Lodate il Signore che è nei cieli, lodate la sua bontà.                      Rit.

 

Cantate al Signore che viene in terra, cantate la sua presenza.

Cantate al Signore che viene in terra, cantate perché è qui.  Rit.

 

Gioite al Signore che ci perdona, gioite alla sua carità.

Gioite al Signore che ci perdona, gioite è il Redentor.             Rit.

 

Parlate al Signore che tutti ama, parlate al suo cuore grande.

Parlate al Signore che tutti ama, parlate vi ascolterà.              Rit.

 

Danzate al Signore che ci protegge, danzate sicuri di Lui.

Danzate al Signore che ci protegge, danzate è nostro Padre.

 

Alleluja, Alleluja, al Signore dei cieli.

Alleluja, Alleluja, al Signore dei cieli, al Signore dei cieli.

 

 

 

 

29.        Alleluja con il cuore

 

Alleluja, Alleluja, con la voce e con il cuore.

Alleluja, Alleluja, noi cantiamo a Te, Signore.

Alleluja, Alleluja! Ora che ci parli Tu

apriremo i nostri cuori e ascolteremo Te, Gesù.

 

Siamo intorno a Te per ascoltare

quello che hai da dire oggi a noi.

Folle di fanciulli accoglievi Tu…

e dicevi che il tuo Regno appartiene a tutti loro.          Rit.  (2v) …

 

 

 

 

30.        Alleluja Grande Dio

 

Alleluja - grande è Dio.

Alleluja - è grande Gesù.

E lo Spirito

rivela la verità

che Cristo ha portato a noi.

Alleluja.

 

Alleluja - Dio è con noi.

Alleluja - rimane con noi.

E se parla Lui,

Parola di Dio, Gesù

la vita rifiorirà.

Alleluja.

 

Alleluja - parlaci Tu.

Alleluja - sei vivo Gesù.

La tua festa in noi

è senza tramonto ormai.

La Chiesa esploderà.

Alleluja...

Alleluja... Alleluja...

 

 

 

 

31.        Alleluja ora Lui vive

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja, A-lleluja!

Alleluja, Alleluja, Alleluja, A-lleluja!

 

E’ nata già l’alba di una nuova età,

la morte è stata sconfitta;

essa non ha più potere su di noi

perché oggi Cristo é Risorto.                Rit.

 

Dentro di noi scoppia la felicità:

non ci ha lasciati da soli.

Se in verità siamo morti insieme a Lui,

ora in Lui siamo risorti.                          Rit.

 

E ora Lui vive per l’eternità,

cambia la storia dell’uomo;

e siamo noi il nuovo popolo di Dio

sino alla fine dei tempi.                         Rit.  (2v)

                    … Alleluja, Alleluja, Alleluja.

 

 

 

 

32.        Alleluja sento angeli

 

Sento angeli cantare intorno a me,

ogni cuore s’accende perché

è risorto il Signor, Alleluja!

E la gente che ha fede rivivrà,

ripiena di speranza correrà

all’altare del Signor, Alleluja!

 

Allelu, Allelu, Alleluja, il Signore sorgerà.

Allelu, Allelu, Alleluja, nella sua gloria.

 

Il peccato ha perduto la battaglia,

la morte è stata vinta perché

è risorto il Signor, Alleluja.

E la gente che ha fede rivivrà,

ripiena di speranza correrà

all’altare del Signor, Alleluja!               Rit.

 

 

 

 

 

 

33.        Alleluja, Cristo è risorto veramente

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Cristo è risorto veramente

Alleluja, Alleluja!  (2v)

 

Cristo ha inaugurato il suo Regno,

salvezza e vita sono con Lui.

Rallegriamoci, esultiamo con Lui:

la morte è stata vinta, la vita ora trionfa.                Rit.  (1v)

 

L’Agnello ha redento il suo gregge

riconciliando l’uomo con Dio.

Rallegriamoci, esultiamo con Lui:

il Signore della vita era morto, ora trionfa. Rit.  (2v)

 

 

         

 

 

 

34.        Alleluja, parla Signore

 

A-lleluja, Alleluja, Alleluja,

A-lleluja, Alleluja, Alleluja.

 

Parla Signore che il tuo servo ascolta

Tu hai parole di vita eterna.

La tua Parola è luce al mio cammino,

lampada per i miei passi.             Rit.

 

 

 

 

 

35.        Alza le braccia, apri il tuo cuore   (originale)

 

Grida la tua voglia di pace, grida la giustizia che vuoi.

Scoprirai che da sempre una voce grida più forte di te.

Senti, questa voce ti cerca; senti, ha bisogno di te.

Credi che nel profondo del cuore chi sta chiamando è Gesù.

 

Alza le braccia, apri il tuo cuore,

dona al Signore splendida lode.

Non dare spazio alla tristezza,

ma canta gloria.

In ogni cosa rendi il tuo grazie,

continuamente invoca il suo nome.

Apri il tuo cuore,

la forza del suo amore è già in te.

 

Canta la tua voglia di gioia, canta la speranza che è in te.

Scoprirai che la voce di Cristo canta più forte che mai.

Credi, è parola di vita; credi, Egli è via e verità;

lascia che nel suo amore infinito trovi un amico anche in te.       Rit.

 

Alza le braccia, apri il tuo cuo-ore,

dona al Signore splendida lo-ode.

Non dare spazio alla tristezza,

canta: gloria! Gloria, glo-oria!

Canta: gloria!

 

In ogni cosa rendi il tuo grazie,

continuamente invoca il suo nome.

Apri il tuo cuore, il suo amore è già in te-e.

In ogni cosa rendi il tuo grazie,

continuamente invoca il suo nome.

Canta con gioia: gloria!

 

 

 

 

36.        Alza le braccia, apri il tuo cuore   (testo modificato)

 

Grida la tua voglia di pace, grida la giustizia che vuoi.

Scoprirai che da sempre una voce grida più forte di te.

Senti, questa voce ti cerca; senti, ha bisogno di te.

Credi che nel profondo del cuore chi sta chiamando è Gesù.

 

Alza le braccia, apri il tuo cuore,

dona al Signore splendida lode.

Non dare spazio alla tristezza,

ma canta gloria.

Eucaristia è amar la Parola,

eucaristia è viverla insieme.

Apri il tuo cuore,

la forza della Parola è già in te.

 

Grida la tua voglia di pace, grida la giustizia che vuoi.

Scoprirai che da sempre una voce grida più forte di te.

Senti, questa voce ti cerca; senti, ha bisogno di te.

Credi che nel profondo del cuore chi sta chiamando è Gesù.     Rit.

 

Canta la tua voglia di gioia, canta la speranza che è in te.

Scoprirai che la Parola di Dio canta più forte che mai.

Credi, è Parola di vita; credi, egli è via e verità.

Lascia che la Parola Vivente coltivi e trasformi anche te.              Rit.

 

 

 

 

37.        Alzate il vostro sguardo

 

Alzate il vostro sguardo e contemplate,

la vostra liberazione è vicina!

Alzate il vostro sguardo e contemplate,

all’orizzonte già si leva il Cristo!

 

 

Vieni Signore: maranathà!          Rit.  (2v)

 

Ecco il Signore: Alleluja!    Rit.  (2v)

 

 

 

 

38.        Alzati rivestiti di luce

 

Alzati, rivestiti di luce: ecco viene per te la tua luce.

La gloria del Signore brilla su di te!

Alleluja! Alleluja! Alleluja! Alleluja! Alleluja!

 

Le tenebre ricoprono la terra,

nebbia fitta avvolge le nazioni.

Ma su di te risplende il Signore,

la sua gloria brilla su di te.                    Rit.

 

Il sole non sarà più la tua luce di giorno,

né la luna illuminerà più la tua notte.

Ma per te il Signore sarà luce eterna

e il tuo Dio sarà il tuo splendore.         Rit.

 

Il tuo sole non tramonterà mai più

e mai più si spegnerà la tua luna:

per te il Signore sarà luce eterna

e nel tuo Dio sarai nella gioia.   Rit.

 

 

 

39.        Ama

 

Nell’intimo del cuore sto pensando

che senso dare a tutta la mia vita.

Signore ogni giorno ti domando

e sento la tua voce cantarmi nella mente:

 “Ama,

se vuoi che tutti quanti sian felici;

e poi se vuoi che sia felice pure Io,

ama fratello mio...”  (2v)

 

 

Davanti alla tua croce sto pregando,

ti vedo lì inchiodato e stai soffrendo,

vorrei strappare queste spine e i chiodi

e sento la tua voce cantarmi nella mente:

“Vai,

e dici ai tuoi fratelli che son vivo,

che amino la gente come l’amo Io,

vai fratello mio...”  (2v)

 

Signore Tu mi chiedi di partite,

mi manca il coraggio di lasciare

la casa, i beni e poi i miei amici,

ma Tu insisti ancora, mi canti nella mente:

“Vieni

e in Me troverà senso la tua vita,

e poi accanto a te ci sarò sempre Io,

vieni fratello mio…”  (2v)

 

 

 

40.        Amar come Gesù

 

Un giorno una bambina mi fermò

aveva carta e penna lì con sè;

doveva fare un compito e perciò

guardandomi negli occhi domandò:

"Vorrei sapere, Padre, cosa fare

per avere la felicità".

 

Amar come Gesù amò,

sognar come Gesù sognò,

pensar come Gesù pensò,

scherzar come Gesù scherzò.

 

Sentir come Gesù sentiva,

gioir come Gesù gioiva,

e quando arriverà la sera

tu ti senti pazza di felicità.  (2v)

 

Sentendomi dettare tutto ciò,

mi disse ch’era bello ma però

mi chiese di ripetere perché

potesse calma scrivere con me.

Con un sorriso angelico ricominciò

pensando alla felicità.                 Rit.

 

E quando, ripetendo, terminai,

dal foglio non staccava gli occhi suoi;

allora accarezzandola spiegai

di scrivere con molta fedeltà.

Ed ella soddisfatta un bacio mi donò

e insieme a me così cantò:         Rit. …

                                                     … e quando arriverà la sera

                                                           tu ti senti pazza di felicità!

 

 

 

 

 

41.        Amen

 

Un bambino è nato, sì Signor.

Un bambino è nato, mio Signor.

Un bambino è nato, Signor.

Un bambino è nato: è Cristo il nostro Signor!

Amen, Amen, Amen, Amen, Amen!  (2v)

 

E’ la tua pace, sì Signor.

E’ la tua pace, mio Signor.

E’ la tua pace, Signor.

E’ la tua pace che noi porterem!

Amen, Amen, Amen, Amen, Amen!  (2v)

 

 

E’ il tuo amore, sì Signor…

 

E’ la tua gioia, sì Signor…

 

E’ la tua luce, sì Signor…

 

 

 

 

 

42.        Amici miei venite

 

Amici miei venite, la cena è preparata,

venite alla festa: un posto c’è per voi.

 

Il Regno dei cieli è come un signore

che per il suo figlio la festa vuol fare.

 

I servi mandati per strade e per piazze

la gente del Regno invitano a nozze.

 

Poiché gli invitati non hanno accettato,

ai poveri tutti il re fa l’invito.

 

Beato chi accoglie l’invito di Dio:

godrà la sua festa, vedrà il Regno suo.

 

Amici miei venite, la cena è preparata,

venite alla festa: un posto c’è per voi.

LA la la la la la la LA LA LA                    LA LA La La La

LA la la la la la la LA LA LA                    LA LA La La La

 

 

 

 

43.        Amico mio Gesù

 

Tu che ami ogni gesto semplice,

Tu che di ogni uomo sai il perché,

Tu che vivi con un cuore libero,

Tu, amico mio Gesù.

 

Tu che ami gli umili e i poveri,

Tu che ad ogni ricco dici: "Guai!",

Tu che dei miti sei il coraggio,

Tu, amico mio Gesù.

 

Tu sei l’amico vero, l’amico più sincero,

fratello nel donare la Tua vita.

Tu sei l’amico vero, l’amico più sincero,

Tu, amico mio Gesù.

 

Tu che dai speranza ad ogni uomo,

Tu che oggi vivi insieme a noi,

Tu che sei l’amore senza fine,

Tu, amico mio Gesù.

 

Tu che sulla croce dai la vita,

Tu che oggi dici: "Amici miei",

Tu che sei la luce al mio cammino,

Tu, amico mio Gesù.                              Rit.  (2v)

 

 

 

 

 

44.        Anche tu sei mio fratello

 

Anche se non ti conosco,

so che tu sei mio fratello,

figli della stessa pianta,

fiori dello stesso prato.

 

L’acqua che tu bevi il giorno

nasce dalla stessa fonte;

in mezzo allo stesso vento,

vediamo lo stesso tramonto.

 

Anche tu sei mio fratello,

anche tu sei uguale a me.

Non importa se sei rosso,

se sei giallo oppure nero:

hai le stesse mie mani,

sei un ragazzo come me!                      

 

 

Anche se non ti conosco,

so che tu sei mio fratello,

lo stesso cielo è su noi,

i miei giochi sono uguali ai tuoi.                             

 

L’acqua che tu bevi il giorno

nasce dalla stessa fonte;

in mezzo allo stesso vento,

vediamo lo stesso tramonto.                 Rit.

 

 

 

45.        Andate per le strade

 

Andate per le strade in tutto il mondo,

chiamate i miei amici per far festa:

c’è un posto per ciascuno alla mia mensa.

 

Nel vostro cammino annunciate il Vangelo,

dicendo: “E’ vicino il Regno dei cieli!”

Guarite i malati, mondate i lebbrosi,

rendete la vita a chi l’ha perduta.                 Rit.

 

Vi è stato donato con amore gratuito:

ugualmente donate con gioia e per amore.

Con voi non prendete né oro né argento,

perché l’operaio ha diritto al suo cibo.         Rit.

 

Entrando in una casa donatele la pace.

Se c’è chi vi rifiuta e non accoglie il dono,

la pace torni a voi e uscite dalla casa

scuotendo la polvere dai vostri calzari.       Rit.

 

Ecco, io vi mando, come agnelli in mezzo ai lupi:

siate dunque avveduti come sono i serpenti,

ma liberi e chiari come le colombe,

dovrete sopportare prigioni e tribunali.        Rit.

 

Nessuno è più grande del proprio maestro,

né il servo è più importante del suo padrone.

Se hanno odiato me, odieranno anche voi,

ma voi non temete: io non vi lascio soli!               Rit.

 

 

 

 

46.        Annunciamo la tua morte

 

Annunziamo la tua morte, o Signore,

proclamiamo la tua Resurrezione

nell’attesa della tua venuta.

 

 

 

 

47.        Antica, eterna danza

 

Spighe d’oro al vento, antica, eterna danza

per fare un solo pane spezzato sulla mensa.

Grappoli dei colli, profumo di letizia

per fare un solo vino, bevanda della grazia.

 

Con il pane e il vino, Signore, ti doniamo

le nostre gioie pure, le attese e le paure,

frutti del lavoro e fede nel futuro

la voglia di cambiare e di ricominciare.

 

Dio della speranza, sorgente d’ogni dono,

accogli questa offerta che insieme ti portiamo.

Dio dell’universo, raccogli chi è disperso

e facci tutti Chiesa, una cosa in Te.

 

 

 

 

 

48.        Apri gli occhi

 

Anche se ti scopri nell’oscurità,

non aver paura della verità,

ma continua a cercare sempre intorno a te:

troverai risposta ai tuoi perché.

No, non puoi buttare via la vita tua,

tu non puoi lasciarti vivere così;

tira fuori tutta quella forza che c’è in te

ed il resto poi verrà da sé.

 

Apri gli occhi, guarda intorno a te;

oggi il mondo nasce insieme a te;

la tua storia ricomincia qui,

basta solo che tu dica, che tu dica sì.

 

E poi la tua vita, ma che senso ha

se non cerchi amore e felicità?

Con le tue ali puoi volare un po’ più su,

dove non ti colpiranno più.

C’è qualcuno che ti sta aspettando già;

se ti lasci andare Lui ti prenderà,

perché Lui è l’amore e non ti lascia mai;

se ti abbandoni a Lui vedrai.                                  Rit.

 

 

 

 

49.        Arderanno sempre i nostri cuori

 

Quando scende su di noi la sera e scopri che

nel cuore resta nostalgia

di un giorno che non avrà tramonto

ed avrà il colore della sua pace…

 

Quando scende su di noi il buio e senti che

nel cuore manca l’allegria

del tempo che non avrà mai fine

ed allora cercherai parole nuove…

 

E all’improvviso la strada si illumina

e scopri che non sei più solo;

sarà il Signore risorto a tracciare il cammino

e a ridare la vita.

 

Arderanno sempre i nostri cuori

se la tua Parola in noi dimorerà.

Spezza Tu, Signore, questo pane

porteremo al mondo la tua verità.

 

 

Quando all’alba sentirai la sua voce capirai

che non potrà fermarsi mai

l’annuncio che non avrà confini,

che riporterà nel mondo la speranza…

 

Gesù è il Signore risorto che vive nel tempo

è presente tra gli uomini;

è Lui la vita del mondo, il pane che nutre

la Chiesa in cammino.                          Rit.  (2v)

 

 

 

 

50.        Ascolta e vivrai

 

Ascolta e vivrai.

Ascolta e vivrai.

Ascolta e vivrai.

 

Il Signore ha qualcosa da dire,

il Signore ti vuole parlare.

Nel silenzio disponi il tuo cuore

se il tuo Dio vorrai ascoltare.

 

Il Signore ti chiede di amare

con la mente, le forze ed il cuore.

Sì, Lui solo dovrai poi seguire

se il suo amore vorrai agli altri portare.

 

Il Signore ti viene a cercare.

Il Signore ti offre il suo amore.

Il suo dono non puoi rifiutare

se con gioia vorrai camminare.

 

Il Signore ti vuole incontrare.

Nel tuo cuore egli vuol rimanere.

Al suo invito non puoi rinunciare

se con Dio vorrai dimorare.

 

 

 

 

51.        Ascolta Israele

 

Ascolta Israele, ascolta Israele:

il Signore è nostro Dio,

il Signore è uno.

 

Amerai il Signore Dio tuo

con tutto il tuo cuore

con tutta la tua mente

con tutte le tue forze.

Poni queste mie parole

come segni ai tuoi polsi

come segno ai tuoi occhi

sugli stipiti della casa e sulle porte.    Rit.

 

Raccontale ai tuoi figli, o Israele

parlane in casa

quando cammini per la strada,

quando ti corichi e ti alzi.

Questo è il primo comando della vita,

il secondo è simile a questo.

Ama il prossimo tuo come te stesso,

osservali se vuoi la vita in eterno.       Rit.  (2v)

 

 

 

 

 

52.        Ascolta o Dio

 

Ascolta o Dio il mio rifugio

sii attento alla mia preghiera

dai confini della terra ti invoco.

Guidami su rupe inaccessibile

Tu sei per me rifugio.

 

Allora canterò inni al tuo nome

per sempre Signore.  (4v)

 

Dimorerò nella tua tenda

all’ombra delle tue ali

perché Tu, Dio, hai ascoltato il mio grido

son coerede di chi teme il tuo nome

scioglierò i miei voti, giorno per giorno.       Rit.

 

 

 

 

53.        Ascolta oggi (Salmo 94)

 

Ascolta oggi la voce del Signore

non indurire il tuo cuore

alla sua roccia ci accostiamo

con i canti la salvezza acclamiamo.

 

Grande Dio è il Signore,

un Re più grande di tutti gli dei

la sua mano raccoglie gli abissi,

sono sue le vette dei monti

suo è il mare, Egli l’ha fatto,

le sue mani han plasmato la terra.               Rit.

 

Venite prostati adoriamo,

in ginocchio davanti al Signore

Egli è il nostro Dio,

noi il popolo del suo pascolo

il Signore ci ha creati,

noi il gregge che Egli conduce.                    Rit.

 

Oggi ascolta la mia voce,

non indurire ti prego il tuo cuore

come quel giorno nel deserto,

mi tentarono i vostri Padri

mi costrinsero alla prova,

pur vedendo le mie opere.                             Rit. ….

                                                                 

 

 

 

 

54.        Ascolterò la tua Parola

 

Ascolterò la tua Parola nel profondo del mio cuore,

io l’ascolterò. E, nel buio della notte,

la Parola come luce risplenderà.

 

Mediterò la tua Parola nel silenzio della mente,

la mediterò. Nel deserto delle voci

la Parola dell’amore risuonerà.

 

E seguirò la tua Parola sul sentiero della vita,

io la seguirò. Nel passaggio del dolore

la Parola della croce mi salverà.

 

Custodirò la tua Parola per la sete dei miei giorni,

la custodirò. Nello scorrere del tempo

la Parola dell’eterno non passerà.

 

Annuncerò la tua Parola camminando in questo mondo,

io l’annuncerò. Le frontiere del tuo Regno

la Parola come un vento spalancherà.

 

 

 

 

55.        Ascolto la tua voce

 

Ascolto la tua voce Signor, spero nella tua parola.

In Te rifugio io troverò, perché sei la mia dimora.

 

Finché soffierà il vento, e ogni vita avrà il suo canto,

se all’alba un fiore si aprirà.

Bagnerà la sabbia il mare, scioglierà la neve il sole,

il creato la tua voce ascolterà.

 

Io vedo la tua luce Signor, come il sole all’aurora.

Vicino a Te io camminerò, non avrà ombre la sera.              Rit.

 

Io sento la tua pace Signor, tu mi dai la gioia vera.

A Te per sempre io canterò, proclamando la tua gloria.        Rit.  (2v) …

                                      … il creato la tua voce ascolterà!

 

 

 

 

 

56.        Astro del Ciel

 

Astro del ciel, Pargol divin!

Mite Agnello Redentor!

Tu che i vati da lungi sognar,

Tu che angeliche voci nunziar,

Luce dona alle menti, pace infondi nei cuor!

Luce dona alle menti, pace infondi nei cuor!

 

Astro del ciel, Pargol divin!

Mite Agnello, Redentor!

Tu disceso a scontare l’error,

Tu sol nato a parlare d’amor.      Rit.

 

Astro del ciel, Pargol divin!

Mite Agnello, Redentor!

Tu di stirpe regale decor,

Tu virgineo mistico fior.               Rit.

 

 

 

 

57.        Attingeremo alla sorgente

 

Attingeremo alla sorgente dell’amore,

attingeremo alla sorgente dell’amore

che sei Tu, solo Tu,

solo Tu sei la sorgente: l’Amore, sei Tu.  (2v)

 

Solo Tu, solo Tu, sei la vita della terra,

solo Tu, solo Tu, che ci vedi come Te,

uomo fatto a immagine di Te,

insieme fatti a immagine di Te,

una famiglia, l’immagine dell’Amore di lassù.

 

Tu, solo Tu, rinverdisci questo amore,

solo Tu, solo Tu, acqua viva che farà

di questo stare insieme che è di noi,

di questa vita insieme che Tu vuoi,

il tuo gioiello, il tuo simbolo

della vera umanità.

 

Solo Tu, solo Tu.

 

 

 

 

58.        Attingiamo con gioia

 

Ci disseti, Signore, con acqua di sapienza.

Tu sei la sorgente!

Ci disseti, Signore, con l’acqua della vita.

Tu sei la sorgente!

 

Attingiamo con gioia alla fonte della salvezza:

un fiume d’acqua viva canterà in noi,

un fiume d’acqua viva canterà in noi!

 

Ci rinnovi, Signore, con acqua di salvezza.

Tu sei la sorgente!

Ci rinnovi, Signore, con l’acqua dello Spirito.

Tu sei la sorgente!     Rit.

 

Ci rallegri, Signore, con l’acqua della grazia.

Tu sei la sorgente!

Ci rallegri, Signore, con l’acqua della gioia.

Tu sei la sorgente!     Rit.

 

 

 

 

59.        Attraverso il mondo

 

Attraverso il mondo, noi annunceremo la buona novella.

 

 

Il Signore è fedele per sempre,

in eterno è la sua misericordia.           Rit.

 

Il Signore è la mia speranza,

voglio rendergli grazie per sempre.     Rit.

 

Al Signore appartiene ogni vivente,

esultiamo nella luce del suo Regno. Rit.

 

Il Signore è vicino a chi lo invoca,

appaga il desiderio dei fedeli               Rit.

                                     

Sei Tu Signore tutta la mia vita,    

canterò senza fine la tua bontà.          Rit.

 

Il Signore è la mia speranza,

canterò per sempre il suo nome.         Rit.

 

 

 

60.        Ave Maria

 

Ave Maria, piena di grazia

il Signore è con Te.

Tu sei benedetta fra tutte le donne

e benedetto è il frutto

del tuo seno, Gesù.

Santa Maria, Madre di Dio,

prega per noi peccatori,

adesso e nell’ora della nostra morte. Amen!

 

 

 

 

61.        Ave Maria (di Lourdes)

 

E’ l’ora che pia la squilla fedel,

le note c’invia dell’Ave del ciel!

 

Ave, Ave, Ave Maria!  (2v)

 

La vergine bella, la madre d’amor,

nell’antro risplende di vivo splendor!           Rit.

 

Le brilla sul viso sovrana beltà,

vi aleggia un sorriso che nome non ha!     Rit.

 

La gioia verace chiediamo da Te:

chiediamo la pace che in terra non è!         Rit.

 

O bella regina, o madre d’amor,

Tu sei medicina per ogni dolor!                   Rit.

 

Qui regna dolcezza, qui pace ed amor,

la grotta e l’altare si copron di fior!                Rit.

 

 

 

 

62.        Beati voi

 

Beati voi, beati voi, beati voi, bea-ati!

 

Se un uomo vive oggi nella vera povertà

il Regno del Signore dentro lui presente è già.

Per voi che siete tristi e senza senso nella vita

c’è un Dio che può donarvi una speranza nel dolor.  

 

Voi che lottate senza violenza e per amore

possiederete un giorno questa terra, dice Dio.

Voi che desiderate ciò che Dio vuole per noi

un infinito all’alba pioverà dentro di voi.               

 

E quando nel tuo cuore nasce tanta compassione

è Dio che si commuove come un bimbo dentro te.

Beati quelli che nel loro cuore sono puri

già vedono il Signore totalmente anche quaggiù.      

 

Beato chi diffonde pace vera intorno a sé

il Padre che è nei cieli già lo chiama “figlio mio”.

Chi soffre per amore e sa morire oggi per Lui

riceve il Regno subito e la vita eterna ha in sé.             

 

Se poi diranno male perché siete amici suoi

sappiate che l’han fatto già con Lui prima di voi.

Se poi diranno male perché siete amici suoi

sappiate che l’han fatto già con Lui prima di voi.

 

Siate felici, siate felici, siate felici. Amen!  (2v)

 

 

 

 

 

 

63.        Beati voi

 

Noi, che abbiamo lasciato ogni cosa per te,

cosa avremo in cambio? Diccelo, Signore.

Noi, che abbiamo lasciato la patria per te,

quale patria avremo in cambio? Diccelo, Signore.

 

Guardati dal tuo amore,

noi ti abbiamo seguito,

nulla sapendo di più,

Tu ci hai trascinati dietro di te.

Beati voi, beati voi,

beati voi perché vostro è il Regno.

Voi avrete di più su questa terra

e avrete la vita per l’eternità.

Voi farete cose più grandi di me,

voi sarete me.

 

 

Guardati dal tuo amore…

Beati voi, beati voi…

          ….Voi sarete me.

 

 

 

 

64.        Benedetto sei Tu

 

Benedetto sei Tu, Signore, Dio dell’universo:

dalla tua bontà

abbiamo ricevuto questo pane,

frutto della terra e del nostro lavoro;

lo presentiamo a Te,

perché diventi per noi

cibo di vita eterna.

 

Benedetto sei Tu, Signore, Dio dell’universo:

dalla tua bontà

abbiamo ricevuto questo vino,

frutto della vite e del nostro lavoro;

lo presentiamo a Te,

perché diventi per noi

bevanda di salvezza.

 

Benedetto sei Tu, Signor!

Benedetto sei Tu, Signor!

 

 

 

 

 

65.        Benedetto Tu, Signore

 

Benedetto Tu, Signore,

Benedetto Tu, nei secoli,

Benedetto Tu, Signore!

 

Prendi da queste mani il pane che offriamo a Te,

fanne cibo che porterà la vita tua!                Rit.

 

Prendi da queste mani il vino che offriamo a Te,

fanne linfa che porterà l’eternità!

 

Queste nostre offerte accoglile, Signore,

e saranno offerte pure.

Questo nostro mondo accogli, o Signore,

e saranno cieli e terre che Tu farai nuovi. Rit.

 

Prendi da queste mani

il cuore che offriamo a Te,

fanne dono che porterà la vita tua!

 

 

 

 

 

66.        Benedici il Signore

 

Benedici il Signore, anima mia,

quanto è in me benedica il suo nome;

non dimenticherò tutti i suoi benefici,

benedici il Signore, anima mia.

 

Lui perdona tutte le tue colpe

e ti salva dalla morte;

ti corona di grazia e ti sazia di beni

nella tua giovinezza.                    Rit.

 

Il Signore agisce con giustizia,

con amore verso i poveri.

Rivelò a Mosè le sue vie, ad Israele

le sue grandi opere.            Rit.

 

Il Signore è buono e pietoso,

lento all’ira e grande nell’amor;

non conserva in eterno il suo sdegno e la sua ira

verso i nostri peccati.          Rit.

 

Come dista oriente da occidente

allontana le tue colpe;

perché sa che di polvere siam tutti noi plasmati

come l’erba i nostri giorni.           Rit.

 

Benedite il Signore voi angeli,

voi tutti suoi ministri,

beneditelo voi tutte sue opere e domini,

benedicilo tu anima mia.   Rit.

 

 

 

 

67.        Benedici questa vita

 

Volgi gli occhi su di noi

e guarda queste mani

indurite dal lavoro,

ma alzate verso Te.

 

Volgi gli occhi su di noi

e guarda i nostri volti,

queste rughe di dolore

che continuano ad amare.

 

Benedici questa vita che Ti offriamo

in unione al sacrificio di Gesù.

Benedici questa vita che Ti offriamo

in unione al sacrificio di Gesù.

 

Volgi gli occhi su di noi

e guarda i nostri cuori

sempre inquieti nel domani,

ma continuano a sperare.

 

Volgi gli occhi su di noi

e prendici per mano,

guida tutti i nostri passi

sul sentiero della vita.                  Rit.

 

 

 

68.        Benedici, o Signore

 

Nebbia e freddo, giorni lunghi e amari,

mentre il seme muore.

Poi il prodigio, antico e sempre nuovo,

del primo filo d’erba.

E nel vento dell’estate ondeggiano le spighe:

avremo ancora pane.

Benedici, o Signore, questa offerta che portiamo a Te.

Facci uno come il pane che anche oggi hai dato a noi.

 

 

Nei filari, dopo il lungo inverno,

fremono le viti.

La rugiada avvolge nel silenzio

i primi tralci verdi.

Poi i colori dell’autunno coi grappoli maturi:

avremo ancora vino.

Benedici, o Signore, questa offerta che portiamo a Te.

Facci uno come il vino che anche oggi hai dato a noi.

 

 

 

 

69.        Benedictus

 

Benedetto il Signor Dio d’Israele

che ha visitato e redento il suo popolo

e ha suscitato una salvezza potente

nella casa del suo servo Israele.  (2v)

 

Come aveva promesso ai nostri padri

per bocca dei profeti d’un tempo

salvezza dai nostri nemici

e dalle mani di quanti ci odiano.                            Rit.  (1v)

 

Misericordia ha concesso ai nostri padri

ricordandosi la santa alleanza

del giuramento fatto ad Abramo:

liberarci dalle mani dei nemici.                               Rit.  (1v)

 

Di servirlo in santità e giustizia

alla sua presenza per sempre;

e tu bambino sarai profeta

perché andrai a preparargli le strade.                   Rit.  (1v)

 

Per donare al popolo salvezza

nella remissione dei peccati

grazie alla bontà del nostro Dio

dall’alto un sole sorge e ci visiterà.                      Rit.  (1v)

 

Per rischiarare quelli che son nelle tenebre

e nell’oscurità della morte

e dirigere i nostri passi sulla via

della pace.                                                                  Rit.  (1v)

 

Sia gloria al Padre e al Figlio e allo

Spirito Santo come era nel principio

e ora è sempre nei secoli dei secoli

Amen!                                                                       Rit.  (2v)

 

 

 

 

70.        Benedirò il tuo nome

 

Tu sei il mio Dio, il mio Signor,

io vengo a Te per dar lode al tuo nome.

Il cuore mio anela a Te, gioisce in Te,

unica fonte d’amore.

 

Benedirò per sempre il tuo nome,

le mani mie innalzerò a Te Signore.

Nella notte della vita Tu mi hai soccorso,

forte del tuo amore vivrò.

Benedirò per sempre il tuo nome,

cantando a Te contemplerò la tua gloria.

Nella notte della vita Tu mi hai soccorso,

per il tuo nome vivrò.

 

Tu sei il mio Dio ... 

Benedirò per sempre … (2v)

 

Benedirò. Benedirò, sempre.

Nella notte della vita Tu mi hai soccorso,

per il tuo nome vivrò.

Benedirò per sempre il tuo nome,

cantando a Te contemplerò la tua gloria.

Nella notte della vita Tu mi hai soccorso,

per il tuo nome vivrò. 

 

 

 

 

71.        Benedite il Signor (Salmo 134)

 

Benedite il Signor voi tutti servi suoi  (2v)

nella casa del Signor celebrate il suo nome

alzate le mani e benedite il Signor

e verso il tempio suo santo benedite

il nome del Signor, e Lui vi benedirà

perché da Sion il Signor vi benedirà.

 

Ringraziate...

 

Lodate...

 

finale: Il nome del Signor e Lui vi benedirà

            perché da Sion il Signore vi benedirà.

 

 

 

 

72.        Buon Natale

 

Ed ora è Natale e tu che farai:

un anno è passato, uno nuovo inizia ormai.

E questo è Natale, ai cari e ai vicini,

ai giovani e ai vecchi, per tutti sarà.

 

Buon Natale felice Buon anno a voi:

tendiamo la mano e pace tra noi.

 

Ed ora è Natale ….

Buon Natale …

 

Natale nel mondo, ai bianchi, ai neri,

ai gialli, ai rossi, per sempre sarà.

 

 

 

 

73.        Cambiate i vostri cuori

 

Cambiate i vostri cuori, credete alla buona novella.

Riconciliatevi con Dio, amatevi tra voi!

 

Non son venuto per giudicare il mondo,

son venuto perché il mondo sia salvato.    Rit.

 

Non son venuto per giudicare il mondo,

son venuto per donare il mio amore.

 

Io sono la via, la verità e  la vita

chi segue me avrà la vita eterna.         

 

Il Signore è fedele per sempre,

in eterno è la sua misericordia.            

 

Il Signore è la mia speranza,

canterò per sempre il suo nome.

 

 

 

 

74.        Camminiamo incontro al Signore

 

Camminiamo incontro al Signore

camminiamo con gioia:

Egli viene, non tarderà,

Egli viene, ci salverà.

 

Egli viene: il giorno è vicino

e la notte va verso l’aurora.

Eleviamo a Lui l’anima nostra,

non saremo delusi,

non saremo delusi.           Rit.

 

Egli viene: vegliamo in attesa

ricordando la sua Parola.

Rivestiamo la forza di Dio,

per resistere al male,

per resistere al male.  

 

Egli viene: andiamogli incontro

ritornando su retti sentieri.

Mostrerà la sua misericordia,

ci darà la sua grazia,

ci darà la sua grazia.           

 

Egli viene: è il Dio fedele

che ci chiama alla sua comunione.

Il Signore sarà il nostro bene,

noi la terra feconda,

noi la terra feconda.          

 

Lasciamo che la sua Parola

sì ci educhi ad agire nel mondo,

responsabili ed attenti,

del creato custodi,

del creato custodi.               

 

 

 

 

75.        Camminiamo sulla strada

 

Camminiamo sulla strada che han percorso i Santi tuoi,

tutti ci ritroveremo dove eterno splende il sol.

E quando in ciel dei Santi tuoi la grande schiera arriverà:

o Signor, come vorrei che ci fosse un posto per me.

E quando il sol si spegnerà, e quando il sol si spegnerà:

o Signor, come vorrei che ci fosse un posto per me.

 

 

C’è chi dice che la vita sia tristezza sia dolor,

ma io so che viene il giorno in cui tutto cambierà.

E quando in ciel risuonerà la tromba che ci chiamerà:

o Signor, come vorrei che ci fosse un posto per me.

Il giorno che la terra e il ciel a nuova vita risorgeran:

o Signor, come vorrei che ci fosse un posto per me.

 

 

 

 

76.        Canta e cammina

 

Canta e cammina con la pace nel cuore,

canta e cammina nel bene e nell’amore,

canta e cammina non lasciare la strada,

Cristo cammina con te.

 

Cantiamo a tutto il mondo che

è Lui la libertà,

in Lui c’è una speranza nuova

per questa umanità.            Rit.

 

La gioia del Signore in noi

per sempre abiterà

se in comunione noi vivremo

nella sua volontà.               Rit.

 

E’ Lui che guida i nostri passi,

è Lui la verità,

se siamo figli della luce

in noi risplenderà.

 

Di risvegliarci ora è il tempo,

attenti alla realtà.

Di sentire per il fratello

responsabilità.

 

Canta e cammina con la pace nel cuore,

canta e cammina nel bene e nell’amore,

canta e cammina non lasciare la strada,

Cristo cammina con te…

          …Cristo cammina con te.

          …Cristo cammina con te.

 

 

 

 

 

77.        Canta, canta, canta

 

Canta, canta, canta la gioia del Signore,

canta, canta, canta nell’intimo del cuore,

canta Ti ascolta, canta!

Canta Ti ascolta, Ti ama!

 

Loda, loda, loda la pace del Signore,

loda, loda, loda dall’intimo del cuore,

loda Ti ascolta, loda!

Loda Ti ascolta, Ti ama!

 

Vivi, vivi, vivi la vita del Signore,

vivi, vivi, vivi dall’intimo del cuore,

vivi Lui è con te, vivi!

Vivi Lui è con Te, Ti ama!

 

 

 

 

78.        Cantate inni a Dio

 

Cantate inni a Dio, cantate inni.

Cantate al nostro Re, cantate inni.

Cantate inni a Dio, cantate inni.

Cantate al nostro Re, cantate inni.

 

Cantate al Signore un canto nuovo,

la sua lode da tutta la terra,

perché forte è il suo amore verso tutti,

in eterno la sua fedeltà!                        Rit.

 

Dal sorgere del sole al suo tramonto,

lodato sia il nome del Signore.

Su tutti i popoli è l’Eccelso,

più alta dei cieli è la sua gloria!           Rit.

 

Ti lodino Signor tutte le genti,

proclamino le tue meraviglie,

esultino in Te e si rallegrino,

annunzino la tua maestà!                              Rit.                                                           

 

 

 

 

79.        Canterò a Jahvè

 

Canterò a Jahvè, danzerò al Signor

e in Lui esulterò.

Al Dio d’Abramo, d’Isacco e di Giacobbe,

coi fratelli il suo nome annunzierò.

Lai, lai, lai, lai, lai Lai, lai, lai, lai, lai,

Lai, lai, lai, lai, lai

Al Dio d’Abramo, d’Isacco e di Giacobbe,

coi fratelli il suo nome annunzierò.

 

Nel tuo tempio santo il mio efod porterò,

a Te offrirò un sacrificio di lode.

Fra tutte le nazioni io Ti esalterò,

ogni vivente dia lode al Signor.                    Rit.

 

Con squilli di tromba io Ti loderò,

con timpani e danze io T’innalzerò.

Ogni vivente dia lode al Signor,

suonate le trombe e Gerico cadrà.               Rit. …

                                                                       

 

 

 

 

80.        Canterò Alleluja

 

Grande, Signore, potente sei Re,

è senza fine la tua maestà.  (2v)

 

Canterò Alleluja,

canterò per l’eternità Alleluja.

Canterò, canterò per Te.  (Canterò Alleluja)

Canterò, canterò per Te.  (Alleluja)

Canterò, canterò per Te.

 

Grande, Signore, potente sei Re,

la tua vittoria per sempre sarà.  (2v)             Rit.

 

Grande, Signore, potente sei Re,

la tua salvezza è per l’eternità.  (2v)             Rit.

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja. (4v)       Rit. …

                                                                               

 

 

 

 

 

81.        Cantiamo al Signore

 

Cantiamo al Signore un cantico nuovo,

cantiamo la gloria del suo nome!

Grande è l’amore e la sua bontà,

cantiamo a Lui senza fine!  (2v)

 

E’ luce per noi, non ci abbandona mai,

alla sua ombra noi riposiamo.

Rinnova la faccia della terra,

trasforma tristezza in gioia,

ci guida con la sua grazia,

nella sua casa ci chiama ad abitar.

 

 

 

 

 

82.        Cantiamo con gioia

 

Cantiamo con gioia al nostro Dio.        

Gridiamo con forza al nostro Re.        

Le mani battiamo,

insieme danziamo,

cantiamo per la felicità.         (2v)

 

Rialza chiunque è caduto.

Rafforza chi è debole fra noi.

Chi è triste ritrova in Lui la gioia.

Su canta insieme a noi

e grida più che puoi

che Gesù Cristo è il Signor.                 Rit.  (1v)

 

Eterna è la sua misericordia.

Fedele per sempre è il suo amor.

Con forza ha sconfitto il nemico.

Su canta insieme a noi

e grida più che puoi

che Gesù Cristo è il Signor.                 Rit.  (2v) …

                                                        

 

 

 

 

83.        Cantiamo Te

 

Cantiamo Te, Signore della vita:

il nome tuo è grande sulla terra;

tutto parla di Te e canta la tua gloria.

Grande Tu sei e compi meraviglie: Tu sei Dio.

 

Cantiamo Te, Signore Gesù Cristo:

Figlio di Dio venuto sulla terra,

fatto uomo per noi nel grembo di Maria.

Dolce Gesù, risorto dalla morte sei con noi.

 

Cantiamo Te, Amore senza fine:

Tu sei Dio, lo Spirito del Padre,

vivi dentro di noi e guida i nostri passi.

Accendi in noi il fuoco dell’eterna carità!

 

 

 

 

84.        Canto dei tre giovani

 

Noi ti lodiamo, Signor!

A Te la lode e la gloria per sempre.

Noi lodiamo il tuo nome!

A Te la lode e la gloria per sempre.

 

Noi loderemo il Signor,

canteremo il suo amor

che durerà per sempre.  (2v)

 

Astri del cielo lodate il Signore,

a Lui l’onore e la gloria per sempre.

Acque del cielo lodate il Signore

a Lui l’onore e la gloria per sempre.   Rit.

 

Sole e luna …

pioggia e rugiada …           Rit.

 

O venti tutti …

fuoco e calore …                          Rit.

 

Notte e giorno …

Nuvole e lampi …               Rit.

 

Uomini tutti …

Tutta la terra dia lode al Signore

a Lui l’onore e la gloria per sempre.   Rit.  (2v) …

 

85.        Canto della cena

Quando noi mangiamo questo pane

costruiamo insieme l’unità

oltre tutti i limiti dell’uomo

sempre Dio ci ama e per sempre ci amerà.

 

Quando noi beviamo questo vino

ci sentiamo forti di Gesù

che la fede rende più sicura

per testimoniare una sola verità.

 

Quando ci troviamo qui riuniti

torna la speranza in mezzo a noi

di rifare l’uomo dal di dentro

nella prospettiva di un amore che verrà.

 

Dio ci insegna a credere nell’uomo:

egli lo ha creato figlio suo

perché il mondo sia trasformato

e si realizzi una nuova libertà.

 

Non cerchiamo falsi privilegi,

non sprechiamo mai l’umanità;

solleviamo il peso dei fratelli

ed un po’ di gioia in questo mondo ci sarà.

 

Per capire il senso della vita

noi dobbiamo amare come Dio.

E ricominciare ogni giorno

certi che Gesù sta camminando insieme a noi.

 

E ricominciare ogni giorno

certi che Gesù sta camminando insieme a noi.

 

                                                                           

 

 

 

 

86.        Canto offertoriale (dalla Didachè)

 

Come questo pane spezzato era sparso sui colli,

e raccolto è diventato uno, così si raccolga la tua Chiesa

dai confini della terra nel tuo Regno!

 

A Te sia la gloria nei secoli!

 

Come quest’uva spremuta era sparsa sui colli,

e raccolta è diventata una, così si raccolga la tua Chiesa

dai confini della terra nel tuo Regno!

 

 

 

 

 

87.        Celebrate

 

Celebrate il Signore e invocate il suo Nom,

si rallegri il vostro cuore alla presenza del Signor.

Ricercate il Signore e la forza sua,

cantate e danzate alla presenza del Signor.

Ogni giorno ricercate il suo volto,

prostratevi e adorate alla presenza del Signor.

 

Celebrate il Signore e invocate il suo Nom,

si rallegri il vostro cuore alla presenza del Signor.

Ricercate il Signore e la forza sua,

cantate e danzate alla presenza del Signor.

 

Riconoscete i suoi prodigi e le sue meraviglie

discendenti di Abramo, figli del Signor,

dicendo: " Ve-do, sen-to, cre-do nel suo amor!"

mettendo mente, cuore alla sua Parola.

 

Della sua Parola Egli si ricorderà,

siate saldi e fedeli alla presenza del Signor.

Egli ora ci chiama a lodare il suo Nom,

non saremo più oppressi alla presenza del Signor.    Rit.

 

Egli ora ci chiama a lodare il suo Nom,

non saremo più oppressi alla presenza del Signor.

Celebrate il Signore e invocate il suo Nom,

si rallegri il vostro cuore alla presenza del Signor.       Rit. …

                                                              

 

 

 

88.        Celebriamo il Dio d’amore

 

Cambia il tuo dolor nella gioia sua,

ha operato in te il Signor.

Siam riuniti qui per cantare a Lui,

celebriamo il Dio d’amor.

 

E’ Gesù il Signor, Egli è il Redentor,

il suo regno proclamiam.

L’ombra fuggirà, splenderà il Signor,

celebriamo il Dio d’amor.

 

Senti intorno a noi (Senti intorno a noi)

l’universo che senza fine loda il suo Signor.

(senza fine, senza fine)

Cambia il tuo dolor …

E’ Gesù il Signor, …

 

Senti intorno a noi …

Cambia il tuo dolor …

E’ Gesù il Signor, …

… celebriamo il Dio d’amor,

     celebriamo il Dio d’amor.

 

 

 

 

89.        Celebriamo il Signore

 

Celebriamo il Signore, celebriamo il Signore!

Celebriamo il Signore, celebriamo il Signore!

 

E’ risorto! E’ risorto!

E per sempre Lui vivrà.

 

E’ risorto! E’ risorto!

Su canta Alleluja (insieme a noi)                            

è la vittoria del Signor.                                            

 

 

 

 

 

90.        Cercare in me la tua presenza

 

Cercare in me la tua presenza,

avere una lampada accesa,

volere abitare la fiducia,

amando e lasciandosi amar.

 

 

 

 

91.        Cerco il tuo volto

 

Verso la fonte come la cerva dei boschi verrò

alla sorgente d’acqua di roccia che mi dissetò.

Lungo la via non cesserò di cercarla perché

l’anima mia ha sete solo di te.

 

E io cerco il tuo volto,

quando ti vedrò?

 

Il tuo ricordo come un tesoro io porto con me

la notte e il giorno mio solo canto è cantare di te.

La nostalgia della tua casa non mi lascia mai

l’anima mia tu solo disseterai.                                Rit.

 

 

 

 

92.        Chi confida nel Signore

 

Chi confida nel Signore è come il monte Sion:

non vacillerà, sarà stabile nei secoli per sempre!

 

Le montagne intorno a Gerusalemme,

il Signore è intorno al suo popolo,

ora e sempre nei secoli.

Shalom, shalom, shalom, shalom, shalom, shalom!

Shalom, shalom, shalom, shalom, shalom, shalom,

su Israele!          Rit.

 

Non lascerà che lo scettro degli empi

pesi sul possesso dei giusti,

perché non stendano le mani a compiere il male.

Shalom ...          Rit.

 

Il tuo amore sia, o Signore,

sopra gli umili e i retti di cuore

e disperdi chi percorre vie tortuose.

Shalom ...          Rit.

 

 

 

 

93.        Chi di voi

 

Chi di voi vorrà essere il più grande,

chi di voi vorrà essere il primo:

si faccia servo di tutti, servo di tutti!

 

Il figlio dell’uomo è venuto a servire

a dare la vita, la vita per tutti.                         Rit.

 

Il figlio dell’uomo è venuto a salvare

a dare al mondo speranza e gioia.               Rit.

 

Sarete beati se seguite il mio esempio

e fate le cose che ho fatto per voi.                Rit.

 

 

 

 

94.        Chiesa del Signore in festa

 

Chiesa del Signore in festa

giorno di Dio.

Popolo di Dio in festa:

Cristo è con noi.

 

Non è più sola la terra,

Lui è il vivente tra noi

e nel suo nome cantiamo

nuova speranza di vita.               Rit.

 

Noi siamo figli di Dio,

la sua Parola è in noi

spezzando l’unico pane

Cristo rimane con noi.                 Rit.

 

Gesù ha vinto la morte,

siamo risorti con Lui;

se nell’amore viviamo

viene il suo Regno tra noi.          Rit.

 

 

 

 

95.        Chiesa missionaria

 

Sparsi per i monti e le pianure

figli camminanti nella storia:

siamo la tua chiesa seminata per il mondo,

siamo il segno grande che Tu vivi in mezzo a noi,

siamo il segno grande che Tu vivi in mezzo a noi.

 

Come il grano vive sopra i colli

e diventa pane che ci nutre:

Tu ci hai reso uno in Te Signore della vita,

per testimoniare che Tu Dio sei solo Amore,

per testimoniare che Tu Dio sei solo Amore.

 

Ci sentiamo uniti all’universo,

i fratelli hanno ogni colore

e la legge vera che ci lega è un grande amore,

dono di Tuo Figlio che è risorto e vive in noi,

dono di Tuo Figlio che è risorto e vive in noi.

 

Chiesa missionaria siamo noi,

popolo mandato dal Signore.

Fa che chi ci incontra sia felice della vita,

possano vederti e amarti in noi, Cristo Gesù,

possano vederti e amarti in noi, Cristo Gesù.

96.        Chi semina nel pianto (Salmo 125)

Chi semina nel pianto cantando mieterà.

 

Quando il Signore ricondusse i prigionieri di Sion

ci sembrava di sognare, la nostra bocca si aprì al sorriso,

la lingua si sciolse in canti di gioia.

 

Chi semina nel pianto cantando mieterà

perché all’andare si va piangendo

portando sementi da gettare.

 

Allora si diceva tra i popoli:

“Il Signore ha fatto grandi cose per loro”.

Grandi cose ha fatto il Signore per noi:

ci ha colmati di gioia.

 

Chi semina nel pianto cantando mieterà

perché all’andare si va piangendo

portando sementi da gettare

ma al ritorno si viene cantando

ma al ritorno si viene cantando portando i covoni.

 

* Riconduci, Signore, i nostri prigionieri

come torrenti del Negheb (2 v.)

poiché nel Cristo morto e risorto

che ha seminato e raccolto

* anche noi semineremo

e nella speranza raccoglieremo. (2 v.)

 

Chi semina nel pianto cantando mieterà

perché all’andare si va piangendo

portando sementi da gettare

ma al ritorno si viene cantando portando i covoni

ma al ritorno si viene cantando portando i covoni.   (2 v.)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

97.        Col tuo amor

 

Col tuo amor, col tuo poter

Gesù riempi la mia vita.  (2v)

 

Ed io ti adorerò con tutto il cuore.

Ed io ti adorerò con tutta la mente.

Ed io ti adorerò con tutte le forze.

Tu sei il mio Dio!                                     Rit.

 

E cercherò il tuo volto con tutto il cuore.

E cercherò il tuo volto con tutta la mente.

E cercherò il tuo volto con tutte le forze.

Tu sei il mio Dio!

 

Ed io ti adorerò...

Tu sei il mio Signor! Sei il mio Signor!

 

 

 

 

98.        Com’è bello

 

Com’è bello dar lode al Signor,

cantare al nome tuo santo.

E di giorno annunziare il tuo amor,

la tua fedeltà per sempre,

la tua fedeltà Signor.  (2v)

 

Sono grandi le tue opere

profondi i tuoi pensier

non tutti possono intenderti

ma Tu l’eccelso sei.            Rit.  (1v)

 

Sono grandi le tue opere,

immenso è il tuo Amor:

noi tutti insieme cantiamo

che Tu l’eccelso sei.                    Rit.  (1v)

 

Tu mi doni la tua forza,

mi riempi di Te

per annunziare che in Te Signor

c’è sicurezza e Amore.       Rit.  (2v) …

                                                              

 

 

 

 

99.        Com’è bello e gioioso stare insieme

 

Oh come è bello e gioioso stare insieme come fratelli!

Oh come è bello e gioioso stare insieme come fratelli!

 

Come olio che scende sulla testa, profumando tutto il volto.

Come olio che scende sulla testa, profumando tutto il volto.        Rit.

 

Come olio che scende sulla barba, profumando anche le vesti.

Come olio che scende sulla barba, profumando anche le vesti.           Rit.

 

Come rugiada che scende dall’Ermon sui monti di Sion.

Come rugiada che scende dall’Ermon sui monti di Sion.             Rit.

 

Là il Signore ha mandato benedizione e la vita per sempre.

Là il Signore ha mandato benedizione e la vita per sempre.        Rit.

 

 

 

100.       Come è grande Signore il tuo nome (Salmo 8)

 

Come è grande Signore il tuo nome,

come è grande su tutta la terra,

come è grande Signore il tuo nome,

su tutta la terra!

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Come è grande Signore il tuo nome.

Alleluja, Alleluja, Alleluja,

su tutta la terra,

su tutta la terra!

 

 

 

 

 

101.       Come fuoco vivo

 

Come fuoco vivo si accende in noi

un’immensa felicità

che mai più nessuno ci toglierà

perché Tu sei ritornato.

    Chi potrà tacere da ora in poi

    che sei Tu in cammino con noi

    che la morte è vinta per sempre

    che ci hai ridonato la vita?

 

Spezzi il pane davanti a noi

mentre il sole è al tramonto:

ora gli occhi Ti vedono

sei Tu! Resta con noi.                  Rit.

 

E per sempre ti mostrerai

in quel gesto d’amore:

mani che ancora spezzano

pane d’eternità.                             Rit.

 

 

 

 

102.       Come l’aurora verrai

 

Come l’aurora verrai,

le tenebre in luce cambierai,

Tu per noi, Signore.

Come la pioggia cadrai,

sui nostri deserti scenderai,

scorrerà l’amore.

 

Tutti i nostri sentieri percorrerai.

Tutti i figli dispersi raccoglierai. (raccoglierai)

Chiamerai da ogni terra il tuo popolo.

In eterno ti avremo con noi.

 

Re di giustizia sarai,

le spade in aratri forgerai,

ci darai la pace.

Lupo ed agnello vedrai

insieme sui prati dove mai

tornerà la notte.                             Rit.

 

Dio di salvezza Tu sei

e come una stella sorgerai

su di noi per sempre.

E chi non vede, vedrà,

chi ha chiusi gli orecchi, sentirà,

canterà di gioia.                            Rit. …

                                              

 

103.       Come Maria (Vogliamo vivere)

 

Vogliamo vivere Signore,

offrendo a Te la nostra vita;

con questo pane e questo vino

accetta quello che noi siamo.

 

Vogliamo vivere Signore,

abbandonati alla tua voce,

staccati dalle cose vane,

fissati nella vita vera.

 

Vogliamo vivere come Maria,

la nostra guida, la madre amata,                              

che vince il mondo con l’amore

e offrire sempre a Te la vita, nel tuo amore.          

 

 

Accetta dalle nostre mani,

come un’offerta a Te gradita,

i desideri di ogni cuore,

le ansie della nostra vita.

 

Vogliamo vivere Signore,

accesi dalle tue parole,

per ricordare ad ogni uomo                                      

la fiamma viva del tuo amore.

 

 

 

 

 

104.       Come Tu mi vuoi

 

Eccomi Signor, vengo a Te mio Re,

che si compia in me la tua volontà.

Eccomi Signor, vengo a Te, mio Dio,

plasma il cuore mio e di Te vivrò.

Se Tu lo vuoi, Signore, manda me

e il tuo nome annuncerò.

 

Come Tu mi vuoi io sarò,

dove Tu mi vuoi io andrò.

Questa vita io voglio donarla a Te

per dar gloria al tuo nome, mio Re.

Come Tu mi vuoi io sarò,

dove Tu mi vuoi io andrò.

Se mi guida il tuo amore paura non ho,

per sempre io sarò come Tu mi vuoi.

 

Eccomi Signor, vengo a Te, mio Re,

che si compia in me la tua volontà.

Eccomi Signor, vengo a Te, mio Dio,

plasma il cuore mio e di Te vivrò.

Tra le tue mani mai più vacillerò

e strumento tuo sarò.                             Rit. …

                   ….come Tu mi vuoi  (2v)

                   (io sarò) come Tu mi vuoi (3v)

 

 

 

 

105.       Con gioia veniamo a Te

 

Tu ci raduni da ogni parte del mondo,

noi siamo i tuoi figli, tuo popolo santo.

Lodiamo in coro con le schiere celesti,

insieme cantiamo, gioiosi acclamiamo.

 

O Signore, veniamo a Te

con i cuori ricolmi di gioia,

Ti ringraziamo per i doni che dai

e per l’amore che riversi in noi.

O Signore, veniamo a Te

con i cuori ricolmi di gioia,

le nostre mani innalziamo al cielo,

a Te con gioia veniam.

 

La parola che ci doni, Signore,

illumina i cuori, ci mostra la via.

Dove andremo se non resti con noi?

Tu solo sei vita, Tu sei verità.               Rit.

 

La grazie immensa che ci doni, Signore,

purifica i cuori, consola i tuoi figli.

Nel tuo nome noi speriamo, Signore,

salvezza del mondo, eterno splendore.

Cantiamo.                                                Rit. ….

          …. A Te con gioia veniam.

          A Te con gioia veniam.

         O Signor, a Te con gioia veniam.

 

 

 

 

 

106.       Creati per Te

 

Tu ci hai fatti per Te nella tua immensità.

Nel tuo grande amore, Tu Signo-o-ore,

ci hai creati per Te.

E il nostro cuore non trova pace

se, Signor, Tu non sei qui con noi.  (2v)

 

Noi ti diamo gloria,

diamo gloria a Te Signore,

Re del cielo, diamo gloria!

Diamo gloria a Te Signore,

Re di ogni cosa sei,

Re di ogni cosa sei!

 

 

 

 

 

107.       Cristo è morto ed è risorto

 

Cristo è morto ed è risorto

per ogni uomo nei secoli:

Alleluja, Alleluja!

Per ogni uomo nei secoli!

 

 

 

 

108.       Cristo è risorto

 

Cristo è risorto,

Cristo è risorto,

Cristo è risorto, Alleluja!

Vinta è la morte,

trionfa la vita.

Alleluja!

 

 

 

 

 

109.       Cristo non ha mani

 

Cristo non ha mani,

ha soltanto le nostre mani,

per fare il suo lavoro

oggi Cristo non ha mani!

 

Cristo non ha piedi,

ha soltanto i nostri piedi,

per guidare gli uomini sui suoi sentieri,

oggi Cristo non ha piedi!

 

Cristo non ha mezzi,

ha soltanto il nostro aiuto,

per condurre gli uomini a sé

oggi, Cristo non ha mezzi!

 

Noi siamo l’unica Bibbia

che i popoli leggono ancora,

siamo l’ultimo messaggio di Dio

scritto in opere e parole.  (2v)

 

 

 

 

110.       Cristo non ha mani  (Giardino Semplici)

 

Cristo non ha mani,

ha soltanto le nostre mani,

per fare il suo lavoro.

 

Cristo non ha piedi,

ha soltanto i nostri piedi

per guidare gli uomini.

 

Noi siamo l’unica Bibbia

che tutti i popoli leggono ancora.

Noi siamo l’ultimo appello (di Dio)

scritto in parole e in opere.

 

 

Cristo non ha labbra,

ha soltanto le nostre labbra,

per parlare agli uomini.

 

Cristo non ha mezzi,

ha soltanto il nostro aiuto,

per guidare gli uomini.                 Rit.

 

 

Cristo non ha mani, non ha piedi, non ha labbra, non ha mezzi:

ha solo Te!

 

 

 

 

111.       Cristo Nostra Pasqua

 

Cristo Nostra Pasqua è stato immolato, Alleluja!

Alleluja, Alleluja, Alleluja!

 

Quanti siete stati battezzati in Cristo

vi siete rivestiti di Cristo:

ora potete camminare in una vita nuova.            

 

Uniti a Lui con una morte simile alla sua,

lo saremo anche con la sua resurrezione:

noi siamo come vivi tornati dai morti.          

 

Voi siete stati da Lui salvati nella speranza,

e ora tutti voi siete chiamati a libertà.          

 

Per tutti Cristo è morto ed è risorto,

perché chi vive, vive per Lui:

non sono più io che vivo,

ma è Cristo che vive in me.                                    

 

Non c’è più giudeo né greco,

schiavo né libero,

non c’è più uomo e donna:

ora tutti voi siete uno in Cristo Gesù!                   

 

 

 

 

 

112.       Da’ la mano a tuo fratello

 

Dai la mano a tuo fratello, dai la mano

dai la mano a tuo fratello, dai la mano.

Dagli un caldo benvenuto,

mostra a lui volto sereno,

dai la mano a tuo fratello, dai la mano.  (2v)

 

Ci ha riunito per lodarlo

ed insieme ringraziarlo

per i doni che darà

a chi con fede li chiederà.           Rit.

 

E riuniti nel suo Amore

formeremo un solo cuore

ed insieme, nella gioia,

giungeremo alla sua Gloria.       Rit.

 

 

 

 

113.       Dacci una fede che spacchi le montagne

 

Dacci una fede che spacchi le montagne,

che finalmente ci liberi dal male.

E facci dare quel colpo d’ala

che ci sospinga, che ci conduca da Te.

Dacci una fede che spacchi le montagne.

 

Sono stanco di tutti i compromessi

della mia vita,

sono stanco di essere distratto

per fingere serenità

che non ho, che non ho dentro questo mio cuor,

che non c’è, che non c’è, che non c’è dentro me.       Rit.

 

Anche quando voglio far del bene

e muovo queste mie mani

le ritraggo sporche di peccato.

Hanno fatto del male

e quel male ce l’ho proprio dentro di me,

e quel male ce l’ho proprio dentro di me.                    Rit.

 

Il disgusto di non sapere accettare Te,

la ribellione

oh Signore, fammi riascoltare,

come in quel giorno,

che chi ha i piedi su due staffe non è degno di Te

e che un giorno vicino nel vuoto cadrà.                         Rit.

 

 

 

 

114.       Dalla tristezza alla danza

 

Egli ha cambiato il mio pianto

e la mia tristezza in danza:

proclamerò e canterò

la sua gioia in me.  (2v)

 

Dove c’era il dolore, operò la guarigione;

dove c’era sofferenza, ci donò consolazione.

Sento il suo grande amor per me                          

che mi illumina

e la sua luce brillerà nell’oscurità del nostro cuore.    1° Rit.  (1v)

 

Dove c’era il dolore, operò la guarigione;

dove c’era sofferenza, ci donò consolazione.

Sento il suo grande amor per me                          

che mi illumina

e la sua luce brillerà nell’oscurità del nostro cuore.

 

Tu hai cambiato il mio pianto

e la mia tristezza in danza:

proclamerò e canterò

la tua gioia in me.  (2v)

 

E su di noi la tua collera, Signor,

un istante durerà,

ma la tua bontà sarà per sempre.        1° Rit.

 

 

 

115.       Davanti al Re

 

Davanti a Te                                                             

ci inchiniamo insiem

per adorarti con tutto il cuor.                                            

 

Verso di Lui

eleviam  insiem

canti di gloria al nostro Re dei Re!

 

 

 

 

116.       Del tuo spirito Signore

 

Del tuo Spirito, Signore,

è piena la terra, è piena la terra!  (2v)

 

 

 

 

 

117.       Dell’aurora

 

Dell’aurora Tu sorgi più bella,

coi tuoi raggi a far lieta la terra,

e fra gli astri che il cielo rinserra,

non v’è stella più bella di Te.

 

Bella Tu sei qual sole,

bianca più della luna

e le stelle le più belle

non son belle al pari di Te.

 

T’incoronano dodici stelle,

ai tuoi pie’ piegan l’ali del vento,

della luna s’incurva l’argento,

il tuo manto ha il colore del ciel...        Rit.

 

Gli occhi tuoi son più belli del mare,

la tua fronte ha il colore del giglio.

Le tue gote baciate dal Figlio

son due rose e le labbra son fior.        Rit.

 

Come giglio Tu sei immacolata,

come rosa Tu brilli tra i fiori,

Tu degli angeli il cuore innamori,

della terra sei vanto e decor...     Rit.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

118.       Dio aprirà una via

 

Dio aprirà una via

dove sembra non ci sia,

come opera non so,

ma una nuova via vedrò.

Dio mi guiderà,

mi terrà vicino a sé;

per ogni giorno amore e forza

Lui mi donerà.

Una via aprirà.  (2v)

 

Traccerà una strada nel deserto,

fiumi d’acqua viva io vedrò.

Se tutto passerà, la sua Parola resterà.

Una cosa nuova Lui farà.                     Rit.  (2v) …

                                                                           

 

119.       Dio ha visitato il suo popolo

 

Alleluja, Alleluja!

Alleluja, Alleluja!

Dio ha visitato il suo popolo,

ha fatto meraviglie per noi.

Alleluja!

 

Gli occhi dei ciechi vedono la luce,

le orecchie sorde odono la voce.                                      

Dio ha fatto meraviglie per noi!

Dio ha fatto meraviglie per noi!            Rit.

 

I cuori spenti vibrano d’amore,

i volti tristi splendono di gioia.

Dio ha fatto meraviglie per noi!

Dio ha fatto meraviglie per noi!            Rit.

 

Le bocche mute cantano in coro,

le mani stanche ritmano la lode.

Dio ha fatto meraviglie per noi!

Dio ha fatto meraviglie per noi!            Rit.

 

Il lieto annuncio ai poveri è portato,

la vera pace ai popoli è donata.

Dio ha fatto meraviglie per noi!

Dio ha fatto meraviglie per noi!            Rit.

 

 

 

 

120.       Dio Re

 

Dio Re, Tu sei la mia via, la mia vita,

la mia verità, la mia guida.

Dio Re, Tu sei la salvezza e come stella

sorgerai per sempre su di noi.

 

Un canto nuovo io intonerò

a Te che per sempre regnerai.

Grande è l’amore, è la sua bontà.

Io canto a Te senza fine.

 

Dio Re, credo in Te Signore Figlio Eterno e

Santo uomo fatto come noi.

Dio Re, Tu sei venuto per salvare

il mondo intero e per donare amore.    Rit.

 

Dio Re, Tu sei la mia forza, la mia roccia,

la mia pace, la mia libertà.

Dio Re, so che la tua mano forte non mi lascerà,

non mi abbandonerà.                           Rit.

 

Dio Re, Padre della vita noi crediamo,

noi speriamo, noi viviamo in Te.

Dio Re, Spirito d’amore vieni Tu in mezzo a noi

e insegnaci unità.                                 Rit.

 

Cantiamo insieme un canto nuovo,

a Te che per sempre regnerai.

Grande è l’amore e la tua bontà.

Cantiamo a Te senza fine.

 

Dio Re…

Dio Re…

 

 

 

 

121.       Dio regna

 

Come è bello sentir sulle montagne

il passo di chi porta lieti annunci,

proclama la pace, annuncia la salvezza:

“Il nostro Dio regna”, Dio regna.

Dio regna, Dio regna,

Dio regna, Dio regna!  (2v)

 

 

Cantate inni, cantate con gioia,

rovine di Gerusalemme,

perché il Signore consola il suo popolo:

“Il nostro Dio salva”, Dio salva.

Dio salva, Dio salva,

Dio salva, Dio salva!  (2v)

 

 

Il Signore stende il suo braccio santo

davanti ai popoli della terra.

Tutti i confini del mondo lo vedranno:

“Il nostro Dio ama”, Dio ama.

Dio ama, Dio ama,

Dio ama, Dio ama!  (2v)

 

 

 

 

122.       Dio si è fatto come noi

 

Dio s’è fatto come noi, per farci come Lui.

 

Vieni Gesù, resta con noi,

resta con noi!

 

Viene dal grembo di una donna, la Vergine Maria.               Rit.

 

Tutta la storia lo aspettava: il nostro Salvatore.                     Rit.

 

Egli era un uomo come noi e ci ha chiamato amici.              Rit.

 

Egli ci ha dato la sua vita, insieme a questo pane.               Rit.

 

Noi, che mangiamo questo pane, saremo tutti amici.           Rit.

 

Noi, che crediamo nel suo amore, vedremo la sua gloria.   Rit.

 

Vieni Signore, in mezzo a noi: resta con noi per sempre.    Rit.

 

 

 

 

123.       Dio ti adorerò

 

Dio ti adorerò,

nel tuo tempio dimorerò.

Le tue vie conoscerò.

La mia voce nella notte innalzerò.

 

Dio ti cercherò...

 

Dio ti invocherò...

 

Dio mi prostrerò...

                             

 

 

 

124.       Dolce sentire

 

Dolce sentire come nel mio cuore

ora umilmente, sta nascendo amore.

Dolce capire che non son più solo,

ma che son parte di una immensa vita

che generosa risplende intorno a me:

dono di Lui, del suo immenso amore.

 

Ci ha dato il cielo e le chiare stelle,

fratello sole e sorella luna,

la madre terra, con frutti, prati e fiori,

il fuoco, il vento, l’aria e l’acqua pura,

fonte di vita per le sue creature:

dono di Lui, del suo immenso amore,

dono di Lui, del suo immenso amore.

 

Sia laudato, nostro Signore

che ha creato l’universo intero.

Sia laudato, nostro Signore,

noi tutti siamo sue creature:

dono di Lui, del Suo immenso amore,

beato chi lo serve in umiltà!

 

 

 

125.       Dona nobis pacem

 

Doona noobis paacem, pacem,

do-o-ona-a no-obis pa-a-a-acem.

 

Dona noobis pacem,

dona nobis pa-a-a-acem.

 

Do-na no-o-bi-is pa-cem,

dona nobis pa-a-a-acem.

 

 

 

 

126.       Donaci Signore un cuore nuovo

 

Donaci, Signore, un cuore nuovo

metti in noi, Signore, uno spirito nuovo!

 

Vi prenderò dalle genti,

vi radunerò da ogni terra,

vi ricondurrò sul vostro suolo.    Rit.

 

Vi laverò con acqua pura

e voi sarete purificati,

vi purificherò dai vostri idoli.       Rit.

 

Vi toglierò il cuore di pietra,

riplasmerò un cuore di carne.

Vi ridarò un cuore nuovo,

dentro di voi metterò

uno spirito nuovo.                        Rit.

 

Vi farò vivere secondo i miei statuti

mettendo in pratica le mie leggi.

Vi ridarò la vostra terra

e voi sarete il mio popolo

e io sarò il vostro Dio!                   Rit.

 

 

 

 

127.       Donna della nuova alleanza

 

Donna della Nuova Alleanza,

che hai portato in grembo il Salvatore,

tu ridoni al mondo la pace e la speranza,

tu fai nuovo e grande il nostro amore.

 

Donna fortunata, che hai accolto

la Parola dell’Onnipotente,

oggi tu contempli la luce del suo volto,

ora sei felice pienamente.

 

Stella del mattino,

tu annunci il nuovo giorno

all’uomo che ha paura della morte;

e nel tuo destino anticipi per noi 

la gloria che ci sarà data in sorte.

 

 

Donna della Nuova Alleanza,

serva per il Regno del Signore,

canti la salvezza con tutta l’esultanza

che l’Eterno ha messo nel tuo cuore.

 

Donna trapassata dalla spada,

associata a Cristo nel dolore,

segui il Figlio tuo in fondo alla sua strada,

offri al Padre il Sangue Redentore.             Rit.

 

Donna della Nuova Alleanza,

vergine fedele a un solo amore,

veglia come Madre su tutti i figli tuoi,

veglia sulla Chiesa del Signore.

Veglia come Madre su tutti i figli tuoi,

veglia sulla Chiesa del Signore.

 

 

 

 

128.       Donna della Parola

 

Donna scelta dal Signore,

hai creduto all’Amore di Dio.

Hai donato la tua vita per servire solo Lui.

Donna innamorata di Cristo Crocifisso,

donna della Parola:

tu, voce di Dio.  (2v)

 

Noi cantiamo a te, Maria De Mattias,

e camminiamo con te,

per cercare la nostra strada.

Noi cantiamo a te, Maria De Mattias,

per cercare con te,

la strada che Dio ha sognato per noi.

 

Hai cercato in ogni modo

di piacere al Signore tuo Dio.

Hai vissuto fino in fondo la sua volontà.

Hai parlato sempre di Cristo Crocifisso

con Lui hai amato,

con Lui hai pianto e gioito.                   Rit.

 

Hai percorso molta strada

per dire a tutti l’Amore di Dio.

Hai narrato ad ogni uomo che la vita è un dono suo,

che costa il Sangue di Cristo Crocifisso,

versato per amore

per salvare tutti noi.                              Rit.

                                                        

 

 

 

129.       Dov’è carità e amore

 

Dov'è carità e amore, qui c'è Dio!

 

Ci ha riuniti tutti insieme Cristo, Amore:

godiamo esultanti nel Signore!

Temiamo ed amiamo il Dio vivente

e amiamoci tra noi con cuore sincero.         Rit.

 

Noi formiamo qui riuniti un solo corpo,

evitiamo di dividerci tra noi:

via le lotte maligne, via le liti!

E regni in mezzo a noi Cristo Dio.                Rit.

 

Chi non ama resta sempre nella notte

e dall’ombra della morte non risorge;

ma se noi camminiamo nell’Amore,

noi saremo veri figli della Luce.                            Rit.

 

Nell’amore di Colui che ci ha salvati,

rinnovati dallo Spirito del Padre,

tutti uniti sentiamoci fratelli

e la gioia diffondiamo sulla terra.                 Rit.

 

Imploriamo con fiducia il Padre Santo

perché doni ai nostri giorni la sua pace:

ogni popolo dimentichi i rancori,

ed il mondo si rinnovi nell’Amore.              Rit.

 

Fa’ che un giorno contempliamo il tuo volto

nella gloria dei beati, Cristo Dio.

E sarà gioia immensa, gioia vera:

durerà per tutti i secoli, senza fine.             Rit.

 

 

 

 

130.       Dove troveremo

 

Dove troveremo tutto il pane

per sfamare tanta gente

Dove troveremo tutto il pane

se non abbiamo niente!

 

Io possiedo solo cinque pani,

io possiedo solo due pesci,

io possiedo un soldo soltanto,

io non possiedo niente.               Rit. 

 

Dio ci ha dato tutto il pane,

per sfamare tanta gente,

Dio ci ha dato tutto il pane,

anche se non abbiamo niente.

 

 

 

 

 

 

 

131.       E correremo insieme

 

Davvero questa messa non finisce qui,

il sole non muore la sera.

La festa con gli amici non finisce con un “Ciao!”

e torni poi a casa contento.

 

E correremo insieme la vita nel sole,

la gioia e il dolore di tutto il creato;

e non avremo niente, Te solo, Signore,

un amico per tutta la gente del mondo.

 

Ti dico ancora grazie, per il pane che ho mangiato

a casa ritrovo quel pane.

La gioia dei fratelli che ho incontrato in Te

rivive se amo ogni uomo.                      Rit.

 

Incontrerò bambini che giocano anche tristi,

una madre che è in ansia, ma vive;

degli uomini già stanchi ma che in fondo son felici:

è questa la Chiesa più vera.                         Rit.

 

Ti prego, Padre grande, per i poveri del mondo,

per quelli che io ho creato.

La vita è una stagione che fa nascere dei fiori,

ciascuno vale il tuo amore.                            Rit.  (2v)

 

 

 

 

132.       E la mia strada

 

E la mi strada che porta a Te,                         

e la mi strada che porta a Te,                                 

e la mi strada che porta a Te,                                   

per la mia strada, Signore,                                       

che porta a Te, che porta a Te!                     

 

E mio fratello viene con me,

e mio fratello viene con me,

e mio fratello viene con me,

per la mia strada, Signore,                                               

che porta a Te, che porta a Te!

 

E mia sorella viene con me,

e mia sorella viene con me,

e mia sorella viene con me,

per la mia strada, Signore,                                                 

che porta a Te, che porta a Te!

 

E la mia gente viene con me,

e la mia gente viene con me,

e la mia gente viene con me,

per la mia strada, Signore,                                               

che porta a Te, che porta a Te!

 

 

 

 

 

133.       E la tua gente

 

E la tua gente riedificherà le antiche rovine,

ricostruirà le fondamenta di epoche lontane;

e Tu sarai chiamato

restauratore di brecce e di case per abitarvi.

 

Shalom, Shalom, Gerusalemme sarai ricostruita

e Tu sarai chiamato:

Shalom, Shalom, Shalom!  (2v)

 

 

 

 

134.       E quando viene Dio

 

Se oggi la sua voce ascolto troverà,

verrà per noi la luce, la via ci mostrerà.

E quando in fondo al cuore silenzio si farà,

verrà la sua Parola, i passi imiterà.

 

E quando viene Dio, se l’uomo lo vorrà,

l’amore dono suo tra noi dimorerà.

E quando viene Dio, se l’uomo lo vorrà,

l’amore dono suo tra noi dimorerà.

 

Se oggi questa terra a Dio si aprirà

verrà la sua giustizia e ce ne innoverà.

E quando questo mondo le armi poserà

verrà la pace vera, con Lui camminerà.     

 

 

 

 

 

135.       E sia la pace

 

E’ un uomo che parla di pace e amore,

è un uomo che dona liberazione,

Signore dei signori io lo chiamerò,

è venuto per sconfiggere la morte.

 

E sia la pace, e sia la gioia,

io canto perché ho visto il Re dei re, Gesù.

E sia la pace, e sia la gioia,

e se danzo la gioia entra in me.

 

E' un uomo che parla di gioia piena,

è un uomo che dona la vita nuova,

Signore dei signori io lo chiamerò,

è venuto per sconfiggere la morte.               Rit.  (2v)

 

E’ un uomo che parla di perdono,

è un uomo che dona la luce vera,

Signore dei signori io lo chiamerò,

è venuto per sconfiggere la morte.               Rit.  (3v) …

 …pace e gioia,

          e se danzo la gioia entra in me.

 

 

 

 

 

136.       E’ bello lodarti

 

E’ bello cantare il tuo amore.

E’ bello lodare il tuo nome.

E’ bello cantare il tuo amore.

E’ bello lodarti, Signore

E’ bello cantare a Te.  (2v)

 

Tu che sei l’amore infinito

che neppure il cielo può contenere,

ti sei fatto uomo, Tu,

Tu sei venuto qui

ad abitare in mezzo a noi,

allora....     Rit.  (1v)

 

Tu che conti tutte le stelle

e le chiami ad una ad una per nome,

da mille sentieri Tu

ci hai radunati qui,

ci hai chiamati figli tuoi,

allora....     Rit.  (2v)

 

 

 

 

137.       E’ bello lodarti, cantare …

 

E’ bello lodarti,

cantare il tuo Amore,

annunziare al mattino

la tua bontà, la tua fedeltà,

sulle corde dell’arpa e della cetra.  (2v)

 

Son felice Signore

per quello che hai fatto:

canto di gioia davanti a Te.         Rit.  (1v)

 

Signore tu mi hai unto

con olio profumato.

Fiorirà il giusto

nei tuoi atri, o Signor.                   Rit.  (1v)

 

Crescerà come cedro

nella casa del nostro Dio

per annunziare che

sei giusto, o Signor.                    Rit.  (2v)

 

 

 

 

138.       E’ giunta l’ora

 

E’ giunta l’ora, Padre per me,

ai miei amici ho detto che

questa è la vita conoscere Te

e il figlio tuo, Cristo Gesù.

 

Erano tuoi, li hai dati a me

ed ora sanno che torno a Te.

Hanno creduto, conservali Tu

nel tuo amore, nell’unità.

 

Tu mi hai mandato ai figli tuoi,

la tua Parola è verità.

E il loro cuore sia pieno di gioia,

la gioia vera viene da Te.

 

Io sono in loro e Tu in me

e siam perfetti nell’unità

e il mondo creda che Tu mi hai mandato

li hai amati come ami me.

 

 

 

 

139.       E’ grande il Signore

 

E’ grande il Signore,

cantiamo alla gloria sua:

stupende sono le sue opere.

Venite e vedete le opere del Signor:

con la sua forza regna in eterno.

 

Egli cambiò il mare in terra ferma.

E’ Lui che salva.

Benedite, o popoli, il Signor!      Rit.

 

Risuoni la sua lode nel suo tempio.

E’ Lui che salva.

Entrerò nella casa del Signor!    Rit.

 

 

 

 

140.       E’ il Signore e dà la vita

 

T’invoco Spirito di Dio, sento il tuo fuoco su di me.

Un sole si è acceso dentro al cuore, non ho più paura, mio Signore.

A Te volgo gli occhi miei, al cielo azzurro dove Tu sei.

Il tuo Amore, vita e speranza ci darà!

Sento il tuo fuoco, Spirito Santo; di me, nuova luce sarà.

 

E’ il Signore e dà la vita, è il Signore con noi.

E’ lo Spirito Santo, che riapre i sepolcri dell’umanità.

E’ l’Amore del Padre, vita eterna per noi.

La sua potenza è grande e ci solleverà.

 

T’invoco Spirito di Dio, sento il tuo soffio su di me.

Con ali di colomba, mio Signore, m’innalzo e volo verso Te.

Tu che non guardi il mio peccato, vivi dentro me.

Hai scelto questo corpo per servire solo Te!

Sento il tuo fuoco, Spirito Santo; di me, nuova vita sarà.     Rit.  (2v)

 

 

 

 

 

141.       E’ la gioia che fa cantare

 

E’ la gioia che fa cantare

celebrando il Signo-ore:

il suo Spirito oggi canta in me.  (2v)

 

Io canto alla gloria tua

perché hai vinto la morte:

mia potente salvezza,

mia forza sei Tu.                  Rit.

 

Tu raduni il tuo popolo

e sconfiggi le tenebre.

Il tuo esercito siamo noi:

“Vittoria di Dio”.                  Rit.

                                     

 

 

 

142.       E’ la gioia che fa cantare (Salmo 26)

 

E’ la gioia che fa cantare

celebrando il Signo-ore:

mia salvezza e mia luce è il Signor.  (2v)

 

Mia difesa sei tu Signor,

non avrò più timore,

mio solo rifugio,

mia forza sei Tu.                  Rit.

 

Mia sola richiesta

abitar nella casa tua

tutta intera la vita mia,

mia forza sei Tu.                  Rit.

 

Spera sempre nel tuo Signor,

sii forte e tenace,

si rinfranchi il tuo cuore

e spera in Lui.                    Rit.

 

 

 

 

143.       E’ pace intima

 

Le ore volano via il tempo s’avvicina,

lungo la strada canto per Te.

Nella tua casa so che t’incontrerò

e sarà una festa trovarti ancora.

 

E’ pace intima la tua presenza qui,

mistero che non so spiegarmi mai.

E’ cielo limpido, è gioia pura che

mi fa conoscere chi sei per me.

 

Sembra impossibile ormai, pensare ad altre cose:

non posso fare a meno di Te.

Sembrano eterni gli attimi che non ci sei

ed aspetto solo di ritrovarti.                         Rit.

 

E’ la più bella poesia dirti il mio sì per sempre

e nel segreto parlare con Te.

Semplici cose, parole che Tu sai,

note del mio canto nel tuo silenzio.         Rit.

 

 

 

 

144.       E’ parola di vita

 

E’ parola di vita, Amen,

è parola di vita, Amen,

la tua Parola, Signore!  (2v)

 

 

 

 

145.       E’ risorto Cristo

 

E’ un alba nuova, risorto è Gesù:

la gioia esplode tra noi;

la Chiesa canta: Alleluja!

Cristo risorto è novità.  (2v)

 

E’ risorto Cristo, Alleluja!

Uno spirito nuovo effonderà

e il mondo intero rinnoverà.  (2v)

 

Alleluja, Allelu-uja,

Allelu-uja, Alleluja!  (2v)

 

E’ un’alba nuova, risorto è Gesù:

la gioia esplode tra noi;

la Chiesa canta: Allelluia,

Cristo Risorto è novità.

          Dona lo Spirito a tutti noi

          la pace ai discepoli suoi;

          l’uomo rinasce a libertà,

          grida l’annuncio di novità.

 

E’ risorto ….rinnoverà.

 

Questo è il giorno voluto da Dio,

l’amore ha vinto quaggiù;

ogni creatura trasformerà

quel grande annuncio di novità.

          Oggi la Chiesa porta con sé

          l’immenso dono di Dio;

          da ogni parte risuonerà

          il grande annuncio di novità.

 

E’ risorto ….

Alleluja, Alleluja, Alleluja, …

 

 

 

 

 

 

146.       Ecco il legno

 

Ecco il legno della croce

al quale fu appeso

il Salvatore del mondo.

Venite Adoriamo!

Venite Adoriamo!

 

 

 

 

 

 

 

 

147.       Ecco quel che abbiamo

 

Ecco quel che abbiamo,

nulla ci appartiene, ormai.

Ecco i frutti della terra

che Tu moltiplicherai.

Ecco queste mani,

puoi usarle, se lo vuoi,

per dividere nel mondo

il pane che Tu hai dato a noi.

 

Solo una goccia hai messo fra le mani mie,

solo una goccia che Tu ora chiedi a me,

Tu ora chiedi a me, Tu ora chiedi a me

una goccia che, in mano a Te,

una pioggia diventerà

e la terra feconderà.            Rit.

 

Le nostre gocce, pioggia fra le mani tue,

saranno linfa di una nuova civiltà

di una nuova civiltà, di una nuova civiltà

e la terra preparerà

la festa del pane che

ogni uomo condividerà.     Rit.

 

Sulle strade, il vento

da lontano porterà

il profumo del frumento,

che tutti avvolgerà.

E sarà l'amore

che il raccolto spartirà

e il miracolo del pane

in terra si ripeterà.       Rit.

 

 

 

 

148.       Eccomi Signore

 

Mi sveglio al mattino e apro gli occhi al mondo,

ti sento a me vicino, mi chiami e io rispondo.

E tutta la mia vita è come una chiamata:

Tu parlami, Signore, e io risponderò.

 

Eccomi, Signore, cosa vuoi ch’io faccia?

Parlami, Signore, ti risponderò.

Eccomi, Signore, cosa vuoi ch’io faccia?

Chiamami, Signore, io ti seguirò.

 

I primi tuoi discepoli accolsero il tuo invito

e grandi moltitudini ti hanno poi seguito.

Anch’io, mio Signore, ti voglio ascoltare:

Tu guida la mia vita, con Te camminerò.    Rit.

 

 

 

 

149.       Eccomi Signore (Isaia 49)

 

Eccomi, Signore, mi hai chiamato

da prima che io fossi

hai pronunciato il nome mio con amore.

Mi hai amato ed ora Tu sai

ardo del tuo desiderio.

 

Fame e sete ho di Te, mio Signor,

non dimenticare il grido del tuo servo.

Sii Tu la luce, la guida al mio cuor,

ardo del tuo desiderio.

 

Quando piccolo e solo me ne andavo,

lontano dalla casa costruivo

la mia morte con le dita

non c’è vita lontano dalla vita.             Rit.

 

Tu non mi hai mai dimenticato:

mi hai mostrato la strada dell’amore.

La mia debolezza, Dio, Tu ami,

con tenera pazienza, ora mi chiami.    Rit.

 

Venite, amici! Su venite! Forza!

Dio ama l’umiltà del nostro cuore.

Alla sua mensa, dono d’amore,

andiamo amici! Su, andiamo! Forza!  Rit.

 

Ora, mio Dio, ora Tu vivi in me.

Fa’ che io dimentichi me stesso;

fa’ che la mia vita sia riflesso

della vita tua, che è solo amore.          Rit.

 

 

 

 

150.       Emmanuel

 

Dall’orizzonte una grande luce viaggia nella storia

e lungo gli anni ha vinto il buio, facendosi memoria;

e illuminando la nostra vita chiaro ci rivela,

che non si vive se non si cerca la Verità.

 

Da mille strade arriviamo a Roma sui passi dalla fede,

sentiamo l’eco della Parola che risuona ancora

da queste mura, da questo cielo per il mondo intero:

è vivo oggi, è l’Uomo Vero, Cristo tra noi.

Siamo qui, sotto la stessa luce,

sotto la sua croce, cantando ad una voce:

E’ l’Emmanuel, l’Emmanuel, l’Emmanuel!

E’ l’Emmanuel, l’Emmanuel!

 

Dalla città di chi ha versato il sangue per amore

ed ha cambiato il vecchio mondo vogliamo ripartire.

Seguendo Cristo, insieme a Pietro, rinasce in noi la fede,

Parola viva che ci rinnova e cresce in noi.

Siamo qui… 

 

Un grande dono che Dio ci ha fatto è Cristo, il suo Figlio,

e l’umanità è rinnovata, è in Lui salvata.

E’ vero uomo, è vero Dio, è il Pane della Vita,

che ad ogni uomo ai suoi fratelli ridonerà.

Siamo qui…

 

La morte è uccisa, la vita ha vinto, è Pasqua in tutto il mondo,

un vento soffia in ogni uomo lo Spirito fecondo,

che porta avanti nella storia la Chiesa sua sposa,

sotto lo sguardo di Maria, comunità.

Siamo qui…

 

Noi debitori del passato di secoli di storia,

di vite date per amore, di Santi cha han creduto,

di uomini cha ad alta quota insegnano a volare,

di chi la storia sa cambiare, come Gesù.

Siamo qui…

 

E’ giunta un’era di primavera, è tempo di cambiare.

E’ oggi il giorno sempre nuovo per ricominciare,

per dare svolte, parole nuove e convertire il cuore,

per dire al mondo, ad ogni uomo: Signore Gesù.

Siamo qui, sotto la stessa luce,

sotto la sua croce, cantando ad una voce:

E’ l’Emmanuel, l’Emmanuel, l’Emmanuel!

E’ l’Emmanuel, l’Emmanuel!

151.       Esci dalla tua terra

 

Esci dalla tua terra e va, dove ti mostrerò;

esci dalla tua terra e va, dove ti mostrerò.

 

Abramo, non andare, non partire,

non lasciare la tua casa,

cosa speri di trovar?

La strada è sempre quella,

ma la gente è differente, ti è nemica,

dove speri di arrivar?

 

Quello che lasci tu lo conosci

il tuo Signore cosa ti dà?

“Un popolo, la terra e la promessa”, parola di Jahvè.            Rit.

 

 

La rete sulla spiaggia abbandonata

l’han lasciata i pescatori,

son partiti con Gesù.

La folla che osannava se n’è andata,

ma il silenzio una domanda sembra ai dodici portar:

 

Quello che lasci tu lo conosci,

il tuo Signore cosa ti dà?

“Il centuplo quaggiù e l’eternità”, parola di Gesù.                  Rit.

 

 

Partire non è tutto certamente

c’è chi parte e non dà niente,

cerca solo libertà.

Partire con la fede nel Signore,

con l’amore aperto a tutti

può cambiar l’umanità.

 

Quello che lasci tu lo conosci,

quello che porti vale di più.

“Andate e predicate il mio Vangelo”, parola di Gesù.

 

Esci dalla tua terra e va, dove ti mostrerò,

esci dalla tua terra e va, sempre con te sarò.

 

 

 

 

152.       Esulta il cielo

 

Esulta il cielo e canta a noi la novità:

Gesù è risorto dalla morte!

Esulta l’uomo per la vita che gli donerà

Gesù, il Signore.

 

Esulta il cielo e canta a noi la novità:

Gesù è risorto dalla morte!

E si spalancano le porte dell’eternità

per tutti noi.

 

Il vero Agnello che toglie i peccati è Lui,

Lui che morendo ha distrutto la morte

e risorgendo ha ridato la vita,

vita per l’eternità.                        Rit.

 

In Lui risplende la vita del Padre,

a noi è donata la vita di figli.

E sono aperte le porte del Regno

per chi crede nel suo nome.       Rit.

 

In Lui, che ha vinto il peccato e la morte,

l’universo si rinnova e risorge;

l’uomo ritorna alle vere sorgenti

della vita insieme a Dio.              Rit.

 

Ora continua ad offrirsi per tutti noi,

Lui ci difende, è nostro "avvocato".

L’uomo che vive amando i fratelli

la salvezza abbraccerà.               Rit.

 

 

 

 

 

 

 

 

153.       Esulta, figlia di Sion (IS. 61,1-12)

 

Esulta, esulta figlia di Sion, esulta!

Ecco il tuo Re viene a te,

porta con sè la salvezza.

 

Per amore di Sion non tacerò

per te Gerusalemme io non mi darò pace

finché non sorga come stella la sua giustizia,

la sua salvezza non risplenda sulla terra.

E i popoli vedranno allora la sua giustizia,

tutti i re ammireranno la tua gloria,

sarai chiamata con un nome nuovo

che il Signore per te pronuncerà.                 Rit...

 

Nessuno più ti chiamerà “Abbandonata”

né la tua terra sarà detta “Devastata”;

sarai chiamata “Suo Compiacimento”

e la tua terra avrà per sempre uno sposo;

come un giovane sposa una vergine

così ti sposerà il tuo architetto;

come gioisce lo sposo per la sposa

così il tuo Dio gioirà per te.                            Rit...

 

E sopra le tue mura Gerusalemme,

sopra le tue mura ho posto sentinelle:

tutto il giorno e tutta la notte

esse non taceranno mai,

rammenteranno al Signore le sue promesse,

mai cesseranno di implorare la salvezza

e sempre a Lui innalzeranno le mani

finché il Signore non ti ricostruirà.               Rit...

 

Passate, passate per le porte

sgombrate, sgombrate la via al nostro popolo

dissodate e appianate il suo cammino

innalzate un vessillo per i popoli.

Ecco ora viene il tuo Signore

ecco ora porta a te la salvezza

e tu sarai chiamata -Popolo Santo-

la Redenta della mano del Signore.           Rit...

 

 

154.       Esultate in Dio

 

Esultate in Dio nostra forza,

lodate il Signor, il Dio di Giacobbe.

Cantate alla gloria del suo nome,

egli è il Re, il Signor!

 

Benedite, o popoli, il Signore,

fate risuonare la lode;

è Lui che salvò la nostra vita,

eterna è la sua bontà!                           Rit.

 

Gli ha dato vittoria la sua destra

ed il suo braccio santo;

meditate su tutti i suoi prodigi,

la gloria è del Signor!                            Rit.

 

Acclami a Lui tutta la terra,

grande è il Signore in Sion;

esaltate l’eccelso, il nostro Dio,

Egli è l’Altissimo!

 

Esultate in Dio nostra forza!

Esultate in Dio nostra forza,

lodate il Signor, il Dio di Giacobbe.

Cantate alla gloria del suo nome,

date a Lui splendida lode.

Esultate in Dio nostra forza,

egli è il Re, (Gesù è Re)

E’ il Signor, è il Signor!

Egli è il Re, il Signor!

 

 

 

 

155.       Eterna è la sua misericordia

 

Celebrate il Signore perché è buono,

perché eterna è la sua misericordia.

Lo dica Israele suo servo:

eterna è la sua misericordia.

Eterna è la sua misericordia.

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja al Signor.

Alleluja, Alleluja, Alleluja al nostro Salvator.

 

Dio è con me e non ho timore,

è con me e viene in mio aiuto.

Lo dica chi teme Dio:

eterna è la sua misericordia.

Eterna è la sua misericordia.               Rit.

 

Dio è il Signore, è la mia luce,

è il mio Dio e gli rendo grazie.

Danziamo, esultiamo in Lui:

eterna è la sua misericordia.

Eterna è la sua misericordia.

 

 

 

 

 

156.       Eterno è il suo amore per noi

 

Eterno è il suo amore per noi,

Eterno è il suo amore per noi!

 

Lodate Jahvè poiché egli è buono:    eterno è il suo amore per noi!

Lodate Jahvè il Dio degli dei:     eterno è il suo amore per noi!

Lodate il Signore dei Signori!

 

Eterno è, eterno è, eterno è il suo amore per noi!

Lodate, lodate!  (2v)

 

 

 

 

157.       Eterno Signor

 

Gloria e onore, lode e potenza

diamo al nostro Signor.

Ogni nazione, tutta la creazione

al Signore si prostrerà.

 

Ogni lingua proclamerà la tua gloria, oh Dio,

ogni uomo si prostrerà al tuo trono.

Esaltato sempre sarai

e il tuo Regno non passerà mai.

Eterno Signor!

 

“Su tutta la terra Tu regnerai”,

canta all’Eterno Signor!

“Perché non c’è Dio

che è uguale a Te”,

canta all’Eterno Signor!     Rit. …

                     … Eterno Signor  (4v).

 

“Su tutta la terra Tu regnerai”,

canta all’Eterno Signor!

“Perché non c’è Dio

che è uguale a Te”,

canta all’Eterno Signor!

 

 

 

 

158.       Evenu Shalom Alejem

 

Evenu shalom alejem,

evenu shalom alejem,

evenu shalom alejem,

evenu shalom, shalom, shalom alejem.

 

Evenu shalom alejem,

evenu shalom alejem,

evenu shalom alejem,

evenu shalom, shalom, shalom alejem!

 

E sia la pace con noi,

e sia la pace con noi,

e sia la pace con noi,

evenu shalom, shalom, shalom alejem.      Rit.

 

Diciamo pace al mondo,

cantiamo pace al mondo,

la nostra vita sia gioiosa                                         

e il mio saluto “pace” giunga fino a voi.      Rit.            

 

 

 

 

159.       Facciamo fiorire nel mondo la fraternità

 

Facciamo fiorire nel mondo la fraternità,

facciamo fiorire nel mondo la generosità:

giustizia, pace, vita. Conta su me! Conto su te!

 

Solo Dio può dar la fede ma tu puoi esser testimone,

solo Dio può dare la speranza

ma tu puoi dar fiducia ai tuoi fratelli.

Solo Dio può dar pace ma tu

puoi creare union.              Rit.

 

Solo solo Dio è la via, ma tu puoi indicarl’agli altri,

Solo solo Dio è la vita ma tu puoi

dar agli altri il gusto di vivere.

Solo Dio può dar luce ma tu

puoi farla brillar.                   Rit.

 

 

 

 

160.       Fedeli accorrete

 

Fedeli accorrete lieti trionfanti.

Venite, venite in Betlem.

Nato vedrete il Signor degli angeli.

 

Venite adoriamo, venite adoriamo,

venite adoriamo il Cristo Gesù!

 

Lasciato il gregge gli umili pastori,

chiamati, accorrono alla culla.

E noi moviamo con festoso passo.     Rit.

 

L’eterno splendore dell’eterno Padre,

vedremo velato in carne.

Dio infante ed avvolto in fasce.                    Rit.

 

 

 

 

161.       Figli d’amore

 

Figli d’Amore, figli dello stesso Amore,

figli del Padre, figli di un solo Padre.

Tutti da lui e tutti gli uomini al mondo

allora sono fratelli,

figli di uno stesso Padre, fratelli noi.

 

Figli d’Amore, figli dello stesso Amore,

figli del Padre, figli di un solo Padre.

Senza più schiavitù, senza più le barriere di una terra divisa,

perché ogni uomo è un candidato

all’unità.

 

Si spalanca l’anima,

rompiamo tutti gli argini,

noi viviamo per la fratellanza universale.  (2v)

 

Figli d’Amore, figli dello stesso Amore,

figli del Padre, figli di un solo Padre.

Senza più schiavitù, senza più le barriere di una terra divisa,

perché ogni uomo è un candidato all’unità.        Rit.

 

Figli d’Amore, figli dello stesso Amore,

figli del Padre, figli di un solo Padre.

Figli d’Amore, figli dello stesso Amore,

figli del Padre, figli di un solo Padre.                   Rit.

 

 

 

 

162.       Figlia di Sion

 

D’improvviso mi son svegliata

il mio cuore è un battito d’ali

fra i colori del nuovo giorno,

da lontano l’ho visto arrivare.

E' vestito di rosso il mio re,

una fiamma sull’orizzonte,

oro scende dai suoi capelli

ed i fiumi ne son tutti colmi.

 

D’oro e di gemme mi vestirò,

fra tutte le donne sarò la più bella.

E quando il mio Signore mi guarderà,

d’amore il suo cuore traboccherà.

 

Fate presto, correte tutti,

è il mio sposo che arriva già,

sulla strada stendete i mantelli,

aprite le porte della città.

Quando il re vedrà la sua sposa

figlia di Sion mi chiamerà;

nè giorno nè notte, nè sole nè luna,

della sua luce mi ricoprirà.

 

D’oro e di gemme mi vestirò,

fra tutte le donne sarò la più bella.

E quando il mio Signore mi guarderà,

d’amore il mio cuore traboccherà.

 

D’oro e di gemme ti vestirai,

fra tutte le donne sarai la più bella.

E quando il tuo Signore ti guarderà,

d’amore il tuo cuore traboccherà.

 

 

 

 

 

163.       Frutto della nostra terra

 

Frutto della nostra terra, del lavoro di ogni uomo:

pane della nostra vita, cibo della quotidianità.

Tu che lo prendevi un giorno, lo spezzavi per i tuoi,

oggi vieni in questo pane, cibo vero dell’umanità.

 

E sarò pane, e sarò vino

nella mia vita, nelle tue mani.

Ti accoglierò dentro di me,

farò di me un’offerta viva,

un sacrificio gradito a Te.

 

Frutto della nostra terra, del lavoro di ogni uomo:

vino delle nostre vigne sulla mensa dei fratelli tuoi.

Tu che lo prendevi un giorno, lo bevevi con i tuoi,

oggi vieni in questo vino e ti doni per la vita mia.         Rit. …

                                                                                    

 

 

 

164.       Fuoco che consuma

 

Fuoco che consuma scendi su di noi,

brucia ogni peccato dentro me.

Tu consolazione, tu liberazione,

fai che il nostro cuore lodi il Re.

 

Gloria all’agnello,

esaltiam il nostro Re!

Regna sul glorioso trono,

solo in Lui riposo avrò.

 

 

 

 

 

165.       Gesù che passa

 

Gesù che sta passando proprio qui,

Gesù che sta passando proprio qui:

e quando passa tutto si trasforma,

via la tristezza viene l’allegria;

e quando passa tutto si trasforma,

via la tristezza

viene l’allegria,

nel mio cuore, nel tuo cuor.  (3v, aumentando la velocità)

 

 

 

 

 

166.       Gesù Cristo è il risorto

 

Gesù Cristo è il risorto dai morti.

Ogni cosa da sempre vive in Lui.  (2v)

 

 

 

 

 

167.       Gesù Cristo è il Signore

 

Gesù Cristo è il Signore!

Gesù Cristo è il Signore!  (2v)

 

Gesù Cristo pur essendo Dio

non tenne conto della sua dignità

della sua uguaglianza con Dio.          Rit.

 

Anzi svuotò se stesso

assumendo la condizione di schiavo

diventando uguale agli uomini.         

 

Apparso nell’aspetto di un uomo,

egli svuotò se stesso

ubbidendo fino alla morte,

fino alla morte di croce.                

 

Per questo Dio lo ha esaltato

e ha donato a Lui un nome

che è sopra ogni altro nome.

 

Affinchè nel nome di Gesù

ogni ginocchio si pieghi

nei cieli in terra e sotto terra

e ogni lingua proclami:                 

 

 

 

 

 

 

168.       Gesù e la samaritana

 

Sono qui, conosco il tuo cuore,

con l’acqua viva ti disseterò.

Sono io, oggi cerco te,

cuore a cuore ti parlerò.

Nessun male più ti colpirà,

il tuo Dio non dovrai temere.

Se la mia legge in te scriverò

al mio cuore ti fidanzerò

e mi adorerai in Spirito e Verità.

 

 

 

 

169.       Gesù è vivo

 

Alleluja! Vive il nostro Re!

La morte è sconfitta,

la vittoria è del Signor.

Lui vivrà per sempre,

Gesù vive, Gesù vive!

 

Egli è l’alfa e l’omega,

il primo e l’ultimo.

Ha vinto sul peccato

e noi abbiam la libertà.

L’Agnello immolato

è risorto, è risorto.

 

Alleluja! Vive …

Egli è l’alfa e …

Alleluja, vive il Signor!

 

 

170.       Gesù pur essendo Dio

 

Gesù pur essendo Dio,

si è fatto uomo

per essere Parola di Dio,

Parola di Dio per noi.

 

Per ogni uomo che ha fame,

per ogni uomo che ha sete:

è la Parola di Dio,

che oggi lo sazierà.             Rit.

 

Per ogni uomo che piange,

per ogni uomo che soffre:

è la Parola di Dio,

che oggi lo consolerà.        Rit.

 

Per ogni uomo che è schiavo,

per ogni uomo che è oppresso:

è la Parola di Dio,

che oggi lo consolerà.        Rit.

 

Per ogni uomo che è cieco,

per ogni uomo che è sordo:

è la Parola di Dio,

che oggi lo guarirà.             Rit.

 

 

 

 

171.       Gloria

 

Glooria, Glo-oria a Dio nell'alto dei cieli. Glo-oria.

E pa-ace , e pa-ace, in terra agli uomini che egli ama.

Noi ti lodiamo,            noi ti lodiamo

ti benediciamo,                    ti benediciamo

ti adoriamo,                 ti adoriamo

ti glorifichiamo,                    ti glorifichiamo

ti rendiamo gra-azie per la tua gloria imme-ensa.

 

Signore Figlio Unigenito Gesù Cristo, Signore Dio.

Agnello di Dio, Figlio del Padre.

Tu che togli i peccati, i peccati del mondo,

abbi pietà di noi, abbi pietà di noi.

Tu che togli i peccati, i peccati del mondo,

accogli, accogli la nostra supplica.

Tu che siedi alla destra, alla destra del Padre,

abbi pietà di noi, abbi pietà di noi.

 

Perchè tu solo il Santo,      perchè tu solo il Santo

tu solo il Signore,                tu solo il Signore

tu solo l’Altissimo,               tu solo l’Altissimo

Gesù Cristo,                         Gesù Cristo.

Con lo Spirito Sa-anto, nella Gloria di Dio Padre. A-amen.

Con lo Spirito Sa-anto, nella Gloria di Dio Padre. A-amen.

Nella Gloria di Dio Padre. A-amen.

 

 

 

 

172.       Gloria

 

Gloria, gloria a Dio.

Gloria, gloria nell’alto dei cieli.

Pace in terra agli uomini di buona volontà.

Gloria!

 

Noi Ti lodiamo, Ti benediciamo,

Ti adoriamo, glorifichiamo Te,

Ti rendiamo grazie per la tua immensa gloria.

 

Signore Dio, gloria!

Re del cielo, gloria!

Dio Padre, Dio onnipotente, Gloria!             Rit.

 

Signore, Figlio unigenito, Gesù Cristo,

Signore, Agnello di Dio, Figlio del Padre.

Tu che togli i peccati del mondo,

abbi pietà di noi.

Tu che togli i peccati del mondo,

accogli la nostra supplica.

Tu che siedi alla destra del Padre,

abbi pietà di noi.                                              Rit.

 

Perché Tu solo il Santo, il Signore,

Tu solo l’Altissimo, Cristo Gesù

con lo Spirito Santo nella gloria

del Padre.                                                          Rit.

 

 

 

 

173.       Gloria

 

Gloria a Dio nell’alto dei cieli,

pace in terra agli uomini di buona volontà.

Noi Ti lodiamo, Ti benediciamo,

noi Ti adoriamo, Ti glorifichiamo,

Ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa,

Signore Dio, Re del cielo,

Dio Padre onnipotente, Signore,

Figlio unigenito, Gesù Cristo, Signore,

Dio Agnello di Dio, Figlio del Padre.

Tu che togli i peccati del mondo,

abbi pietà di noi.

Tu che togli i peccati del mondo,

accogli la nostra supplica.

Tu che siedi alla destra del Padre,

abbi pietà di noi.

Perché Tu solo il Santo, Tu solo il Signore,

Tu solo l’Altissimo Cristo Gesù, con lo Spirito Santo

nella gloria di Dio Padre.

Amen!

 

 

 

 

 

174.       Gloria

 

Gloria, gloria!

Gloria, gloria!

 

A Gesù il Signor,

all’Agnello di Dio,

al nome sopra ogni altro nome!

A Gesù il Signor,

all’Agnello di Dio,

al nome sopra ogni altro nome,

al nome sopra ogni altro nome!

 

 

A Gesù il Signor, ….

Gloria, gloria! …

 

A Gesù il Signor, ….

….al nome sopra ogni altro nome!

 

 

 

 

 

175.       Gloria a Te Parola vivente

 

Gloria a Te, Parola vivente,

Verbo di Dio gloria a Te!

Cristo mae-estro, Cristo Signo-ore!

 

 

 

 

 

176.       Gloria in excelsis deo

 

Nell’immensità dei cieli s’odon gli angeli cantar,

o Signor che a noi Ti sveli,

Ti veniamo ad adorar.

 

Gloria in excelsis deo!

Gloria in excelsis deo!

 

Un mistero così grande oggi insieme celebriam:

Dio che viene in mezzo a noi,

con il canto l’accogliam.            Rit.

 

Cristo è nato a Betlemme per salvar l’umanità.

O Signor che tutti ami,

Ti veniamo ad adorar.                  Rit.

 

 

 

 

 

 

177.       Grande è il Signore

 

Grande e degno di ogni lode è il Signore,

la città del nostro Dio è un luogo santo,

la gioia sulla terra.

Grande è il Signore in cui abbiamo la vittoria

perché ci salva dal nemico,

prostriamoci a Lui.

 

Signore noi esaltiamo il tuo nom,

vogliamo ringraziarti pei prodigi che Tu hai fatto.

Abbiam fiducia solo nel tuo amor,

poiché Tu solo sei l’Iddio,

eterno in cielo e sulla terra.  (2v)

 

 

Grande e degno …

Signore noi …  (2v)

 

 

 

 

178.       Grandi cose

 

Grandi cose ha fatto il Signore per noi,

ha fatto germogliare fiori fra le rocce.

Grandi cose ha fatto il Signore per noi,

ci ha riportati liberi alla nostra terra.

Ed ora possiamo cantare, possiamo gridare

l’amore che Dio ha versato su noi.

 

Tu che sai strappare dalla morte:

hai sollevato il nostro viso dalla polvere.

Tu che hai sentito il nostro pianto:

nel nostro cuore hai messo

un seme di felicità.                       Rit.

 

 

 

 

179.       Guarda questa offerta

 

Guarda questa offerta, guarda a noi, Signor:

tutto noi t’offriamo, per unirci a Te.

 

Nella tua messa, la nostra messa,

nella tua vita, la nostra vita.  (2v)

 

Che possiamo offrirti, nostro Creator

Ecco il nostro niente, prendilo, o Signor!    Rit.

 

 

 

 

180.       Guidami

 

Guidami    Guidami

sulla via della vita.

Salvami     Salvami

da una strada sbagliata.

 

E io vivrò, finalmente vivrò

con Te, mio Signore, io vivrò.

 

Parlami     Parlami

nel segreto del cuore.

Donami     Donami

la tua forza d’amare.                    Rit.

 

Chiamami Chiamami

se da Te mi allontano.

Cercami    Cercami

se nel buio cammino.         Rit.

 

Tienimi      Tienimi

con la dolce tua mano.

Portami     Portami

come fossi un bambino.    Rit.

 

Aprimi        Aprimi

quando busso al mistero.

Prendimi   Prendimi

con gli amici del regno.      Rit.

181.       Ha mandato una luce

 

Ha mandato una luce

per guidarci da Lui,

per guidarci da Lui!

Ha mandato una luce

per guidarci da Lui!

Alleluja! Alleluja!

 

Non avere paura

guarda avanti a te,

guarda avanti a te!

Ha mandato una luce

per guidarci da Lui!

Alleluja! Alleluja!        Rit.

 

Non ti devi fermare:

il Signore è con te!

Il Signore è con te!

Ha mandato una luce

per guidarci da lui!

Alleluja! Alleluja!        Rit.

 

 

 

182.       I cieli

 

Non so proprio come far

per ringraziare il mio Signor:

ci ha dato i cieli da guardar

e tanta gioia dentro il cuor!

 

Lui ci ha dato i cieli da guardar.

Lui ci ha dato la bocca per cantar.

Lui ci ha dato il mondo per amar

e tanta gioia dentro al cuor!

 

Si è curvato su di noi

ed è disceso giù dal ciel,

per abitare in mezzo a noi

e per salvare tutti noi!                            Rit.

 

E quando un dì con Lui sarem,

nella sua casa abiterem,

nella sua casa tutta d'or

con tanta gioia dentro il cuor!              Rit.  (2v con battito mani) …

          …e tanta gioia dentro al cuor!

 

 

 

183.       Iddio dimora nel suo tempio

 

Iddio dimora nel suo tempio: adoriamo il Signor!

Iddio dimora tra noi qui riuniti: adoriamo il Signor!

Gloria a Lui! Gloria a Lui! Adoriamo il Signor!

Gloria a Lui! Gloria a Lui! Adoriamo Gesù!

 

Iddio dimora nel suo tempio: contempliamo il Signor!

Iddio dimora tra noi qui riuniti: contempliamo il Signor!

Gioia in Lui! Gioia in Lui! Contempliamo il Signor!

Gioia in Lui! Gioia in Lui! Contempliamo Gesù!

 

Iddio dimora nel suo tempio: diamo lode al Signor!

Iddio dimora tra noi qui riuniti: diamo lode al Signor!

Lode a Lui! Lode a Lui! Diamo lode al Signor!

Lode a Lui! Lode a Lui! Diamo lode a Gesù!

 

Iddio dimora nel suo tempio: inneggiamo al Signor!

Iddio dimora tra noi qui riuniti: inneggiamo al Signor!

Inni a Lui! Inni a Lui! Inneggiamo al Signor!

Inni a Lui! Inni a Lui! Inneggiamo a Gesù!

 

 

 

 

 

184.       Il posto

 

Signore come è bello, non andiamo via,

faremo delle tende e rimarremo qua.

Non scendiamo a valle dove l’altra gente

non vuole capire quello che Tu sei.

 

Un tempo anche voi eravate come loro

col cuore di pietra tardi a capire.

Ma adesso che sapete cos’è la mia Parola

volete restar soli e non pensare a loro.

 

A cosa servirà l’amore che vi ho dato

se la vostra vita da soli vivete.

Il vostro posto è là, là in mezzo a loro:

l’amore che vi ho dato portatelo nel mondo.

 

Il tempo si è fermato, è bello stare insieme,

perché pensare agli altri che non ti hanno conosciuto.

 

Io sono venuto a salvarvi dalla morte

il Padre mi ha mandato ed io mando voi

Scendete nella valle e annunciate il mio Vangelo

da questo capiranno che siete miei amici.          

 

 

 

 

185.       Il sale

 

Noi saremo sale, noi saremo luce

se sempre cercheremo la novità del Regno

e poi lo spargeremo illuminando il mondo

vivendo da servi come Gesù il Cristo.

E poi lo spargeremo illuminando il mondo

vivendo da servi come Gesù il Cristo.

 

 

 

 

 

186.       Il Signore è il mio pastore (salmo 23)

 

Il Signore è il mio pastore,

nulla manca ad ogni attesa,

in verdissimi prati mi pasce,

mi disseta a placide acque.

 

E’ il ristoro dell’anima mia,

in sentieri diritti mi guida,

per amore del santo suo nome,

dietro Lui mi sento sicuro.

 

Pur se andassi per valle oscura,

non avrò a temere alcun male,

perché sempre mi sei vicino,

mi sostieni col tuo vincastro.

 

Quale mensa per me tu prepari,

sotto gli occhi dei miei nemici!

E di olio mi ungi il capo:

il mio calice è colmo di ebbrezza!

 

Bontà e grazia mi sono compagne,

quanto dura il mio cammino:

io starò nella casa di Dio

lungo tutto il migrare dei giorni.                   

 

 

 

187.       Il Signore è la mia forza

 

Il Signor è la mia forza,

e io spero in Lui.

Il Signor è il Salvator.

In Lui confido non ho timore.

In Lui confido non ho timore.

 

 

 

 

188.       Il Signore è qui fra noi

 

Noi battiamo le mani,

innalziamo i cuori al Re dei re,

il Dio della gloria.

Il Signore è qui fra noi.  (2v)

 

Dio vieni a donare la gioia,

Signore che rinnovi la terra.

Signore, che sei, che eri, che verrai.

 

Dio vieni a portare salvezza,

Signore che sei fonte d’amore.

Signore, che sei, che eri, che verrai.

 

Il Signore è fra noi.

Signore che sei, che eri, che verrai.

Il Signore è fra noi.                    

 

 

 

 

189.       Il Signore ha messo un seme

 

Il Signore ha messo un seme

nella terra del mio giardino.

Il Signore ha messo un seme

nel profondo del mio mattino.

 

Io appena me ne sono accorto

sono sceso dal mio balcone

e volevo guardarci dentro

e volevo vedere il seme.  (2v)

 

Ma il Signore ha messo un seme

nella terra del mio giardino.

il Signore ha messo un seme

all’inizio del mio cammino.

 

Io vorrei che fiorisse il seme,

io vorrei che nascesse il fiore,

ma il tempo del germoglio

lo conosce il mio Signore.  (2v)

 

Il Signore ha messo un seme

nella terra del mio giardino.

Il Signore ha messo un seme

nel profondo del mio mattino.

 

 

 

 

190.       Il Signore Iddio prese l’uomo

 

Il Signore Iddio prese l’uomo

e lo pose nel giardino di Eden

perché lo coltivasse e custodisse!

 

Amen, Amen, Amen, Amen  (2v)

Amen!

 

Il Signore Iddio disse ad Abram:

lascia la casa di tuo Padre

e va verso la terra che ti indicherò!              Rit.

 

Noi attestiamo al Signore

che siamo entrati in quella terra

promessa da Dio ai nostri padri!                   Rit.

 

Di tutte le promesse che Dio

aveva fatto ai nostri padri

non una andò perduta!                                  Rit.

 

 

 

 

 

 

 

 

191.       Il tuo amore annuncerò

 

Ogni vento, ogni colore che l’arcobaleno ha,

ogni sogno dentro me al vero amore mi riporterà.

Le parole di ogni storia, ogni stella di lassù,

ogni angolo creato parlerà di Te.

 

Fino a quando vita avrò il tuo amore annuncerò,

sarò fedele nel silenzio se parlare non potrò.

Finché respiro avrò di cuore Dio ringrazierò,

fino a quando vita avrò il tuo amore annuncerò.

 

Dai monti alle valli ogni fiume al mare va,

ogni mano che si dà porta pace in dono a chi non ne ha.

Ogni semplice preghiera, ogni gesto di bontà,

la speranza in ogni cuore parlerà di Te.                

 

 

 

 

 

192.       Il tuo amore è grande

 

Signore il tuo amore è grande,

Signore il tuo amore è immenso.

Sei qui presente e vivi in mezzo a noi,

la morte no non può strapparci dal tuo amore.

Signore il tuo amore è grande,

Signore il tuo amore è immenso.

Senza fine il mio cuore canterà per Te,

per la tua eterna fedeltà.

 

Mio Signor, con Te nulla mancherà,

Tu sei il mio pastore, mi consoli.

L’anima riposa in Te sicura,

la forza del tuo amore mi sostiene.             

 

Anche se nel buio io camminerò

Tu sarai con me, non avrò timore.

Mi proteggerai con le tue ali,

in Te confido, sei con me per sempre.

 

Il tuo amore è grande, grande.

Il tuo amore è grande, grande.

 

Senza fine il mio cuore canterà per Te,

per la tua eterna fedeltà.

Senza fine il mio cuore canterà per Te,

per la tua eterna fedeltà.

 

 

 

 

193.       Il pane del cammino

 

Il tuo popolo in cammino cerca in Te la guida,

sulla strada verso il Regno

sei sostegno col tuo corpo:

resta sempre con noi, o Signo-o-re!

 

E’ il tuo pane Gesù che ci dà forza

e rende più sicuro il nostro passo.

Se il vigore nel cammino si svilisce

la tua mano dona lieta la speranza.            

 

E’ il tuo vino Gesù che ci disseta

e sveglia in noi l’ardore di seguirti.

Se la gioia cede il passo alla stanchezza,

la tua voce fa rinascere freschezza.  

 

E’ il tuo corpo Gesù che ci fa Chiesa,

fratelli sulle strade della vita.

Se il rancore toglie luce all’amicizia,

dal tuo cuore nasce giovane il perdono.    

 

E’ il tuo sangue Gesù il segno eterno

dell’unico linguaggio dell’amore.

Se il donarsi come Te richiede fede,

nel tuo Spirito sfidiamo l’incertezza.  

 

E’ il tuo dono Gesù la vera fonte

del gesto coraggioso di chi annuncia.

Se la Chiesa non è aperta ad ogni uomo

il tuo fuoco le rivela la missione.                   

 

 

 

 

194.       Il tuo Regno

 

Il tuo Regno, Signore, durerà per sempre

su tutta la terra, Shalom, Shalom!  (2v)

 

 

 

 

195.       In principio

 

In principio era il Verbo, ed il Verbo era presso Dio.

In principio era il Verbo, ed il Verbo era Dio.

E ogni cosa creata

fu per mezzo di Lui:

nulla di ciò che esiste fu fatto senza Lui.

 

E nel mondo arrivava la luce vera,

luce vera che illumina ogni uomo.

Lui veniva nel mondo

che fu fatto per Lui,

ma non lo riconobbe il mondo, ed era Lui.

 

Ma a quanti l’accolsero diede il potere di essere figli di Dio,

a tutti coloro che credono nel nome suo.

Perché non son nati da sangue o da carne o volere di uomo

ma sono nati da Dio, ma sono nati da Dio.

 

 

Ed il Verbo è disceso tra noi sulla terra

e si è fatto bambino come uno di noi.

Contempliamo la gloria sua

di unigenito Figlio

di Dio Padre, gloria di grazia e verità.

 

Fra di noi, nessuno ha veduto Dio, solo il Figlio.

Fra di noi, nessuno ha veduto Dio.

Lui sì, ed è qui fra di noi:

il Figlio che lo rivela sta qui fra noi.  (2v)

 

 

 

 

196.       In quei giorni

 

In quei giorni Giuseppe e Maria

a Betlemme nella povertà.

E mentre erano là è nato

il figlio di Maria.

E’ nato in una grotta:

nessun posto per loro c’era nella città.

 

Gloria a Dio e pace all’uomo sulla terra!

Gloria a Dio e pace all’uomo sulla terra!

 

L’angelo di Dio apparve ai pastori

e la gloria del Signore li circondò di luce:

“Non temete perché

vi annuncio una grande gioia:

è nato il Salvatore, è nato il Messia,

è nato il Signore!”                                Rit.

 

I pastori andarono alla grotta

e trovarono Gesù posto in un presepe.

E lodavano Dio

e annunciavano a tutti

di avere trovato Gesù,

l’atteso Messia, l’atteso Signore.         Rit.

 

 

 

 

197.       In Te Signore

 

In Te Signore, anche la notte

saremo nella luce

come in pieno giorno

nei secoli dei secoli. A-a-amen!

 

 

 

198.       Incontrarti è una festa

 

Incontrarti è una festa,

incontrarti è la vita!

Ti lodiamo Signore, perché

Tu ci ami e noi stiamo con Te.

 

E’ festa nella tua casa:

cantiamo la tua bontà.

E’ festa della salvezza

che dà la felicità.

 

E’ festa piena di vita:

la luce splende su noi.

E’ festa piena di pace:

la gioia è dentro di noi.

 

E’ festa che non ha fine:

Tu sei per sempre con noi.

E’ festa nel nostro cuore:

Signore, stiamo con te!

 

 

 

 

 

199.       Incontro a Te

 

Ristorati dal tuo pane,

dissetati dal tuo vino,

rafforzati dalla tua parola:

 

proseguiamo nel domani

tutti uniti nel tuo corpo,

fonte inesauribile di pace.

 

Incontro a Te noi camminiamo

e dentro a noi crescerà la libertà.

Nel mondo che amiamo

porteremo la speranza

e figli tuoi, figli del tuo amore.  (2v)

 

Nella gioia e nel dolore,

nel lavoro e nel riposo,

nella solitudine del cuore:

 

sei compagno del cammino,

tenerezza immensa e vera,

mano che accompagna tutti noi.         Rit.

 

 

 

 

 

200.       Innalzerò le mie mani

 

Eccomi Signore, voglio incontrarti.

Il mio cuore, i miei occhi ricercano il tuo volto.

Eccomi Signore, voglio incontrarti.

La mia vita, le mie mani voglio offrirti adesso.

Sono qui per incontrare Te.

 

Innalzerò le mie mani a Te,

la mia bocca si aprirà e nel mio cuore

un canto nuovo nascerà.

Innalzerò le mie mani a Te,

la mia bocca si aprirà

ed il mio cuore a Te Signore canterà.

 

Tu sei qui Signore, mi stavi aspettando.

La tua gioia, la tua pace già sento nel mio cuore.

Tu sei qui Signore, mi stavi aspettando.

La tua luce, il tuo amore infondi nel mio cuore.

Tu sei qui per incontrare me.                             Rit.

 

Innalzerò, innalzerò, innalzerò, innalzerò.        Rit.

Ed il mio cuore a Te Signore canterà.

 

 

 

 

201.       Innalziamo il nome tuo santo

 

Entrerò alla tua presenza

col sacrificio della lode,

con il canto io ti esalterò,

benedetto è il nome tuo.

 

Ti darò tutta la gloria,

mi hai liberato dal timore,

la tua giustizia mi ha salvato,

benedetto è il nome tuo.

 

Innalziam il nome tuo santo,

esaltiam il nome tuo, Signor!

Innalziam il nome tuo santo,

il nome tuo Signor.  (2v)

 

 

 

 

202.       Inno alla carità

 

Come è bello, Signor, stare insieme

ed amarci come ami Tu:

qui c’è Dio, Alleluja!

 

La carità è paziente, la carità è benigna,

comprende, non si adira e non dispera mai.        

 

La carità perdona, la carità si adatta,

si dona senza sosta, con gioia e umiltà.              

 

La carità è la legge, la carità è la vita,

abbraccia tutto il mondo e in ciel si compirà.  

 

Il pane che mangiamo, il corpo del Signore,

di carità è sorgente e centro d’unità.                     

 

 

 

 

203.       Inno allo Spirito

 

Vieni, Santo Spirito,

conferma in noi la forza dell’amore.

Vieni, Santo Spirito,

saremo Chiesa viva di Gesù.

 

Fiamma ardente dell’amore

come fuoco brucia in me;

di Te solo accendi il cuore

testimone io sarò.

 

Acqua viva che disseti

fonte pura, amore Dio;

nell’arsura sei sollievo,

un ristoro ai passi miei.      Rit.

 

 

Luce viva di bellezza,

l’esistenza vive in Te

disegnata dall’amore,

costruisce il Regno tuo.

 

Dammi un cuore generoso,

segno vero di bontà,

al servizio dei fratelli

nella Chiesa del mio Dio. Rit.

 

 

 

204.       Inno di liberazione

 

Il Signore libera i prigionieri,

il Signore rialza chi è caduto.

Il Signore libera dalla tristezza,

il Signore rialza chi è caduto.

Benedetto il Signore per sempre,

dall’angoscia ci libererà.

Alleluja, canterò al mio Signore.

Alleluja, un canto nuovo innalzerò.

Alleluja, a Colui che per sempre regnerà.

 

 

Il Signore libera i prigionieri…

Alleluja, canterò al mio Signore…

 

 

La destra del Signore ha fatto meraviglie,

la destra del Signore si è innalzata.

La destra del Signore ha fatto meraviglie,

la destra del Signore si è innalzata.  (2v)

 

Benedetto il Signore per sempre,

dall’angoscia ci libererà.

Alleluja, canterò al mio Signore…

          …A Colui che per sempre regnerà.

              A Colui che per sempre regnerà.

 

 

 

 

205.       Insieme a Te

 

Insieme a Te, uniti a Te,

la nostra vita si trasformerà.

Insieme a noi, accanto a noi

Ti sentiremo ogni giorno, Gesù.

 

Spezzando il pane hai detto ai tuoi:

“Questo è il mio corpo donato a voi”;

prendendo il calice, hai detto, Gesù:

“Ecco il mio sangue versato per voi”.      Rit.

 

Se celebriamo la Pasqua con Te

diventeremo discepoli tuoi.

Tu hai donato la vita per noi,

perché viviamo in eterno con Te.             Rit.

 

Tu hai mandato i discepoli tuoi

in tutto il mondo a parlare di Te,

a rinnovare il tuo gesto d’amore:

“Fate questo in memoria di me”.                Rit.

 

E con la forza che viene da Te

cammineremo nel mondo, Signor.

Con questo Pane che hai dato a noi

riceveremo la vita di Dio.                            Rit.  (2v)

 

Insieme a Te,       (insieme a Te)

uniti a Te,             (uniti a Te)

la nostra vita si trasformerà.

Insieme a noi,      (insieme a noi)

accanto a noi      (accanto a noi)

Ti sentiremo ogni giorno, Gesù.

 

 

 

 

206.       Insieme è più bello

 

Dietro i volti sconosciuti

della gente che mi sfiora

quanta vita, quante attese di felicità.

Quanti attimi vissuti,

mondi da scoprire ancora,

splendidi universi accanto a me.

 

È più bello insieme, è un dono grande l’altra gente,

è più bello insieme eh, eh, eh!

È più bello insieme, è un dono grande l’altra gente,

è più bello insieme eh!

 

E raccolgo nel mio cuore

la speranza ed il dolore,

il silenzio e il pianto della gente

intorno a me.                                          

In quel pianto, in quel sorriso

è il mio pianto, il mio sorriso

chi mi vive accanto è un altro me.       Rit.

 

 

 

 

 

 

207.       Io e te

 

Io e te, limpida è l’aurora della vita

che si leva come un giorno nuovo.

Io e te, candida è la luce di quel sole

che ci svela un mondo tutto nuovo.

 

I sogni presto si confonderanno

nei colori del mondo che già c’è e

i sogni passati lasceranno il posto

a ciò che adesso è già realtà.

 

Io e te, nelle mani il frutto di un amore

che nel cielo ha le radici vere.

Io e te, gioia di donarci la pienezza

delle nostre vite libere e vere.              Rit.

 

Io e te, limpida è l’aurora della vita

che si leva come un giorno nuovo.

Io e te, candida è la luce di quel sole

che ci svela un mondo tutto nuovo.   Rit.

Io e te.

Io e te.

 

 

 

 

 

208.       Io ho una gioia nel cuore

 

Io ho una gioia nel cuore,

gioia nel cuore, gioia nel cuore dentro me.

Alleluja! Gloria a Dio!

E’ come un fiume d’acqua viva,

fiume d’acqua viva,

fiume d’acqua viva dentro me.

Alza le braccia e loda il tuo Signor,

alza le braccia e loda il tuo Signor:

sia gloria a Dio, gloria a Dio, gloria a Lui.

Alza le braccia e loda il tuo Signor.

 

Io ho la pace nel cuore...

 

Io ho l’amore nel cuore...

 

 

 

 

209.       Io loderò il Signore

 

Io loderò il Signore con tutto il mio cuore.

Racconterò le tue meraviglie.

Io loderò il tuo nome.

Io loderò il Signore con tutto il mio cuore,

farò di Te l’oggetto della mia lode. Alleluja.

 

 

Io canterò il Signore …

 

Io servirò il Signore …

 

Io invocherò il Signore …

 

 

 

210.       Io sarò con te

 

Io sarò con te sulle strade della vita.

Io sarò con te anche quando non lo sai.

Io sarò con te custodendoti per sempre,

nella fedeltà, nel mio amore.

 

Tu sarai con me sulle strade della vita.

Tu sarai con me anche quando non lo so.

Tu sarai con me custodendomi per sempre

nella fedeltà, nel tuo amore.

 

Se forte e coraggioso tu sarai

scegliendo la via della vita

ascoltando la mia parola

custodendola nel tuo cuore.                         Rit.

 

Se forte e coraggioso tu sarai

annunciando ad ogni uomo la salvezza

cantando la speranza che non muore

camminerò con te dovunque andrai.           Rit.

 

 

 

 

211.       Io scelgo Te

 

Io scelgo Te come Signore della mia vita, scelgo Te,

perché il mondo amore non mi dà.

Io voglio amare Te,

guardare il tuo volto e vivere per Te.

 

La mia voce sale a Te, ascoltami Signor,

per sempre in Te vivrò. Io ti benedirò,

accogli la mia lode.

La mia voce sale a Te, ascoltami Signor,

per sempre in Te vivrò. Io ti benedirò

perchè Tu sei il mio Re, accogli la mia lode.

 

Io cerco Te. Tu sei il Signore della mia vita, cerco Te,

perché il mondo pace non mi dà.

Io voglio amare Te,

guardare il tuo volto e vivere per Te.

 

La mia voce ….

Mio Signor!

La mia voce sale a Te, ascoltami Signor,

per sempre in Te vivrò. Io ti benedirò

perchè Tu sei il mio Re, accogli la mia lo-ode.

 

 

 

 

212.       Io sono la verità

 

Io sono la verità, Io sono la vita.

Io sono la verità, Io sono la via.

 

L’uomo immerso nell’ombra del mondo

sta cercando una luce,

ma non riesce con la sua ragione

a spiegare il mistero.

Se verrete da me, con sincera umiltà,

troverete una luce perché…

 

Quando arriva per l’uomo la morte

tutto sembra finire

e nessun uomo può prolungare

la sua vita di un’ora.

Se verrete da me, con sincera umiltà,

troverete la vita perché…

 

Ogni uomo è un progetto d’amore

che si può realizzare;

è un cammino di gioia e di dolore

che bisogna cercare.

Se verrete da me, con sincera umiltà,

troverete la strada perché…

 

 

 

 

213.       Io vedo il Re

 

Io vedo il Re, il mio Signor,

adorato sulla terra,

innalzato su nel ciel.

Io vedo il Re, il mio Signor,

i miei occhi han visto il Re,

l’Agnello, il Salvator,

che sempre regnerà.  (2v)

 

La gloria di Dio riempie il tempio,

e gli angeli intorno a Lui

lo acclamano Re.

Con loro cantiamo:

“Santo, Santo è il Signor!

Lui solo è il Re.”                  Rit.

 

 

 

 

214.       Isaia 43

 

Non ricordate più le cose passate,

non pensate più le cose antiche!

Ecco, faccio io una cosa nuova:

proprio ora germoglia,

ma non ve ne accorgete,

ma non ve ne accorgete.

 

Aprirò nel deserto una strada,

immetterò fiumi nella steppa.

Il popolo che ho plasmato

celebrerà tutte le mie lodi.                   Rit...

 

Ti sei stancato di me, Israele.

Mi hai dato molestia coi peccati,

mi hai stancato con le tue iniquità.

Le cancello e non le ricordo più.         Rit...

 

 

 

 

 

215.       Jubilate Deo (Antifona)

 

Jubilate Deo omnis te-erra

servite domino in laetitia. 

Alleluja, Alleluja in laetitia!

Alleluja, Alleluja in laetitia!

 

 

 

 

 

216.       L’abbandono del mio corpo

 

L’abbandono del mio corpo,

questo mio sentirmi pieno,

la certezza del perdono e

il coraggio d’esser uomo: è Dio.

 

Tu sei il mio Dio, Signore del cielo,

Tu sei la vita, Signore del cielo e della terra,

di tutte le cose che riempiono la vita.

 

Ricercare la preghiera,

voler compiere del bene,

il viaggiare nella vita,

senza paura di cadere: è Dio, è Dio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

217.       L’incontro della vita

 

E’ l’incontro della vita, è l’incontro intorno a Te.

Tu che sei realtà infinita, tu ci chiami tutti a Te.

E il tuo Spirito è una brezza,

che dissolve ogni tristezza,

nell’amore che Tu vuoi fra di noi,

nell’amore che Tu vuoi fra di noi.

 

E’ l’incontro della gioia, è l’incontro fra di noi.

Tu risplendi nella gloria, sei presente in mezzo a noi.

Non importa noi chi siamo,

ciò che conta è che ci amiamo,

nell’amore che Tu vuoi fra di noi,

nell’amore che Tu vuoi fra di noi.

 

Nel tuo cuore noi troviamo il Paradiso.

Nel tuo cuore noi troviamo l’unità.

Nel tuo cuore gli orizzonti più splendenti,

nel tuo cuore è l’umanità.

 

E’ l’incontro dei fratelli tutti uniti qui con Te.

E i propositi più belli, adesso nascono con Te.

C’è la forza, la sorgente, la più pura delle fonti,

nell’amore che Tu vuoi fra di noi,

nell’amore che Tu vuoi fra di noi.                          Rit.

 

 

 

 

 

218.       La casa

 

Oggi qualcuno mi ha detto: "Vieni ad abitare la mia casa!"

L’anima ha esultato e un canto mi è sgorgato dal cuor!

 

Oh, com’è bello e gioioso, Signor,

abitare nella tua casa

dove ognuno si riposa

ed il cuore è pieno di gioia!

Voglio cantare, sempre voglio cantar,

e donare la gioia, Signore,

per quest’armonia divina

che la tua dimora mi dà.

 

 

Sapienza e luce in ogni cosa risaltan lo splendor;

la casa tua, Signore, vorrò sempre abitar!

 

 

 

 

219.       La creazione

 

In principio la luce fu gradita al Signore

e nei giorni seguenti in nuove giornate,

fece il mare, le stelle, la luna ed il sole,

gli animali, le piante, l’inverno e l’estate.

 

Dio creò l’uomo a sua immagine

a immagine di Dio lo creò

maschio e femmina li creò

poi li benedì e disse loro:

 

“Siate fecondi, moltiplicatevi

riempite la mia casa, abbiate dominio

sui pesci del mare, gli uccelli del cielo,

sul bestiame e su tutte le cose del mondo.”

 

 

 

 

220.       La legge della vita

 

C’è una legge vera nella vita impressa in ogni cosa,

legge che muove gli astri del cielo, in un concerto d’armonia.

E in terra canta nei colori della natura, canta nella natura.

E in terra canta nei colori della natura, canta nella natura.

 

Il giorno cede il passo alla notte per amore,

la notte saluta il giorno per amore.

Dal mare sale l’acqua al cielo per amore

e l’acqua discende dal cielo al mare per amore.

 

La pianta dà le foglie alla terra per amore,

la terra ridona le foglie per amore.

Un seme cade in terra e muore per amore,

la vita germoglia dal solco della morte per amore!

 

Questa è la legge eterna, legge di Dio,

un Dio che per amore ha creato ogni cosa

ed ha nascosto amore, ed ha nascosto amore

dietro apparenze di morte e di dolore.  (2v)

 

E’ la legge vera della vita impressa in ogni cosa,

legge che muove gli astri del cielo, in un concerto d’armonia.

E in terra canta nei colori della natura, canta nella natura.

E in terra canta nei colori della natura, canta nella natura.

 

 

 

 

221.       La Madre

 

Dagli abissi del suo cielo la Parola è scesa fra di noi

e portava dentro sé l’ansia di unirci al Padre.

Il suo corpo ci ha donato come cibo per l’eternità

e su tutti noi mandò lo spirito d’amore.

E una Madre ci lasciò che custodisse in noi tutta la sua verità.

 

La Madre che ci aspetta sai chi è,

la casa sua che accoglie sai dov’è:

dove l’amore è vero, dove l’amore è vita fra noi!  (2v)

 

Quella Madre ci conduce alla fonte della verità,

là dove ci sazierà col cibo che non muore.

E’ una Madre che ci svela il mistero della Trinità,

là dove ogni cosa è canto di vita e amore.

Lei, segno dell’unità, segno di santità, cuore dell’umanità.                   Rit.

 

Rivestita di Parola, una luce nella Chiesa c’è

che nel mondo irradia già la nuova primavera.

E’ un riflesso della Madre che ora vive nell’umanità

e degli uomini farà una famiglia sola.

E’ luce dell’unità, fiamma di carità, armonia di Dio fra noi.           Rit.

 

 

 

 

222.       La mia anima canta

 

La mia anima canta la grandezza del Signore.

Il mio spirito esulta nel mio Salvatore.

Nella mia povertà l’Infinito mi ha guardata.

In eterno ogni creatura mi chiamerà beata.

 

La mia gioia è nel Signore

che ha compiuto grandi cose in me.

La mia lode al Dio fedele

che ha soccorso il suo popolo

e non ha dimenticato

le sue promesse d’amore.                    Rit.

 

Ha disperso i superbi

nei pensieri inconfessabili.

Ha deposto i potenti,

ha risollevato gli umili.

Ha saziato gli affamati

e aperto ai ricchi le mani.            Rit.

 

 

 

 

223.       La nuova Gerusalemme

 

Io vidi la nuova Gerusalemme,

io vidi la nuova Gerusalemme

scendere dal cielo, da Dio.

 

Ed era bella, ......                  ed era bella

come una sposa, ……        come una sposa

adorna per il suo sposo.  (2v)

 

 

 

 

224.       La pace sia con te

 

E la pace sia con te!

Pace, pace…

Ogni giorno sia con te!

Pace, pace…

La sua pace data a noi

che dovunque andrai, porterai.

 

E la pace sia con te!

 

 

 

 

 

225.       La strada appianata

 

Si rallegrino il deserto e la terra arida,

esulti e fiorisca la steppa, canti con gioia,

canti con giubilo: le è data la gloria del Libano,

essi vedranno la gloria del Signore.

 

Irrobustite le mani fiacche

rendete salde le ginocchia vacillanti

e dite agli smarriti di cuore:

 

Ecco ci sarà una strada appianata,

un cammino chiamato “Via Santa”,

e su di essa ritorneranno i redenti dal Signore.  (2v)

 

Su, coraggio, non temete:

ecco il vostro Dio viene, egli viene per salvarvi.

Allora si apriranno gli occhi dei ciechi,

si schiuderanno le orecchie dei sordi,                 

anche lo zoppo salterà come un cervo,

griderà di gioia la lingua del muto.               Rit.

 

Felicità splenderà sul loro capo

e dimenticheranno la tristezza ed il pianto.

Vedrete scaturire sorgenti nel deserto

e copiosi torrenti nella steppa,

e la terra bruciata e selvaggia

diventare un giardino irrigato.                       Rit.

 

 

 

 

226.       Lascia il tuo paese (Gen. 12)

 

Lascia il tuo paese e la casa di tuo Padre

e va verso il paese che io ti indicherò,

e va verso il paese che io ti indicherò. 

 

Farò di te un grande popolo

ed io ti benedirò.                                     Rit.

 

Renderò grande il tuo nome

e tu diventerai benedizione.                Rit.

 

Io benedirò chi ti benedirà

maledirò invece chi ti maledirà.           Rit.

 

In te si diranno benedette

tutte le famiglie della terra.                   Rit.

 

Non temere Abramo

perché io sarò il tuo scudo.                  Rit.

 

 

 

 

 

227.       Laudate, omnes gentes (Taizè) 

 

Laudate, omnes gentes, laudate Dominum.

Laudate, omnes gentes, laudate Dominum.

 

 

 

 

 

228.       Laudato sii, o mio Signore

 

Laudato sii, o mio Signore!

Laudato sii, o mio Signore!

Laudato sii, o mio Signore!

Laudato sii, o mio Signore!

 

E per tutte le creature,

per il sole e per la luna,

per le stelle e per il vento,

e per l’acqua e per il fuoco.        Rit.

 

Per sorella madre terra

che ci alimenta e ci sostiene,

per i frutti, i fiori e l’erba,

per i monti e per il mare.     Rit.

 

E per quelli che perdonano,

e per quelli che ora soffrono,

e per quelli che ora muoiono,

e per quelli che ora nascono.     Rit.

 

E per quelli che camminano,

e per quelli che Ti lodano,

e per quelli che T’aspettano,

e per quelli che ora cantano.      Rit.

 

Perchè il senso della vita

è cantare e lodarti,

e perchè la nostra vita

sia sempre una canzone.           Rit.

 

 

 

 

229.       Laudato sii, Signore mio

 

Laudato sii, Signore mio!

Laudato sii, Signore mio!

Laudato sii, Signore mio!

Laudato sii, Signore mio!

 

Per il sole d’ogni giorno, che riscalda e dona vita,

egli illumina il cammino di chi cerca Te, Signore.

Per la luna e per le stelle, io le sento mie sorelle,

le hai formate su nel cielo e le doni a chi è nel buio.            Rit.

 

Per la nostra madre terra che ci dona fiori ed erba,

su di lei noi fatichiamo per il pane d’ogni giorno.

Per chi soffre con coraggio e perdona nel tuo amore.

Tu gli dai la pace tua alla sera della vita.                                 Rit.

 

Per la morte che è di tutti, io la sento ogni istante,

ma se vivo nel tuo amore dona un senso alla mia vita.

Per l’amore che è nel mondo tra una donna e l’uomo suo,

per la vita dei bambini che il mio mondo fanno nuovo.        Rit.

 

Io ti canto, mio Signore, e con me la creazione

ti ringrazia umilmente perchè Tu sei il Signore.                   Rit.  (2v)

 

 

 

 

 

 

 

230.       Le Beatitudini

 

Beati i poveri in spirito, di essi è il Regno dei cieli.

Beati coloro che soffrono, saranno consolati.

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja,

Alleluja, Amen! Alleluja, Amen!

Godete ed esultate perché vita nascerà

in Cristo Gesù!

 

Beati gli uomini miti, erediteranno la terra.

Beato chi avrà fame e sete di giustizia perché sarà saziato.         Rit.

 

Beati i misericordiosi perchè troveranno misericordia.

Beati i puri di cuore, essi vedranno Dio.                                           Rit.

 

Beati i costruttori di pace, saran chiamati figli di Dio.

Beati i perseguitati per la giustizia, di essi è il Regno dei cieli.     Rit.

 

Beati voi quando vi insulteranno e vi perseguiteranno

e mentendo diranno ogni male contro di voi per causa mia.        Rit.

 

 

 

 

231.       Le due case

 

Una casa posta sulla sabbia

alla prima pioggia presto cadrà;

ma una casa posta sulla roccia

anche alla tempesta resisterà.

 

E se tu uomo stolto sarai

la tua casa porrai

sulla sabbia del mare;

quando poi la bufera verrà

la tua casa cadrà

sopra di te.                            Rit.

 

Ma se tu uomo saggio sarai

la tua casa porrai

sulla roccia del monte;

quando poi la bufera verrà

la tua casa starà

salda sotto di te.                   Rit.

 

E se tu vuoi sapere da me

l’uomo saggio chi è,

posso dirti il segreto:

è chi ascolta e mediterà

e vivrà con bontà

la Parola di Dio.

 

 

 

 

 

 

232.       Le tue mani son piene di fiori

 

Le tue mani son piene di fiori:

dove li portavi, fratello mio?

Li portavo alla tomba di Cristo,

ma l’ho trovata vuota, sorella mia!

 

Alleluja! Alleluja!

Alleluja! Alleluja!

 

I tuoi occhi riflettono gioia:

dimmi, cos’hai visto, fratello mio?

Ho veduto morire la morte,

ecco cosa ho visto, sorella mia!           Rit.

 

Hai portato una mano all’orecchio:

dimmi, cosa ascolti, fratello mio?

Sento squilli di trombe lontane,

sento cori d’angeli, sorella mia!           Rit.

 

Stai cantando un’allegra canzone:

dimmi, perché canti, fratello mio?

Perché so che la vita non muore,

ecco perché canto, sorella mia!           Rit.

 

 

 

 

 

233.       Libera il tuo sì

 

Prendi il tuo coraggio fra le mani

nei solchi getta un seme di speranza

poi chiederemo insieme acqua viva

di quella che fa nascere sorgenti.

 

Seguimi nel mondo

spezziamo insieme il pane della vita,

sfamiamoci di gioia in Cristo nostra libertà!

Con Dio nel nostro cuore

sulle ali dell’amore, sopra il fuoco,

oltre tutto, oltre la morte

ci sarà il nostro grazie!

 

Sulla spiaggia lascia le tue reti

se vuoi seguirlo libera il tuo sì

ed offrirai la vita ai tuoi fratelli

e ogni fratello è dono del suo amore.          Rit...

 

Ti accorgerai di essere da sempre

teneramente amato dal Signore,

perdonato porterai perdono

al nuovo giorno scioglierai le vele.              Rit...

 

 

 

 

234.       Lo Spirito del Signore

 

Lo Spirito del Signore è su di me,

lo Spirito del Signore mi ha consacrato,

lo Spirito del Signore mi ha inviato

a portare il lieto annuncio ai poveri.

 

A fasciare le piaghe dei cuori spezzati,

a proclamare la libertà degli schiavi,

a promulgare l’anno di grazia del Signore.

E per consolare tutti gli afflitti,

dando loro una corona,

olio di gioia, canto di lode,

invece di lutto e di dolore.                     Rit.

 

Essi si chiameranno querce di giustizia,

la piantagione gradita al Signore,

segno per tutti della sua gloria.

E ricostruiranno le vecchie rovine,

rialzeranno gli antichi ruderi,

restaureranno città desolate

e devastate da più generazioni.          Rit.

 

Ed essi saranno chiamati sacerdoti del Signore,

saranno detti ministri del nostro Dio

e dalle nazioni saranno serviti.

Ed essi godranno le loro ricchezze,

trarranno vanto dai loro beni,

avranno gloria e non vergogna,

grida di gioia e non di oppressione.   Rit.

 

Poiché io sono il Signore che ama la giustizia,

darò loro fedelmente il giusto salario,

concluderò con loro un’alleanza.

E saranno famosi fra tutti i popoli,

la loro stirpe fra le nazioni,

chi li vedrà ne avrà stima,

perché sono benedetti da Dio.            Rit.

 

 

 

235.       Lodate cieli dei cieli

 

Lodate cieli dei cieli il Signore.

Cantate da tutta la terra al Signore.

 

Sia benedetto Dio, per sempre regnerà,

ha cura dell’umanità, Egli salva.                 

 

Non prevarrà la morte, l’angoscia sparirà,

Lui schiaccerà il nemico e vincerà.     

 

Con gli angeli e coi Santi nel cielo splenderà

esulteranno i popoli della terra.          

 

Cavalca su nei cieli potente il nostro Re.

Riconoscete, oh popoli, il Signore.             

                                                                             

 

 

 

 

236.       Lodate Dio

 

Lodate Dio, cieli immensi ed infiniti.

Lodate Dio, cori eterni d’angeli.

Lodate Dio, Santi del suo Regno.

Lodatelo uomini: Dio vi ama.

Lodatelo uomini: Dio è con voi!

 

 

(parlato)

Ti ringraziamo, Dio nostro Padre, perchè sei Amore.

Tu ci hai fatto dono della vita

e ci hai creati per essere figli tuoi.

Ti ringraziamo perchè ci fai partecipi della tua opera creatrice

donandoci un mondo da plasmare con le nostre mani.

 

Ti ringraziamo, Signore Gesù, perchè per amore nostro

sei venuto in questo mondo per riscattarci da ogni male

e riportarci al Padre.

Ti ringraziamo perchè sei rimasto in mezzo a noi per sempre

per far di tutti gli uomini una sola famiglia,

un corpo solo in Te.

 

Ti ringraziamo, Spirito d'Amore, perchè rinnovi la faccia della terra.

Tu dai luce e conforto ad ogni cuore.

Ti ringraziamo perchè con i tuoi santi doni

ci dai la forza di avanzare nel nostro cammino

per giungere uniti alla gioia della tua casa.

 

 

 

 

 

237.       Lodate il Signore

 

Lo-odate il Signore ed invocate il suo nome.

Proclamate fra i popoli le sue opere.

 

Cantate a Lui con gioia, contemplate tutti i suoi prodigi.

Gloriatevi del suo Santo nome, gioisca il cuore

di chi cerca il Signore.                           Rit.

 

Cercate la sua potenza, ricordate le sue meraviglie,

i suoi giudizi sopra tutta la terra, esultino i giusti

inneggiando al Signore.                     Rit.

 

 

 

 

238.       Lodate il suo nome

 

Lodate, o servi del Signore,

lodate il suo nome con tutto il cuore.

Sia benedetto il nome del Signore

ora e sempre.

 

Chi è pari al Signore, nostro Dio

che siede nell’alto sul trono

e si china a mirare

i cieli e la te-erra.

 

Dal sorgere del sole sino al suo tramonto

lode al suo nome.

Su tutti i popoli, Signore, eccelso è il tuo nome

e la tua gloria.                      Rit.

 

Fa abitare la sterile nella sua dimora

il nostro Signor.

Le dona figli nella sua bontà

e gioconda lei sarà.            Rit.

239.       Lodatelo (Salmo 148)

Alleluja, alleluja, alleluja, alleluja, alleluja, alleluja

Alleluja, alleluja, alleluja, alleluja, alleluja, alleluja

Alleluja, alleluja

Lodate Dio, voi degli immensi cieli All., all., all., all.

Nelle altezze, Lodatelo, tutti i suoi angeli, Lodatelo

Sole e luna, galassie e pianeti Alleluja, alleluja, all. all.

 

 

 

 

240.       Lode a Te o Cristo

 

Lode a Te, o Cristo, Re di eterna gloria!  (2v)

 

Signore Tu sei veramente il Salvatore del mondo,

dammi dell’acqua viva perché non abbia più sete.

 

Chi beve di quest’acqua avrà di nuovo sete,

ma chi beve dell’acqua che Io gli darò

non avrà mai più sete.                                     

 

 

 

 

241.       Lode a Te Trinità

 

In un solo Dio                credo, credo,

creatore di ogni cosa             credo, credo,

e in Gesù nostro Signore credo, credo,

nato da Dio Padre        credo.

 

Sì, Gesù, io credo che Tu sei il Signore.

Sì, Gesù, io credo che Tu sei il Figlio di Dio.

Hai mostrato il volto del Padre,

ci doni il Santo Spirito.

Sì, Gesù, io credo, io credo in Te.

 

Nel tuo Santo Spirito          credo, credo,

è Signore e dà la vita          credo, credo,

e la Santa Chiesa      credo, credo,

unita nel tuo nome    credo.                  Rit.

 

Nella tua vittoria                    credo, credo,

nella tua risurrezione           credo, credo,

nel tuo regno senza fine  credo, credo,

e nella vita eterna        credo.                Rit.

 

Credo (credo), credo (credo),

credo (credo), credo (credo).                Rit. …

 … Io credo in Te, io credo in Te,

          io credo in Te, credo.

 

 

 

 

242.       Lode alla Trinità

 

Padre eterno e Santo

splendi nella tua gloria.

Tutto è in tuo potere,

contemplo la tua bontà.

 

Tu sei il mio Dio, il mio Signore,

beato l’uomo che crede in Te.

Tu sei rifugio, sei fedeltà,

nella tua lode io dimorerò.

 

Gesù sei il Signore,

vero liberatore;

guida la tua Chiesa,

dal male difendila.              Rit.

 

Spirito d’amore,

vincolo d’unità,

Tu il consolatore

che ispiri la verità.               Rit.  (2v)

 

 

 

 

243.       Luce di verità

 

Luce di verità, fiamma di carità,

vincolo di unità, Spirito Santo Amore.

Dona la libertà, dona la santità,

fa’ dell’umanità il tuo canto di lode.

 

Ci poni come luce sopra un monte:

in noi l’umanità vedrà il tuo volto.

Ti testimonieremo fra le genti:

in noi l’umanità vedrà il tuo volto. Spirito, vieni.

 

Cammini accanto a noi lungo la strada,

si realizzi in noi la tua missione.

Attingeremo forza dal tuo cuore,

si realizzi in noi la tua missione. Spirito, vieni.     

 

Come sigillo posto sul tuo cuore,

ci custodisci, Dio, nel tuo amore.

Hai dato la tua vita per salvarci,

ci custodisci, Dio, nel tuo amore. Spirito, vieni.    

 

Dissiperai le tenebre del male,

esulterà in Te la creazione.

Vivremo al tuo cospetto in eterno,

esulterà in Te la creazione. Spirito, vieni.           

 

Vergine del silenzio e della fede

l’Eterno ha posto in Te la sua dimora.

Il tuo “sì” risuonerà per sempre:

l’Eterno ha posto in Te la sua dimora. Spirito, vieni.   

 

Tu nella Santa Casa accogli il dono,

sei Tu la porta che ci apre il Cielo.

Con Te la Chiesa canta la sua lode,

sei Tu la porta che ci apre il Cielo. Spirito, vieni.         

 

Tu nella brezza parli al nostro cuore:

ascolteremo, Dio, la tua Parola;

ci chiami a condividere il tuo amore:

ascolteremo, Dio, la tua Parola. Spirito, vieni.                

 

 

 

 

244.       Lui verrà e ti salverà

 

A chi è nell’angoscia tu dirai: non devi temere,

il tuo Signor è qui con la forza sua.

Quando invochi il suo nome Lui ti salverà.

 

Lui verrà e ti salverà, Dio verrà e ti salverà.

Di’ a chi è smarrito che certo Lui tornerà,

Lui verrà e ti salverà.

Lui verrà e ti salverà, Dio verrà e ti salverà.

Alza i tuoi occhi a Lui, presto ritornerà,

Lui verrà e ti salverà.

 

A chi ha il cuore ferito tu dirai: confida in Dio,

il tuo Signor è qui, con il suo grande amore.

Quando invochi il suo nome Lui ti salverà.                            Rit.

 

Egli è rifugio nelle avversità, dalla tempesta ti riparerà.

E’ il tuo baluardo e ti difenderà, la forza sua Lui ti darà.      Rit.  (2v) …

                                                                                              

 

 

 

 

 

245.       Magnificat

 

L’anima mia magnifica il Signore

ed il mio spirito esulta al Salvator

perché ha guardato all’umiltà della sua serva

e d’ora in poi mi chiameran beata.

 

Grandi cose ha fatto in me il Signore

e Santo è il suo nome.

La sua bontà si stende su chi lo teme.

Ha spiegato la potenza del suo braccio,

ha disperso i superbi di cuore,

ha rovesciato i potenti dai loro troni.            Rit.

 

Ha innalzato gli umili,

ha ricolmato di beni gli affamati,

ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso il suo servo Israele,

ricordando la sua bontà promessa

ai nostri padri, ad Abramo

e alla sua discendenza per sempre.            Rit.

 

 

 

 

 

246.       Manda il tuo Spirito Signore

 

Manda il tuo Spirito, Signore, a rinnovare la terra.

Manda il tuo Spirito, Signore, su di noi.

 

Benedici il Signore, anima mia!

Signore, mio Dio, quanto sei grande!

Tutto hai fatto con saggezza e amore per noi.              Rit.

 

Manda il tuo Spirito creatore:

rinnovi la faccia della terra!

Grande, Signore, è il tuo nome e le opere tue.             Rit.

 

Voglio cantare finché ho vita,

cantare al mio Dio finché esisto.

Gli sia gradito il mio canto, la gioia che è in me.           Rit.  (2v)

 

 

 

 

247.       Maranathà

 

Maranathà Signor, maranathà!

Noi ti invochiamo, vieni presto Signor!

Ti apriamo i cuori, le nostre vite ti offriam

fa’ di noi il tuo popolo Signor.

 

Gesù Tu sei il Signor, il nostro Re.

A Te la gloria, la potenza e l’onor!

Tu sei l’Agnello immolato per noi,

col tuo sangue ci hai redenti, o Signor.

 

E con gli angeli e i santi

prostrati ti cantiam.

Alleluja! Alleluja !

Benedetto nei secoli il Signor.

 

Oh ..........................................

Emanuele, le nostre vite ti offriam,

fa’ di noi la tua Chiesa, o Signor.

 

Formeremo un solo corpo che loda il Signore

Alleluja! Alleluja! Benedetto nei secoli il Signor.

E con gli angeli e i santi prostrati ti cantiam.

Alleluja! Alleluja! Alleluja! Amen!

 

 

 

 

248.       Maria

 

Mai così cara e sì di grazia piena

dal cielo discese in terra

donna più bella e di splendore adorna.

 

Così la vidi io, era bianca e splendente                        

sicché irradiava il sole

e le altre stelle di tanta luce chiara.

 

E sì E sì potente.

E sì E si cantavano in cielo,                                      

in pieno giorno,

a mille a mille,

a mille a mille.

 

Oh, dolce Madre buona, umile figura,                           

dono sublime dell’Eterno Padre,

sei la nostra guida,

Tu maestra, Tu la nostra salvezza.

 

A Te la mente, il cuor,

a Te tutto me stesso eternamente dono,

sono Tuo figlio, sono Tuo figlio.

Vieni con me, Tu sei la Madre mia,

resta sempre con me.

Ave Maria. Ave Maria.

 

 

 

 

 

249.       Maria

 

Maria, Maria, Maria, Maria,…

 

Maria…Siamo tutti tuoi e vogliamo amarti,

come nessuno ti ha amato mai!

Siamo tutti tuoi e vogliamo amarti

come nessuno ti ha amato mai!

 

Con te, sulla tua via, il nostro cammino è sicuro,

con te ogni passo conduce alla meta.

E anche nella notte tu ci sei vicina,

trasformi ogni timore in certezza.

Ave Maria!                   Rit.

 

La tua corona di rose vogliamo essere noi,

una corona di figli tutti tuoi.

La tua presenza nel mondo

ritorni attraverso di noi,

come un canto di lode senza fine.

Ave Maria!                   Rit.  

                                              

 

 

 

 

 

250.       Maria beata

 

Maria, tu porta dell’Avvento,

Signora del silenzio,

sei chiara come aurora,

in cuore hai la Parola.

 

Beata, Tu hai creduto!

Beata, Tu hai creduto!

 

Maria, tu strada del Signore,

maestra nel pregare,

fanciulla dell’attesa,

il Verbo in te riposa.            Rit.

 

Maria, tu madre del Messia

per noi dimora sua,

sei arca dell’Alleanza,

in te Dio è presenza.                    Rit.

 

 

 

 

251.       Mia forza e mio canto (Esodo 15,1-18)

 

Mia forza e mio canto è il Signore,

d’Israele in eterno è il Salvatore!

 

Voglio cantare in onore del Signore

perché Lui è il mio Salvatore;

è il mio Dio lo voglio lodare;

è il Dio di mio padre: lo voglio esaltare!                Rit.

 

 

252.       Mio rifugio sei Tu

 

Mio rifugio sei Tu, in Te io trovo riparo.

Soltanto a Te, Signore Gesù, la mia vita donerò.  (2v)

 

Nella tua casa io vivrò per sempre

e all’ombra delle ali tue al sicuro sarò.

Mio rifugio sei Tu, soltanto a Te mi affiderò.                  Rit.

 

Nella tua casa io vivrò per sempre

e all’ombra delle ali tue al sicuro sarò.

Mio rifugio sei Tu, soltanto a Te mi affiderò.

Mio rifugio sei Tu, soltanto a Te mi affiderò.

 

 

 

 

253.       Mira il tuo popolo

 

Mira il tuo popolo, o bella Signora,

che pien di giubilo oggi ti onora.

Anch’io festevole corro ai tuoi pie’:

o Santa Vergine, prega per me!

 

In questa misera valle infelice

tutti Ti invocano, Soccorritrice:

questo bel titolo conviene a Te:

o Santa Vergine, prega per me!

 

Il pietosissimo tuo dolce cuore

Certo è rifugio al peccatore:                                   

tesori e grazie racchiude in sé:

o Santa Vergine, prega per me!

 

 

 

 

254.       Mistero di Natale

 

Mistero di Natale, di Dio in mezzo a noi,

io vengo ad adorare, Gesù mio Salvator.

E voi pastori ditemi: “La notte finirà?”

Gesù è la luce splendida, il giorno spunta già.

E voi cantate o angeli, la gloria del Signor

e dite a tutti gli uomini: “E’ nato il Salvator”.

 

Mistero di Natale, prodigio dell’amor,

io vengo a portare un dono al mio Signor.

E voi Re Magi ditemi: “Il regno suo verrà?”

Gesù è il Dio umile, Lui ci rinnoverà.

E voi cantate o angeli, la gloria del Signor

e dite a tutti gli uomini: “E’ nato il Salvator”.

 

Mistero di Natale, speranza di ogni cuor:

io vengo ad ascoltare l’annuncio del Signor.

E voi nazioni ditemi: “La storia cambierà?”.

Gesù è l’amore autentico, il mondo salverà.

E voi cantate o angeli, la gloria del Signor

e dite a tutti gli uomini: “E’ nato il Salvator”.

 

 

 

 

 

 

255.       Nel mistero di questo pane

 

Nel mistero di questo pane, ora Corpo di Gesù,

nel mistero di questo pane, t’adoriamo Trinità.

 

Nel mistero di questo vino, ora Sangue di Gesù,

nel mistero di questo vino, ti lodiamo Trinità.

 

Nel mistero di questo amore, col tuo Santo Spirito

nel mistero di questo amore, ti cantiamo Trinità.

 

 

 

 

256.       Nella Chiesa del Signore

 

Nella Chiesa del Signore tutti gli uomini verranno

se bussando alla sua porta solo amore troveranno.  (2v)

 

Quando Pietro, gli apostoli e i fedeli

vivevano la vera comunione,

mettevano in comune i loro beni

e non v’era tra loro distinzione.           Rit.  (1v)

 

E nessuno soffriva umiliazione,

ma secondo il bisogno di ciascuno

compivano la giusta divisione                               

perché non fosse povero nessuno.

 

Spezzando il pane nelle loro case,

esempio davan di fraternità,                           

lodando insieme Dio per queste cose,

godendo stima per tutta la città.                             

 

Talvolta nel cammino della storia

hai rivestito, Chiesa del Signore,

le vesti del potere e della gloria

velando la presenza dell’amore.        

 

Ma noi che ci sentiamo Chiesa viva                    

desideriamo con ardente impegno

riprendere la strada primitiva

secondo l’evangelico disegno.

 

 

 

 

257.       Nella luce del Signor marciamo

 

Nella luce del Signor marciamo,

nella luce del Signor marciamo.                 

Nella luce, luce del Signore marciamo,

nella luce del Signor marciamo.  (2v)

 

Nella forza...

 

Nella fede...

 

Nella gioia…

 

Nella pace...

 

Nell’amore...

 

 

 

 

258.       Nelle tue mani

 

Nelle tue mani, affido la vita

Dio, mia salvezza sei Tu.

Volgi lo sguardo al mio cuore,

con Te al sicuro sarò.

 

Padre del cielo per il tuo nome vivrò,

un sacrificio con la mia lode io Ti offrirò,

per tutto ciò che sempre mi dai.

Padre del cielo per il tuo nome vivrò,

scruta il mio cuore, e la mia lode io Ti offrirò,

per tutto ciò che sempre mi donerai,

o Dio di ogni bontà!

 

Nelle tue mani (Nelle tue mani)

è la mia vita       (è la mia vita):

Dio mia speranza sei Tu.

Donami pace, o Signore

con Te al sicuro vivrò.

 

Padre del cielo per il tuo nome vivrò,

un sacrificio con la mia lode io Ti offrirò,

per tutto ciò che sempre mi dai.

Padre del cielo             (Padre del cielo)

per il tuo nome vivrò,

scruta il mio cuore,      (scruta il mio cuore)

e la mia lode io Ti offrirò,

per tutto ciò che sempre mi donerai,

o Dio di ogni bontà!

O Dio di ogni bontà!

 

 

 

 

 

259.       Noel Noel

 

Noel, Noel, chiara luce nel ciel:

nella grotta divina è nato Gesù.

 

Noel, Noel, Noel, Noel!

Insieme adoriamo il Bimbo Gesù!

 

Noel, Noel, cantan gli angeli in ciel!

Sia pace in terra: è nato Gesù.             Rit.

 

Noel, Noel, le campane nel ciel

suonan liete e festose: è nato Gesù.   Rit.

 

 

 

 

 

 

 

260.       Noi canteremo gloria a Te

 

Noi canteremo gloria a Te, Padre che dai la vita;

Dio d’immensa carità, Trinità infinita.

 

Tutto il creato vive in Te, segno della tua gloria;

tutta la storia Ti darà: onore e vittoria.

 

La tua Parola venne a noi, annuncio del tuo dono;

la tua promessa porterà: salvezza e perdono.

 

Dio si è fatto come noi, è nato da Maria;

Egli nel mondo ormai sarà: verità, vita e via.

 

Cristo è apparso in mezzo a noi, Dio ci ha visitato:

tutta la terra adorerà quel Bimbo che ci è nato.

 

Cristo il Padre rivelò, per noi aprì il suo cielo;

Egli un giorno tornerà, glorioso, nel suo Regno.

 

Manda, Signore, in mezzo a noi, manda il Consolatore,

lo Spirito di santità, Spirito dell’amore.

 

Vieni, Signore, in mezzo ai tuoi, vieni nella tua casa:

dona la pace e l’unità, raduna la tua Chiesa.

 

261.       Noi cantiamo al Signore risorto  (Il Signore è il mio pastore)

Ecco l’acqua che sgorga. Alleluia!

Vien dal tempio di Dio. Alleluia!

A chi giunge quest’acqua. Alleluia!

Recherà la salvezza. Alleluia!

 

Noi cantiamo al Signore risorto:

è lui solo la nostra salvezza.

A lui solo la gloria. Alleluia!

Al Risorto sia lode in eterno.

 

262.       Noi saremo luce

Noi saremo LUCE , noi saremo luce

se sempre cercheremo la novità del Regno

e poi LA spargeremo illuminando il mondo

vivendo da servi come Gesù Cristo (2 v)

 

 

 

 

 

 

 

 

263.       Noi veniamo a Te

 

Noi veniamo a Te,

ti seguiamo Signor,

solo Tu hai parole di vita.

E rinascerà

dall’incontro con Te

una nuova umanità.

 

Tu, maestro degli uomini,

Tu ci chiami all’ascolto,

e rinnovi per noi                                                                

la promessa del mondo futuro.                   

 

Tu, speranza degli uomini,

Tu ci apri alla vita,

e rinnovi per noi

la promessa del mondo futuro.  

 

Tu, amico degli uomini,

Tu ci chiami fratelli

e rivivi con noi

l’avventura di un nuovo cammino.

 

Tu, salvezza degli uomini,

Tu rinnovi la festa

e ci chiami da sempre

ad aprire le porte del cuore.                   

 

 

 

 

264.       Non cercate tra i morti

 

Grande è il Signore, maestoso in santità,

forte nella sua fedeltà.

All’uomo che non ha pace mai

annunziamo che Gesù ha già vinto per lui.

 

Grande è il Signore, luce della verità,

forte contro ogni schiavitù.

All’uomo che non ha libertà

annunziamo che Gesù è la forza in lui.

 

Non cercate tra i morti Colui che è vivo.

E’ risorto non è qui;

il suo sepolcro ora è vuoto.

Non cercate tra i morti Colui che è vivo.

Ricordate come parlò:

il terzo giorno risorgerò.

 

 

Grande è il Signore, fonte della carità,

cuore sempre colmo di bontà.

All’uomo che speranza non ha

annunziamo che Gesù è già morto per lui .         Rit.

 

 

 

265.       Non temere figlia di Sion

 

Non temere, figlia di Sion,

non lasciarti cadere le braccia

il Signore, il tuo Dio,

è in mezzo a te

è in mezzo a te.

 

Gioisci figlia di Sion, esulta o Israele

rallegrati con tutto il cuore, figlia di Gerusalemme.

Il Signore ha revocato la tua condanna,

il Signore ha disperso il tuo nemico

e te non vedrai mai più la sventura.

 

Re d’Israele è il Signore in mezzo a te!

Re d’Israele è un Salvatore potente, un Salvatore potente!

 

Esulterà di gioia per Te, ti ricostruirà con il suo amore,

si rallegrerà per te come nei giorni di festa.

 

 

 

266.       Nuova Pentecoste

 

Ma che cosa sta accadendo là,

questo strano vento, che vorrà?

Quanto fuoco e luce, quanta fantasia,

molte lingue nuove qui tra noi.

 

Ma che cosa sta accadendo là,

sono proprio strani quelli lì

e quell’entusiasmo sembra una pazzia,

una cosa nuova, che sarà?

 

Tu scendi, Spirito di Dio,

rinnovi questa umanità.  (3v)

 

Ami questa Chiesa, vivi in lei,

provochi all’amore tutti noi;

suggerisci all’uomo strade sempre nuove

per trovare gioia e libertà.

 

Con la tua presenza qui verrai,

nuova pentecoste fiorirà,

e con voce nuova grideremo al mondo

che Gesù risorto vive in noi.

 

 

 

 

267.       O popolo mio

 

O popolo mio, che male ti ho fatto,

Che dolore ti ho dato? Rispondimi!

 

Io per Te ho flagellato l’Egitto

e tutti i suoi figli primogeniti.

Tu invece mi hai consegnato

perché fossi io flagellato.                     

 

Io ti ho guidato fuori dall’Egitto

vincendo per te il Faraone;

tu invece mi hai abbandonato

nelle mani dei miei aguzzini.      

 

Io ho aperto davanti a te il mar Rosso

perché tu passassi a piedi asciutti;

tu invece con la tua lancia

mi hai aperto e squarciato il costato.  

 

Io ti ho fatto strada con la nube

per condurti fuori dal deserto;

tu invece mi hai trascinato

al pretorio di Ponzio Pilato.                           

 

Ti ho nutrito con la manna nel deserto

per saziare tutta la tua fame;

invece tu mi hai saziato

di schiaffi, di flagelli e di insulti.                  

 

Dalla rupe per te ho fatto scaturire

l’acqua per la tua sete;

invece tu mi hai dissetato

solo con fiele ed aceto.                                 

 

Quarant’anni ti ho guidato nel deserto

per introdurti in un paese fecondo;

invece tu mi hai condotto

sulla via, sulla via della croce.            

 

Io per te ho colpito i re

e li ho messi in tuo potere;

invece tu con la tua canna

hai colpito più volte il mio capo.                     

 

Ti ho posto in mano uno scettro regale

per regnare su tutti i popoli;

invece tu sul mio capo

hai posto una corona di spine.

 

Ti ho rivestito con una mano di giustizia,            

ti ho esaltato con grande potenza;

tu invece mi hai coperto di disprezzo

appendendomi al legno della croce.

 

 

 

 

268.       Offerta

 

Signore noi ti offriamo la nostra libertà,

la stessa che tuo Figlio morendo ci ha donato:

la libertà di essere, di vivere e morire,

la libertà di credere nel Cristo Salvatore.

 

Signore noi ti offriamo con tutto il nostro cuore

le gioie della vita e tutti i suoi dolori:

la gioia di soffrire, di amare e perdonare,

la gioia di vederti nell’universo intero.

 

Accetta queste offerte che noi leviamo a Te,

son parte di noi stessi e della nostra vita:

è tutto ciò che abbiamo e Tu lo accetterai

perché io so che oggi per primo mi amerai.

 

 

 

269.       Oggi è nato

 

Oggi per noi è nato il Salvatore.

Tutta la terra canta a Lui,

benedice Lui.

E ogni giorno si leva un canto,

canto nuovo di gioia e vita.

E ogni giorno si narra la gloria,

ed osannano i popoli ché oggi è nato.

Tutto il mondo canta: Alleluja,

anche il cielo canta: Alleluja.

Canta la terra, canta il mare,

e nei campi le messi rispondono agli alberi.  (2v)

 

 

Oggi per noi è nato il Salvatore.

Tutta la terra canta a Lui,

benedice Lui.

E ogni giorno si leva un canto,

canto nuovo di gioia e vita.

E ogni giorno si narra la gloria,

ed osannano i popoli ché oggi è nato.

Tutto il mondo canta: Alleluja,

anche il cielo canta: Alleluja.

Canta la terra, canta il mare,

e nei campi le messi rispondono agli alberi.

 

Tutto il mondo canta: Alleluja,

anche il cielo canta: Alleluja.

Canta la terra, canta il mare,

e nei campi le messi rispondono agli alberi.

Alleluja, Alleluja.

 

Tutto il mondo canta: Alleluja,

anche il cielo canta: Alleluja.

Canta la terra, canta il mare,

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja!

 

 

 

 

270.       Oggi Signore

 

Oggi Signore, sento che ci sei

e stai vivendo qui vicino a me.

Voglio esaltarti, Tu sei tanto grande.

Ogni creatura canta a Te il suo amore.

 

Tu ci hai donato tutto di Te stesso

vivi nel pane per restar con noi.                                     

Riempi l’uomo della tua presenza,

siamo felici perché sei con noi.

 

Tu mi dai forza con la tua bontà,

inni di gioia canterò al tuo nome.

Sei la mia luce, sei il mio cammino,

l’unico bene che bramo quaggiù.

 

“Siate uniti, misericordiosi.

Restate ovunque sempre nel mio amore,

in comunione gli uni con gli altri:

Questo è il comando che io vi dò!”

 

 

 

 

271.       Ogni mia parola

 

Come la pioggia e la neve

scendono giù dal cielo

e non vi ritornano senza irrigare

e far germogliare la terra.

 

Così ogni mia parola non ritornerà a me

senza operare quanto desidero,

senza aver compiuto ciò per cui l’avevo mandata.

Ogni mia parola,

ogni mia parola.

 

 

 

 

272.       Ora è tempo di andare

 

Oggi abbiamo incontrato il Signore tra noi

e ci siamo fermati con Lui.

Ha parlato nel cuore di ciascuno di noi:

progetti di una vita con Lui.

Oggi abbiamo ascoltato cose nuove da Lui,

orizzonti infiniti per noi.

Una luce che illumina ancora di più

questa nostra vita quaggiù.

Ora è tempo di andare, ora è tempo di fare

quello che abbiamo udito da Lui.

Ora è tempo di andare, ora è tempo di avere

la certezza che cammina anche Lui

con noi.

 

Una grande famiglia è venuta oggi qui

per lodare insieme il Signor.

E abbiamo sentito che rinasce con noi

un mondo nuovo ancora quaggiù.

Questo giorno è la nuova creazione di Dio,

viene il suo Regno tra noi.

Il Signore è risorto, la sua vita ci dà:

festa nella sua eternità.

Ora è tempo di andare, ora è tempo di fare

quello che abbiamo udito da Lui.

Ora è tempo di andare, ora è tempo di avere

la certezza che cammina anche Lui.

 

Ora è tempo di andare, ora è tempo di fare

quello che abbiamo udito da Lui.

Ora è tempo di andare, ora è tempo di avere

la certezza che cammina anche Lui

con noi, con noi, con noi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

273.       Ora è tempo di gioia

 

L’eco torna d’antiche valli

la sua voce non porta più

ricordo di sommesse lacrime

di esili in terre lontane.

 

Ora è tempo di gioia

non ve ne accorgete?

Ecco faccio una cosa nuova

nel deserto una strada aprirò.

 

Come l’onda che sulla sabbia

copre le orme e poi passa e va,

così nel tempo si cancellano

le ombre scure del lungo inverno.      Rit.

 

Fra i sentieri dei boschi il vento

con i rami ricomporrà

nuove armonie che trasformano

i lamenti in canti di festa.                    Rit.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

274.       Ora possiamo partire

 

Ora possiamo partire, con Te possiamo andare a vivere

ancora la nostra storia, la nostra storia d’oggi.

 

La vita è un cammino, e andiamo a seminare il frutto

della tua parola che ci insegna ad amare.

 

Sei Tu, fonte di vita per ricominciare.

Sei Tu, fonte di luce per il nostro andare.  (2v)

 

 

Il tempo, il lavoro, la speranza, ogni dolore, tutto,

ritroviamo nel tuo cuore trasformato in amore.

 

Ora possiamo partire, con Te possiamo andare a vivere

ancora la nostra storia, la nostra storia d’oggi!              Rit.

Sei Tu!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

275.       Osanna

 

Osanna, Osanna, Osanna, Osanna

al figlio di Davide, il Messia!

 

Osanna, Osanna, Osanna, Osanna:

è il profeta Gesù di Galilea!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

276.       Osanna

 

Osanna, Osanna, Osanna al Re dei Re

Osanna, Osanna, Osanna al Re dei Re

Il tuo nome innalziam, con le lodi nel cuor

ti esaltiamo Signor Gesù. Osanna al Re dei Re.

 

Gloria, Gloria, Gloria al Re dei Re

Gloria, Gloria, Gloria al Re dei Re

Il tuo nome innalziam, con le lodi nel cuor

ti esaltiamo Signor Gesù. Gloria al Re dei Re.

 

Gesù, Gesù, Gesù al Re dei Re

Gesù, Gesù, Gesù al Re dei Re

Il tuo nome innalziam, con le lodi nel cuor

ti esaltiamo Signor Gesù. Gesù è il Re dei Re.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

277.       Osanna (del Salvatore)

 

Osanna al figlio di Davide!  (2v)

 

Osanna a colui che viene

nel nome del Signore.

E’ il Re d’Israele,

osanna nell’alto dei cieli,

osanna nell’alto dei cieli.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

278.       Osanna al Figlio di David   (Natale)

 

Osanna al Figlio di David,

Osanna al Redentor!  (2v)

 

Apritevi, o porte eterne, avanzi il Re della gloria,

nei cieli e sulla terra eterno è il suo poter.           

 

E’ nato per noi il Messia, è nato il Re della gloria;

risuona il lieto annuncio: è nato il Salvator!                 

 

E’ nato per noi un bambino, Parola del Dio vivente,

è sceso sulla terra il Verbo del Signor.                            

 

O luce e splendore del Padre, illumina le menti,

accogli i nostri cuori, o Cristo Redentor!                       

 

Onore, lode e gloria al Padre e al Figlio

e allo Spirito Santo, nei secoli sarà.                     

 

 

279.       Osanna al figlio di David  (Pasqua)

Osanna al Figlio di David,

Osanna al Redentor!  (2v)

 

Apritevi, o porte eterne: avanzi il Re della gloria.

Adorin cielo e terra l’eterno suo poter.                           

 

O monti stillate dolcezza: il Re d’amor s’avvicina;

si dona pane e vino ed offre pace al cuor.                             

 

O Vergine, presso l’Altissimo trovasti grazia e onor:

soccorri i tuoi figlioli donando il Salvator.            

 

Sia libero lo schiavo, al povero l’onore:

perché del regno suo erede è il Signor.                        

 

Verrai un giorno giudice, o mite e buon Gesù:

rimetti i nostri errori nel tempo del perdon.  

 

Onore, lode e gloria al Padre e al Figliolo

ed allo Spirito Santo nei secoli sarà.                    

 

A una voce sola gridiamo a Dio che venga

su questa nostra terra Lui solo a regnar.               

 

Sia luce nella notte, conforto nel cammino

il pane e la parola, e pace a ogni cuor.                         

 

 

 

 

 

280.       Pace

 

Pace a tutti gli uomini del mondo

pace a te, a te fratello

pace a tutto il mondo.  (2v)

 

Pace alle genti della terra

pace a te, a te sorella

pace in questa terra.    (2v)

 

Pace questo augurio mio di pace

sta nel cuore di ogni uomo

sia la pace vera.          (2v)

 

Pace questo gesto dell’amore

è nel nome suo divino

che la pace sia             (2v)

che la pace sia con te.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

281.       Pace a te

 

Pace a te, fratello mio,

pace a te, sorella mia,

pace a tutti gli uomini di buona volontà!  (2v)

 

Pace nella scuola e nella fabbrica,

nella politica e nello sport.

Pace in famiglia, pace in automobile,

pace nella Chiesa.               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

282.       Pace alle genti

 

Spezzerai l’arco della guerra,

annunzierai pace alle genti.

E regnerai da mare a mare

fino ai confini di questa terra.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

283.       Pace nel mondo

 

Pace, pace, pace nel mondo.

Pace, pace, pace tra gli uomini di buona volontà!

 

La pace nasce dal cuore dell’uomo,

un cuore che ama e non s’arrende mai,

un cuore che combatte violenza ed odio,

egoismo e malvagità.

 

La pace nasce da un cuore nuovo,

un cuore che perdona e non condanna mai.

Se l’uomo ritorna di nuovo all’amore,

ritorna alla verità.

 

La pace vera è libertà,

non è desiderio di tranquillità.

Vuol dire giustizia, vuol dire carità,

voglia di fraternità.

 

Il mondo ha bisogno di unità,

bisogno di amicizia, di solidarietà.

E l’amore di tutti che porterà

la speranza per l’umanità.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

284.       Pace sia, pace a voi

 

“Pace sia, pace a voi”: la tua pace sarà

sulla terra com’è nei cieli.

“Pace sia, pace a voi”: la tua pace sarà

gioia nei nostri occhi, nei cuori.

“Pace sia, pace a voi”: la tua pace sarà

luce limpida nei pensieri.

“Pace sia, pace a voi”: la tua pace sarà

una casa per tutti.

 

“Pace a voi”: sia il tuo dono visibile.

“Pace a voi”: la tua eredità.

“Pace a voi”: come un canto all’unisono

 che sale dalle nostre città.                   Rit.

 

“Pace a voi”: sia un’impronta nei secoli.

“Pace a voi”: segno d’unità.

“Pace a voi”: sia l’abbraccio tra i popoli,

 la tua promessa all’umanità.               Rit.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

285.       Padre ascoltami

 

Libera il mio cuore, Padre del cielo,

risana la mia vita, le mie ferite.

Io credo in Te, in Te che sei mio Padre,

spero in Te mia salvezza.

Padre invoco Te, ascoltami,

Padre io cerco Te, con Te mai solo sarò,

Padre io amo Te, mio creatore,

Padre proteggimi, speranza nuova Tu sei per me.

 

Libera i nostri cuori, Padre del cielo,

risana le nostre vite, le nostre ferite.

Noi crediamo in Te, nostro creatore,

speriamo in Te nostra salvezza.

Padre invochiamo Te, ascoltaci.

Padre cerchiamo Te, la tua infinita bontà.

Padre amiamo Te, nostro creatore,

Padre proteggici, speranza nuova Tu sei per noi.

 

La tua Parola illumina i cuori,

il tuo Spirito grida in noi

Abbà! Abbà! Abbà! Abbà!

 

Padre invochiamo Te, ascoltaci.

Padre cerchiamo Te, la tua infinita bontà.

Padre amiamo Te, nostro creatore,

Padre proteggici, speranza nuova Tu sei per noi.  (2v)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

286.       Padre mio

 

Padre mio, mi abbandono a Te,

di me, fai quello che Ti piace;

grazie di ciò che fai per me,

spero solamente in Te.

 

Purché si compia il tuo volere

in me e in tutti i miei fratelli,

niente desidero di più:

fare quello che vuoi Tu.

 

Dammi che Ti riconosca,

dammi che Ti possa amare sempre più,

dammi che Ti resti accanto,

dammi d’essere l’Amor.

 

Fra le tue mani depongo la mia anima

con tutto l’amore del mio cuore,

mio Dio, la dono a Te,

perché Ti amo immensamente.

 

Sì, ho bisogno di donarmi a Te,

senza misura affidarmi alle tue mani,

perché sei il Padre mio,

perché sei il Padre mio.               Rit.  (2v)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

287.       Pane del cielo

 

Pane del cielo, sei Tu Gesù,

via d’amore: Tu ci fai come Te.  (2v)

 

No, non è rimasta fredda la terra:

Tu sei rimasto con noi

per nutrirci di Te, pane di vita,

ed infiammare col tuo amore

tutta l’umanità.                     Rit.  (1v)

 

Sì, il cielo è qui su questa terra:

Tu sei rimasto con noi

ma ci porti con Te nella tua casa

dove vivremo insieme a Te

tutta l’eternità.                      Rit.  (1v)

 

No, la morte non può farci paura:

Tu sei rimasto con noi

e chi vive di Te vive per sempre.

Sei Dio con noi, sei Dio per noi,

Dio in mezzo a noi.             Rit.  (2v)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

288.       Pane di vita

 

Pane di vita sei, spezzato per tutti noi,

chi ne mangia per sempre in Te vivrà.

Veniamo al tuo santo altare,

mensa del tuo amore,

come pane vieni in mezzo a noi.

 

Il tuo corpo ci sazierà, il tuo sangue ci salverà,

perché, Signor, Tu sei morto per amore

e Ti offri oggi per noi.  (2v)

 

Fonte di vita sei, immensa carità,

il tuo sangue ci dona l’eternità.

Veniamo al tuo santo altare,

mensa del tuo amore,

come vino vieni in mezzo a noi.                   Rit.

 

E Ti offri oggi per noi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

289.       Per noi peccatori

 

Non sono i sani che han bisogno del medico,

ma noi malati!

Non sei venuto per chiamare i giusti,

ma noi peccatori!

 

 

 

 

290.       Per nome

 

Cosa sto cercando, a volte non lo so.

Com’è che vivo; inseguendo sogni o forse

la realtà, dov’è che andrò;

ci sarà quel senso vero che la gioia porterà

e continuerò a cercare fino a quando t’incontrerò.

E vorrei trovare forse dentro me felicità

ma non basta accontentarsi di quello che la vita dá;

ci dev’essere qualcosa che mi spinga un po’ più in là,

che mi faccia riscoprire ancora che l’amore c’è.

 

Per nome, mi ha chiamato per nome, Dio

il mio nome, Tu conosci da sempre ed io

ritrovo in Te la strada che sarà la strada mia.  (2v)

 

Su di me il tuo sguardo amico che mi fa sentire bene,

che mi tocca il cuore e sento ancora in me parole nuove;

e poi scopro di essere unico e prezioso agli occhi tuoi,

mi hai colmato dei tuoi doni un prodigio sono per Te.

 

Come Te è bello aprire gli occhi miei sul mondo intero,

per scoprire che mi chiami ad annunciare il tuo Vangelo

ed avrò il coraggio di giocare tutta la vita mia:

Ti conosco adesso e per il Regno tuo

dono sarò.                                                                 

 

 

 

 

 

291.       Per sempre ti amerò

 

Ti amo mio Signor, la vita mia Ti offro per amore.

Ti amo mio Signor, hai preso il mio peccato su di Te, Gesù.

Per sempre Ti amerò, e in ogni uomo Ti benedirò, Signor,

io Ti rendo grazie per la consolazione

che dal cielo nel cuore effondi in me,

io adoro Te che sei il mio Re per l’eternità.

 

Ti amo mio Signor, la tua Parola luce mi darà.

Ti amo mio Signor, con Te nel cuore il male vincerò, Gesù.

Per sempre Ti amerò, e ad ogni uomo io Ti annuncerò, Signor,

io Ti rendo grazie per la forza e la fede

che dal cielo nel cuore infondi in me,

io adoro Te che sei il mio Re per l’eternità.

 

Signore sei per me, voglio credere al tuo amore, via vita e verità.

Per sempre Ti seguirò.

Per sempre Ti seguirò.

Scelgo Te come mio Signor.

Io Ti rendo grazie per la benedizione

che dal cielo nel cuore effondi in me,

io adoro Te che sei il mio Re per l’eternità.

Ti amo mio Signor, per sempre Ti amerò,

Ti amo mio Signor, per sempre Ti amerò.

 

 

 

 

 

292.       Perché Tu sei con me

 

Solo Tu sei il mio pastore

niente mai mi mancherà!

Solo Tu sei il mio pastore,

o Signore.

 

Mi conduci dietro Te sulle verdi alture

ai ruscelli tranquilli, lassù

dov’è più limpida l’acqua per me,

dove mi fai riposare.                    

 

Anche fra le tenebre d’un abisso oscuro

io non temo alcun male perché

Tu mi sostieni, sei sempre con me,

rendi il sentiero sicuro.               

 

Siedo alla tua tavola che mi hai preparato

ed il calice è colmo per me

di quella linfa di felicità

che per amore hai versato.                  

 

Sempre mi accompagnano lungo estati e inverni

la tua grazia, la tua fedeltà,

nella tua casa io abiterò

fino alla fine dei giorni.     

 

 

 

 

293.       Pietre vive

 

Pietre vive con pietre vive

ci stringiamo a Te, Signore,

pietra angolare, scelta e preziosa.

Noi formiamo la tua casa,

noi formiamo la tua Chiesa:

il tuo Spirito in noi dimora,

ci farà una cosa sola.

 

In ascolto della Parola

accogliamo la tua sapienza;

ci riunisce una fede sola

nel tuo dono di fedeltà.       

 

Alla mensa dell’alleanza

siamo un corpo con il tuo corpo

e nel cuore la tua presenza

ci fa tempio di santità.                 

 

Nella vita in comunione,

sacrificio a Te gradito,

doni a noi la benedizione

di una vera fraternità.          

 

Pellegrini dell’assoluto

innalziamo nel nostro tempo

una tenda dell’infinito,

tua dimora di eternità.                 

 

 

 

 

294.       Pietre vive   (Avvento)

 

Pietre vive con pietre vive

ci stringiamo a Te, Signore,

pietra angolare, scelta e preziosa.

Noi formiamo la tua casa,

noi formiamo la tua Chiesa:

il tuo Spirito in noi dimora,

ci farà una cosa sola.

 

In cammino, noi, pietre vive,

la tua stella seguiamo insieme;

con fiducia procederemo

se Tu guida ci affiancherai.  

 

In cammino, noi, pietre vive,

noi vogliamo vegliare insieme;

stare attenti, no, non dormire,

la tua forza Tu donaci.                

 

In cammino, noi, pietre vive,

proveremo ad appianare

ogni muro nel nostro cuore:

col tuo amore sostienici.   

 

In cammino, noi, pietre vive,

testimoni della tua luce,

cercheremo la tua presenza

ogni giorno in mezzo a noi.       

 

In cammino, noi, pietre vive,

con Maria poi accoglieremo

il messaggio di vita nuova

e la gioia sarà con noi.               

 

 

 

 

295.       Pietre vive   (Quaresima)

 

Pietre vive con pietre vive

ci stringiamo a Te, Signore,

pietra angolare, scelta e preziosa.

Noi formiamo la tua casa,

noi formiamo la tua Chiesa:

il tuo Spirito in noi dimora,

ci farà una cosa sola.

                                                                 

Pietre vive in comunione

costruttori del Regno tuo;

dona a noi la benedizione

di una vera fraternità.                  

 

Mi illumini la preghiera,

mi sorregga di giorno in giorno;

nel mio impegno di comunione

mi dia forza e stabilità.                          

 

Ti ringrazio, o Padre buono,

perché sempre ci sei vicino;

fa’ che avverta la tua presenza

ogni giorno in mezzo a noi.                 

 

Fa’ che io porti la tua gioia,

vada incontro a ogni mio vicino;

nella vita di ogni giorno

apri gli occhi del mio cuor.                   

 

Tu mi parli attraverso gli altri:

Padre insegnami ad ascoltare,

ad accogliere ed a capire,

a condivider con chi è accanto a me.

 

Sì sostieni, o Padre buono,

il mio impegno di conversione.

Cambia, o Padre, il mio cuore:

sia capace di vero amor.             

 

 

 

 

296.       Pietre vive   (San Pietro e comunioni)

 

Pietre vive con pietre vive

ci stringiamo a Te, Signore,

pietra angolare, scelta e preziosa.

Noi formiamo la tua casa,

noi formiamo la tua Chiesa:

il tuo Spirito in noi dimora,

ci farà una cosa sola.

 

In ascolto della Parola

fa’ che accolga la tua sapienza;

ci riunisce una fede sola

nel tuo dono di fedeltà.                 

 

Pietre vive in comunione

il Regno tuo vorrei costruire.

Dona la tua benedizione

per una vera fraternità.                         

 

Mi illumini la preghiera.

Mi sorregga di giorno in giorno.

Nel mio impegno di comunione

mi dia forza e stabilità.                            

 

Ti ringrazio, o Padre buono,

perché sempre ci sei vicino;

fa’ che avverta la tua presenza

ogni giorno in mezzo a noi.                   

 

Fa’ che io porti la tua gioia,

vada incontro a ogni mio vicino;

nella vita di ogni giorno

apri gli occhi del mio cuor.                     

 

In cammino, noi, pietre vive,

la tua strada seguiamo insieme;

con fiducia procederemo

se Tu guida ci affiancherai.                  

 

In cammino, noi, pietre vive,

proveremo ad appianare

ogni muro nel nostro cuore:

col tuo amore sostienici.             

 

In cammino, noi, pietre vive,

testimoni della tua luce,

cercheremo la tua presenza

ogni giorno in mezzo a noi.                 

 

Sì sostieni, o Padre buono,

il mio impegno di conversione.

Cambia, o Padre, il mio cuore:

sia capace di vero amor.   

 

 

 

 

 

297.       Popoli tutti  (salmo 117)

 

Popoli tutti, lodate il Signore!

Alleluja, Alleluja.

Nazioni tutte, date a Lui la lode!

Alleluja, Alleluja:

perché forte è il suo amore per noi,

la fedeltà del Signore è per sempre!

 

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja,

Alleluja, Alleluja, Alleluja.

Alleluja, Alleluja, Alleluja, Alleluja,

Alleluja, Alleluja, Alleluja.  (2v)

 

 

 

 

298.       Popoli tutti acclamate

 

Mio Dio, Signore, nulla è pari a Te.

Ora e per sempre, voglio lodare

il tuo grande amor per me.

Mia roccia Tu sei, pace e conforto mi dai.

Con tutto il cuore e le mie forze,

sempre io Ti adorerò.

 

Popoli tutti acclamate al Signore,

gloria e potenza cantiamo al Re,

mari e monti si prostrino a Te,

al tuo nome, o Signore.

Canto di gioia per quello che fai,

per sempre Signore con Te resterò,

non c’è promessa,

non c’è fedeltà che in Te.

 

 

 

 

299.       Portiamo i doni

 

La buona terra donò dorate spighe di grano

che sull’altare diventeranno

corpo di Cristo, cibo di salvezza.

 

Noi portiamo insieme i doni,

frutto del nostro lavoro

e li presentiamo al Padre,

Dio, fonte di ricchezza immensa.  (2v)

 

La buona vite offrì gustosi frutti maturi

che nel calice diventeranno

sangue di Cristo, bevanda di salvezza.

 

 

 

 

300.       Preghiera

 

Dio del cielo, scendi giù,

dammi forza quando non ne ho più;

seguire Te, sai, facile non è,

quando dentro forza più non c’è.

          Ma se vuoi, seguirò la tua strada,

          non mi arrenderò.

          Hai scelto tra la gente proprio me,

          io che sono niente senza Te.

 

Senza Te cosa fare non so,

ma se Tu vuoi, Ti donerò la vita mia.

La strada, Signore, farò,

dove mi vorrai io ci sarò e Tu lo sai.

 

 

Sono tante le illusioni

ed è tanta la gente che si perde;

lottare oggi ma come si fa,

se si muore e come non si sa.

          La certezza è una sola:

          ritrovarsi nella tua Parola,

          scoprire gli altri che son come noi

          e sorrider solo perché vuoi.

 

Non lasciarci da soli quaggiù,

se Tu sei con noi Ti seguiremo dove vorrai.

La tua voce è giunta fin qui,

hai chiamato noi e siamo qui se Tu ci vuoi.

 

Tutto ciò che vorrei nelle tue mani lo affido sai;

non ho paura adesso perché so chi sei Tu.

 

 

 

 

301.       Preghiera Semplice   (S. Francesco)

 

Signor fammi strumento di tua pace

e dov’è l’odio fa’ che io porti amore;

dov’è discordia ch’io porti l’unione

e dov’è dubbio fede in Te.

 

Dove si piange porti la speranza,

dov’è tristezza fa’ che rechi gioia

e dove son le tenebre la luce,

dov’è errore la tua verità.            

 

Fa’ che comprenda più che sia compreso,

consoli più che d’esser consolato;

che non ricerchi tanto essere amato,

ma d’amare con gioia tutti in Te.          

 

Che sappia, mio Signor, sempre donare

perché è donando altrui che si riceve

e perdonando che si è perdonati

e morendo si ottien l’eternità.      

 

 

 

 

302.       Prenderemo il largo

 

Questo è il nostro tempo per osare, per andare:

la parola che ci chiama è quella tua.

Come un giorno a Pietro, anche oggi dici a noi:

“Getta al largo le tue reti insieme a me”.

 

Saliremo in questa barca anche noi,

il tuo vento soffia già sulle vele.

Prenderemo il largo dove vuoi Tu

navigando insieme a Te, Gesù.

 

Questo è il nostro tempo, questo è il mondo che ci dai,

orizzonti nuovi, vie di umanità.

Come un giorno a Pietro, anche oggi dici a noi:

“Se mi ami più di tutto segui me”.                           Rit.

 

Navigando il mare della storia insieme a Te,

la tua barca in mezzo a forti venti va.

Come un giorno a Pietro anche oggi dici a noi:

“Se tu credi in me, tu non affonderai”.                  Rit.  (2v)

                                                                                    

 

 

 

 

303.       Preparate la via al Signore

 

Preparate la via al Signore:

ogni uomo Egli vuole incontrare.

 

Ascoltate la sua voce,

preparate la via.

Una strada di silenzio,

dove ognuno può ascoltare

e i pensieri del suo cuore

al Signore convertire.

 

Consolate la mia gente

preparando la via.

Una strada di speranza,

nel paese del dolore

dove il pianto e la preghiera

fino a Dio può salire.                     

 

Sollevate il vostro capo

appianando la via.

Una strada di giustizia,

nei quartieri di violenza

dove Dio può venire

i suoi figli a liberare.            

 

Rivestitevi di grazia,

percorrendo la via.

Una strada nella luce

per l’incontro col Signore

che ogni giorno s’avvicina

e il suo popolo raduna.                 

 

 

 

 

304.       Quale gioia

 

Quale gioia! Mi dissero: andremo

alla casa del Signore!

Ora i nostri piedi, o Gerusalemme,

si fermano davanti a Te!

 

Ora Gerusalemme è ricostruita

come città salda, forte e unita.                       

 

Salgono insieme le tribù di Yawhè,

per lodare il nome del Signor di Israele.                

 

Là sono posti i seggi della sua giustizia,

i seggi della casa di Davide.                                    

 

Domandate pace per Gerusalemme,

sia pace a chi Ti ama, pace alle tue mura.  

 

Su di Te sia pace, chiederò il tuo bene,

per la casa di Dio chiederò la gioia.              

 

Noi siamo il suo popolo, Egli è il nostro Dio,

possa rinnovarci la felicità.                                      

 

 

 

 

305.       Quando andremo su nel ciel

 

Quando andremo su nel ciel,

quando andremo su nel ciel

il tuo canto durerà in eterno.

La tua vita canterà,

quando andremo su nel ciel.

Canterà, canterà il suo amor.

 

Quando andremo su nel ciel,

quando andremo su nel ciel,

la tua danza durerà in eterno

con la vita danzerai,

quando andremo su nel ciel.

Danzerà, danzerà il suo amor.

 

Quando andremo su nel ciel,

quando andremo su nel ciel,

la tua lode durerà in eterno

la tua vita loderà,

quando andremo su nel ciel.

Loderà, loderà il suo amor.

306.       Quando busserò alla tua porta

Quando busserò alla tua porta

Avrò fatto tanta strada,

Avrò i piedi stanchi e nudi,

avrò mani bianche e pure

o mio Signore.

 

Quando busserò alla tua porta

Avrò frutti da portare,

avrò ceste di dolore,

avrò grappoli d’amore

avrò frutti da portare...

o mio Signore.

 

Quando busserò alla tua porta

Avrò tanta gente,

avrò amici da ritrovare

e nemici per cui pregare.

Avrò amato tanta gente...

O mio Signore, o mio Signore.

 

 

 

307.       Quando lo Spirito

 

Quando lo Spirito vive in me io canto come David.

Quando lo Spirito vive in me io canto come David.

Io canto, io canto, io canto come David!

Io canto, io canto, io canto come David!

 

Quando lo Spirito vive in me io lodo …

 

Quando lo Spirito vive in me io prego …

 

Quando lo Spirito vive in me io amo …

 

Quando lo Spirito vive in me io danzo …

 

 

 

 

308.       Quanno nascette Ninno

 

Quanno nascette Ninno a Bettlemme

era nott’ e pareva miezo juorno;

maje le stelle lustre e belle se vedetteno accossì:

e a cchiù lucente jett’a chiammà li Magge all’Uriente.

 

De pressa se scetajeno l’aucielle

cantanno de na forma tutta nova:

pe ’nsi agrille co li strille, e zombanno a ccà e a llà;

è nato, è nato, decevano, lo Dio, che nc’à criato.

 

Non c’erano nemmice pe la terra,

la pecora pasceva co lione;

co o caprette se vedette o liupardo pazzeà;

l’urzo e o vitiello e co lo lupo ‘npace o pecoriello.

 

 

A buje è nato ogge a Bettlemme

d’o Munno l’aspettato Sarvatore.

Dint’i panni o trovarrite, nu potite maje sgarrà,

arravugliato, e dinto a lo Presebio curcato.”

 

A meliune l’Angiule calare

co chiste le mettetten’ a cantare:

Gloria a Dio, pace ’n terra, nu cchiù guerra: è nato già

lo Rre d’amore, che dà priezza e pace a ogni core.

 

 

 

 

 

 

309.       Quello che conta

 

Quello che conta nella vita di un uomo

no, non è l’oro né il denaro

ma sono tutte quelle piccole cose che danno la felicità.

Quello che conta nella vita di un uomo

non sono i soldi né il potere

ma è l’amore che tu riesci a donare nella tua semplicità.

 

E se tu donerai la tua vita sempre nella fedeltà,

proprio come ha fatto Dio con te,

sentirai dentro te una gioia che non hai provato mai

e per sempre tu vivrai con Lui, con Lui.

 

Quando un mercante d’oro e di pietre preziose

trova una perla di valore

ritorna a casa e vende tutti i suoi beni

e poi la perla acquisterà.

E se in un campo tu trovassi un tesoro

non venderesti anche la casa tua

per acquistare il campo con il tesoro

che tuo per sempre sarà?           .

 

 

 

 

 

 

310.       Quello che ho fatto io

 

Quello che ho fatto io, fatelo anche voi.  (2v)

 

Io, il vostro maestro, Io vi ho dato l’esempio:

Io, il vostro maestro, Io vi ho dato l’esempio:

Io vi ho dato l’esempio.                 

 

Amatevi l’un l’altro come Io ho amato voi:

Amatevi l’un l’altro come Io ho amato voi:

Come io ho amato voi.                           

 

 

 

 

311.       Questa è la mia fede

 

Questa è la mia fede, proclamarti mio Dio,

unico Dio, grande Signore.

Una è la speranza nell’amore vivrò

e in Te dimorerò.  (2v)

 

Canterò la gioia di esser figlio, canterò

che Tu non abbandoni, non tradisci mai.

Dammi sempre la tua luce e in Te dimorerò

per adorarti, per servirti in verità, mio Dio.             

 

Canterò che solo Tu sei vita e verità,

che sei salvezza, che sei vera libertà.

Io porrò la mia fiducia in Te che sei la via,

camminerò nella tua luce io vivrò, mio Dio.                    

 

 

 

 

312.       Questa è la Pasqua

 

Questa è la Pasqua del Signore in cui Dio, Alleluja!

E’ passato oltre le tue porte, Alleluja, Alleluja!

 

 

 

 

 

313.       Questo è il mio corpo

 

Questo è il mio corpo spezzato per te,

questo è il mio sangue versato per te.

 

Prendi il mio corpo offerto a te,

prendi il mio sangue donato a te,

donato a te.                         

 

Vieni alla mensa e cena con me,

mangia il mio pane e bevi il mio vino

e bevi il mio vino.

 

 

Mangia il mio corpo in memoria di me,

bevi il mio sangue in memoria di me,

in memoria di me.               

 

Mangia il mio corpo in memoria di me,

bevi il mio sangue in memoria di me

in memoria di me, in memoria di me,

in memoria di me.

314.       Questo è il tempo   (Avvento)

 

Il Signore del tempo dona a noi questo giorno

per rispondere a Lui.

 

Questo è il tempo, questo è il tempo,

questo è il tempo di salvezza per noi.  (2v)

 

Tempo, sì, di vegliare insieme,

tempo di convertire il cuore,

tempo di camminare nel suo amore.             

 

Tempo di appianare le strade,

tempo di ricolmare le valli,

tempo di preparare le vie al Signore. 

 

Tempo di ascoltare il Signore,

tempo di ricercare la luce,

tempo di testimoniare la luce di Lui.             

 

Tempo di trasformare la vita,

tempo di accogliere il suo messaggio,

tempo di ritrovare la gioia in Lui.                  

 

 

315.       Questo è il tempo   (Quaresima)

Questo è il tempo, questo è il tempo,

questo è il tempo di salvezza per noi.  (2v)

 

Tempo di far silenzio nel cuore,

tempo di ascoltare il Signore,

tempo d’amare e di vivere la tua Parola.      

 

Tempo di ritornare al Padre,

tempo di convertire il cuore,

tempo d’amare e di vivere la tua Parola.              

 

Tempo di smettere di giudicare,

tempo di accogliere e perdonare,

tempo d’amare e di vivere la tua Parola.                

 

La tua Parola converta il mio cuore,

sì, mi trasfiguri e illumini il cuore,

tempo d’amare e di vivere la tua Parola.              

 

Tempo di vivere l’Eucarestia,

d’essere insieme Parola Vivente,

tempo d’amare e di vivere la tua Parola.              

 

316.       Questo pane

 

Questo pane, Signore, offriamo a Te

insieme a tutta la nostra giornata:

e Tu lo farai diventare Te,

cibo per l’eterno.

 

Questo vino, Signore, offriamo a Te,

fonte di vita per ogni uomo:

e Tu lo farai diventare Te,

bevanda per l’eterno.

 

Con tutto il creato veniamo a Te,

per offrirti tutta la nostra vita:

e Tu ci farai diventare Te,

per vivere in eterno.

 

 

 

 

317.       Rallegratevi

 

Il Signore è vicino, rallegratevi in Lui, Alleluja!

Rallegratevi, rallegratevi, rallegratevi, Alleluja!

 

Si rallegri il deserto e gioisca la terra:

spunterà come un fiore la venuta di Dio.

Si rallegrino gli umili e smarriti di cuore:

il Signore è potente, è Lui che fa grandi cose.            

 

Si rallegrino i poveri e con loro gli oppressi:

viene un giorno di grazia, di vittoria e giustizia.

Si rallegri chi ha fame e chi ha sete di Dio:

una mensa abbondante gli prepara il Signore.           

 

Si rallegrino i giovani, gli anziani e i bambini:

si daranno tutti la mano annunziando la pace.

Si rallegri il credente ogni uomo che attende:

la salvezza è vicina a chi cerca il Signore.                     

 

 

 

 

318.       Rallegratevi nel Signore

 

Rallegratevi nel Signore sempre, rallegratevi,

non angustiatevi per nulla.

Rallegratevi nel Signore sempre, rallegratevi,

il Signore è vicino.

 

E la pace di Dio sarà con voi, non angustiatevi per nulla.

E la pace di Dio sarà con voi. Alleluja!                 

 

E la luce di Dio risplenda in voi, non angustiatevi per nulla,

E la luce di Dio rispenda in voi. Alleluja!

 

E la grazia di Dio dimori in voi, non angustiatevi per nulla.

E la grazia di Dio dimori in voi. Alleluja!

 

 

 

 

 

319.       Re dei re

 

Io cerco il tuo volto,

di Te ha sete il mio cuore,

la tua Parola mi guida,

la mia forza sei Tu.

Io contemplo la tua maestà.

 

O Signor, Ti vedrò,

a Te le mani innalzerò,

per sempre Ti benedirò;

quando Tu tornerai

nella tua Chiesa regnerai,

o Re dei re.

 

 

 

 

 

320.       Re di gloria

 

Ho incontrato Te, Gesù, e ogni cosa in me è cambiata,

tutta la mia vita ora Ti appartiene.

Tutto il mio passato io lo affido a Te,

Gesù, Re di gloria, mio Signor.

 

Tutto in Te riposa, la mia mente, il mio cuore,

trovo pace in Te Signor, Tu mi dai la gioia.

Voglio stare insieme a Te, non lasciarti mai,

Gesù, Re di gloria, mio Signor.

 

Dal tuo amore chi mi separerà,

sulla croce hai dato la vita per me.

Una corona di gloria mi darai

quando un giorno Ti vedrò.

 

Tutto in Te riposa, la mia mente, il mio cuore,

trovo pace in Te Signor, Tu mi dai la gioia vera.

Voglio stare insieme a Te, non lasciarti mai,

Gesù, Re di gloria, mio Signor.             

 

Dal tuo amore chi mi separerà.

Io ti aspetto, mio Signor,

io ti aspetto, mio Signor,

io ti aspetto, mio Re!

 

 

 

 

321.       Resta accanto a me

 

Ora vado sulla mia strada,

con l’amore tuo che mi guida.

O Signore, ovunque io vada resta accanto a me.

 

Io ti prego stammi vicino,

ogni passo del mio cammino.

Ogni notte, ogni mattino resta accanto a me.

 

Il tuo sguardo puro sia luce per me

e la tua Parola sia voce per me.

Che io trovi il senso del mio andare solo in Te,

nel tuo fedele amare il mio perché.                        

 

Fa’ che chi mi guarda non veda che Te,

fa’ che chi mi ascolta non senta che Te.

E chi pensa a me, fa’ che nel cuore pensi a Te.

E trovi quell’amore che hai dato a me.                   

 

 

 

 

322.       Resta con noi

 

Resta con noi, Signore, la sera,

resta con noi e avremo la pace.

 

Resta con noi, non ci lasciar,

la notte mai più scenderà.

Resta con noi, non ci lasciar

per le vie del mondo, Signor!

 

Ti porteremo ai nostri fratelli,

Ti porteremo lungo le strade.     

 

Voglio donarti queste mie mani;

voglio donarti questo mio cuore.        

 

Fammi sentire l’ansia dei cuori,

fammi amare chi non mi ama!     

 

 

 

 

 

323.       Resta con noi Signore

 

Resta con noi, Signore!

Resta con noi, Signore!

Resta con noi, Signore!

Resta con noi.

 

Invitati alla sua Cena: Cristo è con noi.

Ascoltiamo la Parola: Cristo è con noi.

 

Il suo Spirito ci unisce, ci rinnova in Lui.

O Signore della vita, resta con noi.              Rit.

 

 

Ecco il pane della vita: noi lo riceviamo.

Ecco il vino di salvezza: noi lo riceviamo.

 

Benedetti da Dio Padre, siamo figli suoi.

O Signore della vita, resta con noi.              Rit.

 

 

E’ Gesù il vero cibo: noi viviamo in Lui.

E’ sorgente della vita: noi viviamo in Lui.

 

E’ la fede, è l’amore che ci unisce a Lui.

O Signore della vita, resta con noi.              Rit.

 

 

 

 

324.       Resta qui con noi

 

Le ombre si distendono

scende ormai la sera

e s’allontanano dietro i monti

i riflessi di un giorno che non finirà,

di un giorno che ora correrà sempre.

Perché sappiamo che una nuova vita

da qui è partita e mai più si fermerà.

 

Resta qui con noi il sole scende già,

resta qui con noi, Signore è sera ormai.

Resta qui con noi il sole scende già,

se Tu sei fra noi, la notte non verrà.

 

S’allarga verso il mare

il tuo cerchio d’onda

che il vento spingerà

fino a quando giungerà

ai confini di ogni cuore alle porte dell’amore vero.

Come una fiamma che dove passa brucia

così il Tuo amore tutto il mondo invaderà.             

 

Davanti a noi l’umanità

lotta, soffre e spera

come una terra che nell’arsura

chiede l’acqua da un cielo senza nuvole,

ma che sempre le può dare vita.

Con Te saremo sorgente d’acqua pura,

con Te fra noi il deserto fiorirà.                              

 

 

 

 

325.       Resurrezione

 

Che gioia ci hai dato, Signore del cielo,

Signore del grande universo!

Che gioia ci hai dato, vestito di luce,

vestito di gloria infinita,

vestito di gloria infinita.

 

Vederti risorto, vederti Signore,

il cuore sta per impazzire!

Tu sei ritornato, Tu sei qui tra noi,

e adesso ti avremo per sempre,

e adesso ti avremo per sempre.

 

 

Chi cercate, donne, quaggiù?

Chi cercate, donne, quaggiù?

Quello che era morto non è qui:

è risorto! Sì, come aveva detto anche a voi.

Voi gridate a tutti che è risorto Lui,

tutti che è risorto Lui.

 

Tu hai vinto il mondo, Gesù!

Tu hai vinto il mondo, Gesù!

Liberiamo la felicità,

e la morte, no, non esiste più, l’hai vinta Tu

e hai salvato tutti noi, uomini con Te,

tutti noi, uomini con Te.

 

 

(1ª voce:)    Uomini con Te, uomini con Te.

(2ª voce:)    Che gioia ci hai dato:

                                      ti avremo per sempre!

 

 

 

 

326.       Resurrezione

 

Le donne che al sepolcro

si chiedevano dov’è

trovarono risposta,

presso l’angelo di Dio,

l’angelo di Dio.

 

Gloria, perché Cristo è risorto

vive, sorride, è qui in mezzo a noi,

vive non lontano dal cuore,

vive in quello che sarà.

Vive quando fuggi dal male,

vive quando scegli la pace,

vive quando gridi Signore:

“Fammi risorgere con Te.”

 

Risorgere con Te,

svegliare il mondo io vorrei.

Lo spirito che Tu mi doni

luce mi darà, luce mi darà.

 

Insieme fuggiremo dal male,

insieme sceglieremo la pace,

insieme canteremo al Signore

l’amore che non si spegnerà.

Grazie che mi chiami beato,

grazie che mi illumini i giorni,

che mi apri il cuore e la mente

La tua Parola è verità.

La tua Parola è verità,

verità.

 

Gloria, perché Cristo….

 

 

 

 

327.       Ringraziamento

 

Nessuno al mondo ha mai saputo donar,

un grande amore come solo Tu puoi.

Riempie la vita un incontro con Te.

Ai miei fratelli voglio dare l’amore che sei Tu,

per l’eternità.

 

Non riuscirei più a staccarmi da Te,

ora capisco che l’amore non è

un fuoco acceso che poi si spegnerà,

ma una luce che la vita dell’uomo riempirà

con l’amore tuo.

 

Ora la vita mia ha uno scopo, sei Tu

voglio portarti a chi non sa che ci sei;

perder la vita nella vera umiltà;

spezzare il pane per la fame dell’uomo in cui vedrò

il tuo volto, o Dio.

 

Io Ti ringrazio per la gioia che ho,

quando mi accosto alla tua mensa, Signor;

io Ti ringrazio perchè hai dato anche a me

una famiglia grande come la Chiesa e un Padre che

non si stanca mai…

e un Padre che, non si stanca mai.

 

 

 

 

328.       Risuscitò

 

Risuscitò, risuscitò, risuscitò, Alleluja!

Alleluja, Alleluja, Alleluja, risuscitò!

 

La morte, dove sei o morte?

Dov’è la sua vittoria?

 

Grazie, siano rese al Padre,

che ci ha accolti nel suo grande amore.

 

Alleluja! Esultiamo fratelli!

Gesù Cristo è risorto! Egli è sempre con noi.

 

Allora, se con Lui moriamo,

con Lui viviamo, con Lui cantiamo:

Alleluja!

 

 

 

329.       Risuscitò

 

Risuscitò, risuscitò, risuscitò! Alleluja.

Alleluja, Alleluja, Alleluja, risuscitò!

 

 

 

 

 

330.       Ritmate sui tamburi

 

Ritmate sui tamburi un inno al mio Dio,

sull’arpa e sulla cetra la lode per Lui.

 

Ti dirò grazie, ti benedirò, Signore,

Ti dirò grazie, ti benedirò!

Dio sei mia forza, se mi abbandono in Te;

sei la mia salvezza, se confido in te, Signore.

Ti dirò grazie, ti benedirò, Signore,

ti dirò grazie, ti benedirò!

 

Cantate un canto nuovo tra squilli di tromba,

con organi festosi suonate per Lui.                        

 

Lodate ed acclamate, battete le mani,

con cembali sonori danzate per Lui.           

 

Fedele è il Signore, eterno il suo amore,

annunzierò con gioia la sua verità.                      

 

 

 

 

331.       Rit. Al Salmo 1° dom. avvento anno A  (su Resta qui con noi)

Quale gioia! Mi dissero: andremo

alla casa del Signore!

Ora i nostri piedi, o Gerusalemme,

si fermano davanti a Te!

 

Ora Gerusalemme è ricostruita

come città salda, forte e unita.                       

 

Salgono insieme le tribù di Yawhè,

per lodare il nome del Signor di Israele.                

 

Là sono posti i seggi della sua giustizia,

i seggi della casa di Davide.                                    

 

Domandate pace per Gerusalemme,

sia pace a chi Ti ama, pace alle tue mura.

 

Su di Te sia pace, chiederò il tuo bene,

per la casa di Dio chiederò la gioia.   

 

Noi siamo il suo popolo, Egli è il nostro Dio,

possa rinnovarci la felicità.        

332.       Rit. Al salmo 2° dom. Avvento anno A  (su Resta qui con noi)

Vieni, o mio re, Signore di giustizia.                                                                              

Vieni, o mio re, Signore re di pace.

 

333.       Rit. Al salmo 3°dom. Avvento anno A  (su Resta qui con noi)

Vieni, mio Signore, vieni a salvarci.                                                                               

Vieni, mio Signore, vieni a salvarci.

 

334.       Rit. Al Salmo 4° dom. Avvento anno A  (su Resta qui con noi)

Ecco il Signore re della gloria.                                                                     

Viene il Signore il re della gloria

 

335.       Rit. Al Salmo 1° dom. Avvento anno B  (su Resta qui con noi)

Fa splendere il tuo volto e noi saremo salvi. (2 v)

 

336.       Rit. Al Salmo 2° dom. Avvento anno B  (su Resta qui con noi)

Mostraci, Signore, la tua misericordia e                                                                       

donaci, Signore, Signore la tua salvezza.

 

337.       Rit. Al Salmo 3° dom. Avvento anno B  (su Resta qui con noi)

La mia anima esulta, esulta nel mio Dio.     (2 v)

 

338.       Rit. Al Salmo 4° dom. Avvento anno B  (su Resta qui con noi)

Per sempre canterò l’amore del Signore.   (2 v)

 

339.       Rit. Al Salmo 1° dom. Avvento anno B  (su Sempre Canterò)

Fa splendere il tuo volto e noi saremo salvi                          

Fa splendere il tuo volto, o Signor.                                          

Fa splendere il tuo volto e noi saremo salvi                          

Il tuo volto, o Signor.

 

340.       Rit. Al Salmo 2° dom. Avvento anno B  (su Sempre Canterò)

Mostraci, Signore, la tua misericordia                                                       

La salvezza donaci Signor.                                                                                              

Mostraci, Signore, la tua misericordia                                                                          

La salvezza, o Signor.

 

 

341.       Rit. Al Salmo 3° dom. Avvento anno B  (su Sempre Canterò)

La mia anima esulta nel mio Dio                                                                           

Nel mio Dio, esulta nel mio Dio.                                                                            

La mia anima esulta nel mio Dio                                                                           

Nel mio Dio, esu-ulta.

 

342.       Rit. Al Salmo 4° dom. Avvento anno B  (su Sempre Canterò)

Sempre canterò la grazia tua o Dio,                                         

In ogni tempo la tua fedeltà.                                                                         

Tu hai detto che nei cieli è fondato                                                            

Senza fine il tuo amor.

 

343.       Rit. Al Salmo 1° dom. Avvento anno C (su Il Signore è la mia forza)

A te Signore, a te innalzo    la mia anima,                                                                       

a te innalzo l’anima mia.                                                                                                    

In te confido, non ho timor!                                                                                               

In te confido, non ho timor!

 

344.       Rit. Al Salmo 2° dom. Avvento anno C  (su Il Signore è la mia forza)

Grandi cose, il Signore         fatto ha     per noi.                                                 

Il Signore è il salvator.

In lui confido, non ho timor!                                                                                            

In lui confido, non ho timor!

 

 

345.       Rit. Al Salmo 3° dom. Avvento anno C  (su Il Signore è la mia forza)

Canta, esulta perché grande   in mezzo a te è il Signor!                                            

E’ il santo d’Israel!                                                                                                    

In lui confido, non ho timor!                                                                                            

In lui confido, non ho timor!

 

 

346.       Rit. Al Salmo 4° dom. Avvento anno C (su Il Signore è la mia forza)

Mio Signore il tuo volto    fa’ splendere                                                                        

e salvo io sarò!                                                                                                 

In te confido, non ho timor!                                                                                             

In te confido, non ho timor!

 

347.       Rit. Al Salmo 1° dom. Quaresima anno A  (su Resta qui con noi)

Perdonaci, Signore:                                                                                        

abbiamo, Si, peccato.

 

348.       Rit. Al Salmo 2° dom. Quaresima anno A  (su Resta qui con noi)

Donaci il tuo amore,                                                                              

Signore, in Te speriamo.

 

349.       Rit. Al Salmo 3° dom. Quaresima anno A  (su Resta qui con noi)

Ascoltate la Sua Voce                                                                                    

non indurite il vostro cuore

 

350.       Rit. Al Salmo 4° dom. Quaresima anno A  (su Resta qui con noi)

Il Signore è il mio Pastore,                                                                   

Io non manco, NO, di nulla

 

351.       Rit. Al Salmo 5° dom. Quaresima anno A  (su Resta qui con noi)

Il Signore è bontà,                                                                                  

misericordia è il mio Signor.

 

352.       Rit. Al Salmo 1° dom. Quaresima anno B  (su Solo in Dio)

Tutti i sentieri del mio Signore                                                                               

son fedeltà e amore

 

353.       Rit. Al Salmo 2° dom. Quaresima anno B  (su Solo in Dio)

Camminerò alla presenza del mio Signore                                                                  

nella terra dei viventi

 

354.       Rit. Al salmo 3° dom. Quaresima anno B  (su Solo in Dio)

Tu, O Signore, hai parole di vita eterna                                                              

tu hai parole di vita

 

 

355.       Rit. Al salmo 4° dom. Quaresima anno B  (su Solo in Dio)

La Nostra gioia è il ricordo di te, Signore                                                           

il ricordo di te è nostra gioia.

 

356.       Rit. Al salmo 5° dom. Quaresima anno B  (su Solo in Dio)

Crea, o Dio, in me un cuore puro                                                                                   

crea in me un cuore puro.

 

357.       Rit. Al salmo 1° dom. Quaresima anno C (su Resta qui con noi)

Resta qui con noi,

nell'ora della prova.

 

358.       Rit. Al Salmo 2° dom. Quaresima anno C  (su Resta qui con noi)

Il Signore è la mia luce

Il Signore è mia salvezza.

 

359.       Rit. Al Salmo 3° dom. Quaresima anno C  (su Resta qui con noi)

Il Signore ha pietà

del suo popolo ha pietà.

 

360.       Rit. Al Salmo 4° dom. Quaresima anno C  (su Resta qui con noi)

Gustate e vedete

com’è buono il Signore.

 

361.       Rit. Al Salmo 5° dom. Quaresima anno C  (su Resta qui con noi)

Grandi cose ha fatto

il Signore per noi.

 

362.       Rit. Al Salmo Domenica delle Palme  (su O popolo mio)

O padre mio Dio, O padre mio Dio,                                                             

tu mi hai abbandonato, perché, perché?

 

363.       Rit. Al salmo Venerdì Santo  (su O popolo mio)

O padre mio, nelle tue mani,                                                                                   

lo Spirito mio conse-egno

 

364.       Rit. Al Salmo Veglia Pasquale  (su Del tuo Spirito)

Il tuo Spirito Signore, rinnovi la terra,

rinnovi la terra

 

365.       Rit. Seconda lettura Veglia Pasquale  (su O com’è bello e gioioso)

Cantiamo insieme al Signore, stupenda è la sua vittoria

366.       Salmo 117 (118)  (Canto dei tre giovani)

 

Celebrate il Signore, perché Egli è buono,

perché eterna è la sua misericordia.

Dicano tutti che Egli è buono

perché eterna è la sua misericordia.

 

Noi loderemo il Signor,

canteremo il suo amor

che durerà per sempre.  (2v)

 

Mi avevano spinto per farmi cadere

ma il Signore è stato mio aiuto.

Mia forza e mio canto è il mio Signore,

Egli è stato la mia salvezza.                           

 

Si è alzata la destra del mio Signore:

la pietra scartata è ora ammirata.

Non morirò, resterò in vita

e annunzierò le opere sue.                            

 

Ed ecco l’opera del mio Signore:

ai nostri occhi un grande prodigio.

Questo è il giorno fatto dal Signore:

ricolmi di gioia, esultiamo in esso.              

 

 

 

 

367.       Salmo 117  (Glorifichiamo il tuo nome)

 

Glorifichiamo il tuo nome, Signore,

glorifichiamo il tuo nome.

Racconteremo le tue meraviglie

perché grande è la tua santità!

 

 

 

 

 

368.       Salmo 18  (Glorifichiamo il tuo nome)

 

Il loro annuncio

si diffonde ogni dove,

per tutta la terra Signor.  (2v)

 

 

 

 

 

369.       Salmo 32  (Glorifichiamo il tuo nome)

 

Il popolo scelto da Te, Signore,

per sempre beato sarà.  (2v)

 

 

 

370.       Salmo 33 (Glorifichiamo il tuo nome)

 

Mi ha liberato da ogni paura,

da ogni paura il Signor.  (2v)

 

 

 

 

 

371.       Salmo 97  (Glorifichiamo il tuo nome)

 

Ha rivelato la sua giustizia

ai popoli il nostro Signor.  (2v)

 

 

 

372.       Salve Regina

 

Salve Regina, Madre di Misericordia:

vita, dolcezza, speranza nostra, Salve, Salve Regina!  (2v)

 

A Te ricorriamo,

esuli figli di Eva.

A Te sospiriamo, piangenti

in questa valle di lacrime.

Avvocata nostra,

volgi a noi gli occhi tuoi.

Mostraci dopo quest’esilio

il frutto del tuo seno, Gesù.

 

Salve Regina, Madre di Misericordia:

o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria, Salve Regina!  (2v)

Salve Regina!

Saaaalve!

Saaaalve!

 

 

 

 

373.       Sanctus

 

Sanctus, Sanctus, Sanctus

Dominus Deus Sabaoth.

Pleni sunt caeli et terra, gloria tua.

Pleni sunt caeli et terra, gloria tua.

Hosanna, Hosanna in excelsis.

Hosanna, Hosanna in excelsis.

Benedictus qui venit in nomine Domini.

Benedictus qui venit in nomine Domini.

Hosanna, Hosanna in excelsis.

Hosanna, Hosanna in excelsis.  (2v)

 

 

 

 

374.       Santa Maria del cammino

 

Mentre trascorre la vita, solo tu non sei mai:

Santa Maria del cammino sempre sarà con te.

 

Vieni, o Madre, in mezzo a noi,

vieni, Maria, quaggiù,

cammineremo insieme a Te verso la libertà.

 

Quando qualcuno ti dice: “Nulla mai cambierà”,

lotta per un mondo nuovo, lotta per la verità.                 

 

Lungo la strada la gente chiusa in se stessa va;

offri per primo la mano a chi è vicino a te.             

 

Quando ti senti ormai stanco e sembra inutile andar,

tu vai tracciando un cammino, un altro ti seguirà.        

 

 

 

 

375.       Santo  (Osanna eh)

 

Santo, oh, oh, oh, oh, oh, Santo, Osa-anna!

Santo, oh, oh, oh, oh, oh, Santo, Osa-anna!

 

Osanna, eh! Osanna, eh! Osanna al Cristo Signor! Osanna, eh!

Osanna, eh! Osanna, eh! Osanna al Cristo Signor!

 

I cieli e la terra, o Signore, sono pieni di Te.

I cieli e la terra, o Signore, sono pieni di Te.                  Rit.

 

Benedetto colui che viene nel nome tuo, Signor.

Benedetto colui che viene nel nome tuo, Signor.        Rit.

 

 

 

 

376.       Santo (E Santo)

 

Santo è il Signore Dio dell’universo:

i cieli e la terra sono pieni della tua gloria.

Osanna nell’alto dei cieli e benedetto colui che viene

nel nome del Signore, Osanna nell’alto dei cieli.

 

E santo, santo, santo il Signore della vita.

E santo, santo, santo il Signore della storia.

Nel cielo e sulla terra risplende la sua gloria.

 

Osanna, osanna, osanna nel cielo sconfinato.

Osanna, osanna, osanna nel canto del creato.

E sia benedetto colui che viene in nome di Dio.  (2v)

                    E sia benedetto colui che viene in nome di Dio.        

                    E sia benedetto colui che viene in nome di Dio.        

 

 

 

 

377.       Santo

 

San - to, San - to, San - to!

San - to, San - to, San - to!

Il Signore Dio dell’Universo. Il Signore Dio dell’Universo.

I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.

 

Osanna, Osanna nell’alto dei cieli.

Osanna, Osanna nell’alto dei cieli.

 

San - to, San - to, San - to!

San - to, San - to, San - to!

Benedetto colui che viene nel nome del Signore.

Benedetto colui che viene nel nome del Signore.       Rit.

 

San - to, San - to, San - to!

San - to, San - to, San - to!

 

 

 

 

378.       Santo  (Bonfitto)

 

Santo, Santo, Santo il Signore, Dio dell’universo.

I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.

 

Osanna, Osanna, Osanna nell’alto dei cieli.

 

Benedetto colui che viene nel nome del Signore.

 

Osanna, Osanna, Osanna nell’alto dei cieli.

 

I cieli e la terra                               Benedetto colui che viene

sono pieni della tua gloria.                   nel nome del Signore.

 

Osanna, Osanna, Osanna nell’alto dei cieli.

 

 

 

 

379.       Santo  (Gen Rosso)

 

Santo, Santo, Santo,

il Signore Dio dell’universo.

I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.

 

Osanna, Osanna, Osanna nell’alto dei cieli.

Osanna, Osanna, Osanna nell’alto dei cieli.

 

Benedetto colui che viene nel nome del Signore.        

 

 

 

 

380.       Santo  (Santo Sabaoth)

 

Santo è santo! Santo è santo!

Santo è santo! Santo è santo!

Santo è santo, Dio Sabaoth!

 

I cieli e la terra sono pieni di Te.  (2v)

Osanna nelle altezze, Osanna.  (2v)           Rit.

 

Santo è santo...

 

Benedetto colui che viene nel nome del Signore.  (2v)

Osanna nelle altezze, Osanna.  (2v)           Rit.

 

 

Santo è santo! Santo è santo!

Santo, Santo è santo! Santo è santo!

Santo, Santo è santooo, Dio Sabaoth!

 

 

 

381.       Santo

 

Santo, Santo, Santo il Signore Dio dell’universo.

Santo, Santo, Santo, Santo il Signore Dio.

 

I cieli, la terra, sono pieni della tua gloria.

Osanna, Osanna, Osanna nell’alto dei ciel.

 

 

Benedetto colui che viene nel nome del Signore.

Osanna, Osanna, Osanna nell’alto dei ciel.  (2v)

 

 

 

 

382.       Santo  (Venite a me)

 

Santo, Santo, Santo,

il Signore è Dio dell’universo.

I cieli e la terra

sono pieni della Tua glo-o-ria.

 

Osanna nell’alto dei cieli.  (3v)

Osanna nell’alto dei cie-eli.

 

Benedetto colui

che viene nel nome del Signo-o-re.  Rit.

 

 

 

 

383.       Sarai

 

Sarai luce per chi non vede, pane per chi ha fame,

acqua per chi ha sete, fede per chi non crede.

 

Non di solo pane vive, vive l’uomo

ma di ogni Parola che esce dalla bocca di Di-io.                    

 

Fatevi imitatori di Dio, quali figli carissimi

e camminate nell’Amore come Cristo vi ha ama-ato.             

 

Se un tempo eravate tenebra ora siete luce nel Signore.

Ora perciò comportatevi come Figli, Figli della Lu-uce.         

 

Il frutto della vera luce consiste in ogni bontà,

in giustizia e verità. Cercate ciò che è gradito al Signore.     

 

Svègliati, o tu che dormi dèstati dai senza vita

e il Cristo Gesù ti illuminerà con la sua Lu-uce.                     

 

 

 

(Per San Pietro)

Tu, Pietro del duemila lascia le tue reti:

Io ti farò pescatore di uomini.                                

 

Se mi vuoi seguire prendi la tua croce,

vendi i tuoi averi, lascia tutto e dallo ai poveri.               

 

Chi lascia la sua casa per seguire me

riceverà molto di più, ora e nel tempo che verrà.           

 

 

384.       Scusa Signore

 

Scusa, Signore, se bussiamo alla porta del tuo cuore: siamo noi.

Scusa, Signore, se chiediamo, mendicanti dell’amore, un ristoro da Te.

 

Così la foglia quando è stanca cade giù,

ma poi la terra ha una vita sempre in più.

Così la gente quando è stanca vuole Te,

e Tu, Signore, hai una vita sempre in più,

sempre in più!

f

Scusa, Signore, se entriamo nella reggia della luce: siamo noi.

Scusa, Signore, se sediamo alla mensa del tuo corpo per saziarci di Te.     Rit.

 

Scusa, Signore, quando usciamo dalla strada del tuo amore: siamo noi.

Scusa, Signore, se ci vedi solo all’ora del perdono ritornare da Te.               Rit.

 

 

 

 

385.       Se il chicco di frumento

 

Se il chicco di frumento

non cade nella terra e non muore,

rimane da solo; se muore crescerà.

 

Troverà la sua vita chi la perde per me.

Viene la primavera, l’inverno se ne va.                Rit.

 

Come il tralcio che piange anche tu fiorirai.

Viene la primavera, l’inverno se ne va.                Rit.

386.       Se il chicco di grano

Se il chicco di grano caduto per terra

se il chicco di grano caduto per terra non muore

se il chicco di grano  (se il chicco di grano)

caduto per terra                   (se il chicco di grano)

se il chicco di grano caduto per terra

non muore rimane solo.                               (2 v.)

 

Se il chicco di grano caduto per terra

se il chicco di grano caduto per terra muore

se il chicco di grano  (se il chicco di grano)

caduto per terra                   (se il chicco di grano)

se il chicco di grano caduto in terra muore

porterà frutto               (porterà frutto)

a suo tempo                (porterà frutto)

porterà frutto a suo tempo in abbondanza *   (2 v.),

in abbondanza.

 

 

 

 

387.       Se il Signore non costruisce  (Salmo 127)

 

Se il Signore non costruisce la città

vana sarà la fatica dell’uomo.

Se il Signore non custodisce la città

vana sarà la veglia del custode.

Alleluja, Alleluja!

 

Perché ti alzi presto e ti corichi tardi,

non vedi che il tuo pane è frutto di sudore,

mentre Dio sazia chi dorme?                        Rit.

 

Dono di Dio sono i tuoi figli:

è solo per Lui che tu sarai fecondo.

I tuoi figli sono frecce d’eroe.               Rit.

 

Beato quell’uomo la cui faretra è piena:

non avrà timore di nessun nemico

quand’esso sarà davanti alla porta.             Rit.

 

 

 

 

388.       Se m’accogli

 

Tra le mani non ho niente, so  che Tu mi accoglierai:

chiedo solo di restare accanto a Te.

Sono ricco solamente dell’amore che mi dai:

è per quelli che non l’hanno avuto mai.

 

Se m’accogli, mio Signore e come Te accoglierò

e per sempre la tua strada la mia strada resterà!

Nella gioia e nel dolore, fino a quando Tu vorrai,

con la mano nella tua camminerò.

 

Io ti prego con il cuore, so che Tu mi ascolterai:

rendi forte la mia fede più che mai.

Tieni accesa la mia luce fa che accolga come vuoi

con i miei fratelli incontro a Te verrò.                   

 

 

 

 

 

389.       Se noi bussiamo

 

Padre buono,

noi veniamo a Te perché,

Tu perdonerai ogni colpa che,

ci separa dalla libertà e ci aspetterai

ci accoglierai, a braccia aperte.

 

Se noi bussiamo

alla tua porta

troveremo un padre

che ci attende per

far festa insieme a Lui.

 

Padre buono,

dinanzi a Te noi siam,

solamente Tu ci sai perdonar

con l’amore che non umilierà,

gli occhi alzati Padre verso Te

noi lo sappiamo.

 

Padre buono,

Tu lo sai non siam degni

di chiamare il tuo nome ma

se Tu vorrai noi verremo a Te,

la tua casa ci accoglierà

festa faremo.

 

 

 

 

390.       Se qualcuno vuol seguire

 

Se qualcuno vuol seguire Gesù Cristo,

rinneghi se stesso,

prenda la sua croce ogni giorno e lo segua.  (2v)

 

Chi vorrà salvare la propria vita la perderà,

ma chi la perderà per Lui la salverà:

ma chi la perderà per Lui la salverà.

 

Poiché nel Cristo ogni nostra croce

è potatura per una vita nuova;

poiché nel Cristo ogni nostra croce

è potatura per una vita nuova.             Rit.

 

 

 

 

391.       Se uno è in Cristo

 

Se uno è in Cristo,

è una creatura nuova.

Le cose di prima sono passate,

ne sono nate di nuove.

Alleluja, Alleluja, Alleluja!

 

 

 

 

392.       Segni del tuo amore

 

Mille e mille grani nelle spighe d’oro

mandano fragranza e danno gioia al cuore;

quando, macinati, fanno un pane solo:

pane quotidiano, dono tuo, Signore.

 

Ecco il pane e il vino, segni del tuo amore.

Ecco quest’offerta, accoglila Signore:

Tu di mille e mille cuori fai un cuore solo,

un corpo solo in Te,

e il Figlio tuo verrà, vivrà

ancora in mezzo a noi.

 

Mille grappoli maturi sotto il sole,

festa della terra, donano vigore;

quando da ogni perla stilla il vino nuovo:

vino della gioia, dono tuo, Signore.            

 

 

 

 

393.       Sei Dio

 

Perché avessimo la luce Ti facesti buio.

Perché avessimo la vita Tu provasti la morte.

Ci basta, Signore, vederci simili a Te

e offrire col tuo il nostro dolore.

 

Sei Dio, sei il mio Dio,

il nostro Dio d’amore infinito.  (2v)

 

Perché fossimo innocenti Ti sentisti peccato.

Perché fosse nostro il Cielo fosti abbandonato.

Per darci, Signore, la vera vita qui in terra,

sembrò che il Padre fosse lontano da Te.             

 

 

 

 

 

394.       Sei Dio  (Pentecoste)

 

Sei Dio, sei il mio Dio,

il nostro Dio d’amore infinito.  (2v)

 

Il tuo Spirito Signore scenda sopra di noi.

Il tuo Spirito Signore soffi sopra di noi.

Ci doni, Signore, il dono de-el Consiglio

chè guidi ed orienti le scelte del nostro cammin.                    

 

Il tuo Spirito Signore effondi in noi la Fortezza.

Ci renda saldi nella fede, testimoni senza paura.

Ci doni Signore il dono dell’Intelletto

chè sveli a ciascuno quale è il tuo voler.     

 

Il tuo Spirito Signore infonda in noi la Pietà

perché amiamo gli altri sempre anche nelle difficoltà.

Ci doni Signore il dono della Sapienza

chè opere e parole suggerisca a tutti noi.                                

 

Il tuo Spirito Signore infonda in noi la Scienza.

Ci insegni a guardare sempre con gli occhi tuoi.

Ci doni Signore il dono “Timor di Dio”

chè io senta il tuo Amore sempre accanto a me.                    

 

 

 

 

395.       Sei l’amore senza limiti

 

Sei l’amore senza limiti, sei la linfa che fa vivere,

tu che porti nella vita la tua realtà.

Sei l’amore senza limiti

e il tuo cielo lo spalanchi in me,

il tuo dono è grande come l’immensità.

 

Io e te, io ti parlo e tu sei l’infinito.

Io e te, un granello perso in questo mondo.

Io e te, io ti parlo e tu sei nel mio cuore:

io sono con te.

 

Sei l’amore senza limiti,

che s’annulla in poche briciole,

poche gocce che trasformano tutti noi.

Sei l’amore senza limiti,

che ha inventato com’è facile

tutti uniti nella vita che dai a noi.                  Rit.

 

Sei l’amore senza limiti,

tu che sei quell’acqua viva che

che scorrendo tutto il mondo disseterà.

Sei l’amore senza limiti,

fà di noi torrenti liberi

della limpida sorgente che sei tu.                 Rit.  (2v)

 

 

 

 

 

396.       Sei luce splendida

 

Una luce risplende per i giusti,

una stella proclama il tuo mattino,

ogni uomo richiama sul cammino verso il regno.

 

Sei luce splendida, che il cuore illumina,

Signore Gesù.

Sei luce splendida, che guida i popoli,

Signore Gesù.

 

Quando il cielo si chiude nel silenzio,

quando il buio nasconde l’orizzonte,

Tu riaccendi nell’intimo alla gente la speranza.            

 

Se la strada si perde nel deserto,

se la vita si aggira senza senso,

come un sole riappari, Dio Immenso, a orientarci.        

 

 

 

 

397.       Sei per noi cibo d’eternità

 

Sei per noi cibo di eternità,

vera bevanda che colma la sete in noi.

Sei per noi luce di verità,

presenza viva del Dio con noi.

 

Tu, Signore, sei vicino,

sei presente ancora in mezzo a noi.

Tu, l’Eterno, onnipotente,

ora vieni incontro a noi.         Rit.

 

Infinita carità,

l’universo intero vive di Te.

Tu ci guardi con amore

e ci chiami insieme a Te.       Rit.

 

Come cerva alla sorgente

il nostro cuore anela sempre a Te.

A tua immagine ci hai fatti:

ora noi veniamo a Te.             Rit.

 

…Presenza viva del Dio con noi!

 

 

 

 

398.       Sei venuto dal cielo

 

Io sono il pane vivo sceso dal cielo.

(sei venuto dal cielo tra noi.)

Io sono il pane vivo sceso dal cielo.

(sei venuto bambino tra noi.)

Io sono il pane vivo sceso dal cielo.

Chi ne mangerà più non morirà.

 

Vi nutrirò di me e il mondo avrà la vita.

(sei venuto dal cielo tra noi.)

Vi nutrirò di me e il mondo avrà la vita.

(sei venuto bambino tra noi.)

Vi nutrirò di me e il mondo avrà la vita.

Sono il cibo che dà l’eternità.

 

E ora tutta la terra hai seminato

della tua presenza in questo viaggio.

Dove palpita una Chiesa nel mondo

lì ci sei Tu, e poi discendi dentro di noi.

E segrete lacrime Tu raccogli e aneliti

e al cuore di ogni uomo sei vicino,

sei l’amico, l’unico.

 

Io sono il pane vivo...

 

E ora tutta la terra hai seminato...

 

E segrete lacrime...

 

Io sono il pane vivo…

 

 

 

 

399.       Seme dell’eternità

 

Pane di vita offerto per noi,

forza del nostro cammino;

cibo del cielo che il Padre ci dà:

per ogni uomo sei “Dio vicino”.

 

In questa fonte di felicità

c’è il tuo disegno divino;

sei Tu che vieni a trasformarci in Te:

questo è l’immenso nostro destino.

 

Tu sei la luce venuta tra noi,

l’amore, eterno presente;

Tu ci fai una cosa sola con Te:

figli nel Figlio del Dio vivente.

 

Hai messo il seme dell’eternità

nel corpo che Tu ci hai dato

e il nostro corpo un giorno riporterà

nella tua gloria tutto il creato.

 

 

Tu che ti sei fatto cibo per noi

col pane e la tua parola,

facci risorgere un giorno con Te

da questa vita a vita nuova.

 

Tu sei la Vita, sei la Verità,

Tu sei la strada sicura;

pane che nutre in noi la carità,

certezza della vita futura.

 

Noi siamo i tralci nutriti da Te

con il tuo amore fecondo;

dacci il tuo spirito e saremo con Te,

messe divina che nutre il mondo.                Rit.

 

 

 

 

 

400.       Servo della vita

 

Una sera con gli amici

una festa, una cena,

e d’improvviso Lui si alza, va

e lava i piedi, umile servo.

A una voce che lo chiama

un’altra vita Lui mostra già:

“Quello che ho fatto io

ora fatelo anche voi!”

 

Offri la vita tua

come Maria ai piedi della croce

e sarai servo di ogni uomo,

servo per amore,

sacerdote dell’umanità.

 

“Io vi dò un comandamento:

Che vi amiate gli uni gli altri!

Così da questo si vedrà

che voi siete amici miei.

Io, il Maestro dò l’esempio

e un’altra vita vi mostro già:

quello che ho fatto io

ora fatelo anche voi!”                    

 

 

 

 

401.     &nbs